Alternainsieme.net

 

HOME

HOMEold

ARCHIVIO

 

L'ALTERNATIVA:

2006 - 2005 - 2004

2003 - 2002 - 2001

2008 - 2007

MAI-A-URE

2006 -2004

 

gennaio 2009 (new)

dicembre 2008 (new)

novembre 2008 (new)

ottobre 2008 (new)

settembre 2008

agosto 2008

luglio 2008

giugno 2008

maggio 2008

aprile 2008

marzo 2008

febbraio 2008

 

BASTA CENTRI COMMERCIALI

DOSSIER


(24.03.09) ALBANO SANT'ALESSANDRO L'OUTLET CA' LONGA E LA STAMPA. Il nostro comunicato-denuncia contro l'ampliamento del centro commerciale (qui) è stato ripreso da alcuni organi di stampa e blog (perfino con qualche risalto inaspettato), insieme alle prevedibilissime e approssimative risposte del sindaco di Albano (si può continuare a stare dalla parte di Percassi anche in modo meno inelegante!). Il Giornale di Bergamo ha ripreso il nostro comunicato proprio in occasione del "Percassi-Day" (19.03.09: annuncio del via libera alla mega struttura commerciale di Segrate). Poi ci sono stati anche BergamoNews 23.03.09 qui, BergamoBlog 23.03.09 qui e L'Eco di Bergamo 24.03.09 qui.

(22.10.08) QUINTANO-CENTRO COMMERCIALE 2° INCONTRO DELLA CONFERENZA DI SERVIZI. Si è tenuto quest'oggi. Numerose e gravi falle sono state evidenziate nel piano per il nuovo mega centro commerciale, contro il quale è giunta anche la presa di posizione di 4 consiglieri regionali dei vari schieramenti. Eppure l'iter viene fatto proseguire... "Sono tuttora convinto - ha dichiarato al termine della Conferenza Claudio Sala, che ha partecipato per il Comitato contro il centro commerciale - che le questioni poste dovessero portare, già in questa fase preliminare, al rigetto della domanda o quanto meno all’invito a seguire procedure diverse da quelle semplificate finora adottate. Esprimo una certa delusione nel constatare che se da un lato, nei programmi triennali di sviluppo commerciale della Regione vengono affermati principi quali “impatto zero” e “salvaguardia e valorizzazione degli esercizi di vicinato” dall’altro, nella prassi dei singoli procedimenti, si tende ad accettare e promuovere qualsiasi intervento. Non siamo però in alcun modo rassegnati, in questa vicenda andremo fino in fondo". Il prossimo incontro della Conferenza è fissato per il 25 novembre prossimo. Documenti. Lettera dei consiglieri regionali Squassina (Prc), Benigni (Pd), Saponaro (Verdi), Saffioti (Fi) 21.10.08: qui. Comunicato del Comitato contro il centro commerciale 22.10.08: qui


(26.09.08) ALBANO SANT'ALESSANDRO CHE SI FARA' ALL'EX-OUTLET CA' LONGA? PERCASSI SEMPRE IN AGGUATO...
Dopo l'esperienza fallimentare dell'Outlet Ca' Longa (cioè la Galleria Seriate), si rincorrono diverse voci, specialmente in seguito all'entrata in campo dell'onnipotente Antonio Percassi. Il quale, attraverso Stefano Stroppiana (l'AD della nuova società Premium Retail, la stessa che ha avviato la realizzazione del primo Outlet Village di Sicilia, ad Agira, prov. di Enna), fa sapere che "l'ex outlet center La galleria di Albano Sant'Alessandro diventerà il primo Fashion Mall Italiano e avrà l'effetto di rivoluzionare la tradizionale formula di vendita a prezzi scontati, come siamo abituati a conoscerla", Tutto chiaro, o no? Corsera 07.07.08: qui

(24.09.08) QUINTANO-CENTRO COMMERCIALE LA CONFERENZA DI SERVIZI SOSPENDE LA DECISIONE

Oggi nella prima riunione della Conferenza di Servizi, il responsabile del procedimento della Regione ha ritenuto rilevanti e meritevoli di approfondimento le questioni poste dal Comitato No Centro Commerciale, dalle minoranze consiliare nonché agli altri enti. Prima di esprimersi sulla ammissibilità della domanda relativa al nuovo mega centro commerciale alle ex-acciaierie di Quintano (Castelli Calepio) ha chiesto pertanto la sospensione della decisione rinviandola alla prossima riunione fissata per il 22 ottobre alle ore 10. Secondo il Comitato No Centro Commerciale questo rinvio sarebbe un buon segno.
DOCUMENTI E RASSEGNA STAMPA: BergamoNews.it 27.09.08: qui; le osservazioni del Comitato: qui; le osservazioni dei gruppi consiliari di minoranza (Castelli Calepio): qui. Comunicato del Comitato 24.09.08: qui

(30.08.08) QUINTANO (CASTELLI C.) IL MEGA CENTRO COMMERCIALE HA FRETTA
 
Il 30 Luglio - secondo quanto apprendiamo dai nostri amici del comitato - Zerbimark ha depositato la richiesta della Conferenza dei Servizi per la decisione definitiva sulla mega struttura di vendita voluta al posto delle ex-acciaierie di Quintano. La Regione ha tempo 60 giorni per convocare la prima riunione (quindi al massimo entro il 28 settembre, ma viene data per probabile la data del 24 settembre). Successivamente ci dovrebbe essere una seconda riunione entro 30 giorni (quindi entro il 23 ottobre), dopo la quale nei 90 giorni successivi potrebbero svolgersi altri eventuali ulteriori riunioni. La decisione dovrà comunque essere presa entro 120 giorni dalla prima riunione, quindi presumibilmente entro la metà di gennaio. L'impegno del comitato è quello di riprendere e approfondire la mobilitazione popolare per fermare l'assurdo Zerbimark. (info c/o Claudio 333.8737525)

No al centro Commerciale di Quintano (blog): qui Rassegna stampa. L'Eco 2.11.07: qui; L'Eco 27.10.08: qui; L'Eco 27.07.04: qui



(22.08.08) SEGRATE (MI) CENTRO COMMERCIALE AL POSTO DEL (RISCHIO) RAVE PARTY: GRAZIE PERCASSI! Anche ad Azzano c'è un'orribile macchia di verde nella zona industriale accanto all'OrioCenter. Ancora grazie a Percassi, questo orrore potrebbe finalmente sparire. Segrate: qui


(14.08.08) PERCASSI IL "POLO DEL LUSSO" AVANZA AD AZZANO ED OLTRE
La Giunta provinciale (assessore Sonzogni), previdente e sollecita, promuove un tavolo per coinvolgere i comuni viciniori al nuovo mega centro commerciale e si appresta a predisporre uno specifico accordo di programma per aprirgli la strada. Bettoni si fa affiancare dal suo pianificatore Percassi per l'inaugurazione in pompa magna del ponte sull'autostrada a servizio delle presenti e future strutture percassiane. Quella di Azzano, il "polo del lusso", avrà anche 4 grattacieli di 42 metri ciascuno. Percassi uber alles? Percassi novello Bartolomeo Colleoni che vivifica la bergamasca non con l'acqua dei canali (il Colleoni) ma con il cemento e il business del terziario parassitario?

Rassegna stampa. L'Eco 25.07.08: qui; L'Eco 29.07.08: qui. Su Percassi e le sue iniziative rimandiamo a Eddyburg.it dove Roberto di Caro ci racconta qualcosa dell'"uomo chiamato ipermercato" (26.10.07): qui; Sole-24 Ore: 18.07.08: qui. Cfr. anche le nostre info dell'11- 10 - 4.07.08


(11.07.08) AZZANO S.P. DEMENZIALE NURSERY NELL'ASTRONAVE DEL LUSSO DI PERCASSI Nella "città dei bambini" annessa al centro commerciale, i bambini impareranno a spendere e a lavorare per spendere, liberati finalmente dalle bizzarrie educative delle scuole o degli oratori. Insieme ai business di Percassi, L'Eco ne sponsorizza con entusiasmo anche i modelli pedagogici: qui. Le altre info appena sotto...

(10.07.08) AZZANO S.P. STASERA VIENE PRESENTATO L'ORPELLO DI PERCASSI "L'astronave del lusso" questa sera al consiglio comunale aperto, ore 20,30 presso auditoriun scuola media di Azzano San Paolo. Il contributo critico e articolato che ci ha fatto pervenire l'Assoc. Impegno Comune di Azzano S.P.: qui
(04.07.08) PERCASSI L’ASTRONAVE DEL LUSSO SU AZZANO S. PAOLO
Di questa nuova operazione immobiliare ha parlato in tali termini L’Eco del 29 giugno, suscitandoci non poco sconcerto per tre ordini di ragioni. Il primo è l’indubbio sconvolgimento di ambiente, territorio e paesaggio previsto per realizzare, a ridosso di Oriocenter, un ennesimo centro commerciale, più hotel a 5 stelle, cinema multisala, ristorante “stellato”, studi medici “iperspecializzati” (finanziati poi col denaro pubblico del sistema Formigoni?) e altro ancora, per una superficie coperta di 150.000 mq... Leggi tutto: qui

(11.04.08) QUINTANO UN BLOG CONTRO IL CENTRO COMMERCIALE E' appena nato e si chiama http://nocentrocomm.splinder.com: qui

(28.03.08) ZOGNO LA DOMENICA: TEMPO DI VITA O DI LAVORO? "I nuovi luoghi di aggregazione del giorno di festa sono diventati i centri commerciali, luoghi non-luoghi dove la gente si sfiora, ma non comunica" Un incontro organizzato dal circolo "Peppino Impastato Valle Brembana", venerdì 28 marzo, ore 20.45, c/o Fondazione Belotti, v. Pogliani, Zogno (BG). Il programma: qui

(27.03.08) PALAZZOLO SULL'OGLIO TAVOLA ROTONDA SUL MEGA CENTRO-COMMERCIALE DI QUINTANO. "Un grande progetto o un enorme problema?" Il locale comitato del quartiere di Mura invita sia i sindaci (Palazzolo S.O. e Castelli Calepio) sia il Comitato per il No al Centro Commerciale ad un confronto pubblico, giovedì 27 marzo alle ore 20.30, alla Fondazione Cicogna-Rampana di Palazzolo S.O. (via Garibaldi 24) Volantino: qui

(07.03.08) ALBANO SANT'ALESSANDRO CONFERMATO L'ENNESIMO CENTRO COMMERCIALE Due le osservazioni discusse ieri sera al consiglio comunale di Albano in merito al progetto di Piano integrato area "ex Quien Sabe". Quella della destra, presentata dall'ex-sindaco Zanga (il quale non si era accorto che quanto chiedeva gli era già stato concesso in partenza!) e la nostra (a firma Cortesi e, per L'Alternativa, Mazzucchetti) che proponeva lo stralcio del PII o comunque radicali modifiche volte ad evitare l'ennesimo centro commerciale e a difendere l'ambiente, il paesaggio, la viabilità, la sicurezza ambientale (siamo in un'area a rischio di esondazioni e nelle vicinaze di una chimica a rischio di incidente rilevante). La risposta ("controdeduzioni") è stata letta molto rapidamente dall'assessore all'urbanistica, signora Gagliardi. Il concetto espresso nei vari punti ha oscillato tra la burocratica arroganza (più o meno: a noi sta bene così e quindi facciamo così) e l'involontario umorismo, come nel merito ad esempio della scelta - da noi contestata - di fare i parcheggi sul tetto. Ci è stato risposto che quella - appunto - è un'area a rischio di esondazione, e i parcheggi non si possono fare sotto terra (si poteva però prevedere meno cemento e più verde, e quindi anche il posto per normali parcheggi...). Pubblicheremo, non appena sarà esposta all'albo del comune, l'intera deliberazione. Dobbiamo infine ringraziare la signora Monica Avogadri, che è stata l'unico consigliere comunale a sostenere il nostro documento e a votare contro il PII "ex Quien Sabe" (due astensioni da parte della lista di centro, e tutti gli altri a favore). Centri commerciali se ne fanno - ohinoi - in modo esageratissimo in tutta la nostra provincia. Ne fanno le amministrazioni di destra, centro, centro-sinistra, di tutti i colori, ma quelle leghiste superano di gran lunga tutte le altre, nonostante la loro massiccia propaganda populista sulla difesa dei piccoli commercianti! Questa contraddizione non ci è affatto chiara.


(06.03.08) ALBANO SANT'ALESSANDRO CONSIGLIO COMUNALE PER DISCUTERE IL PIANO INTEGRATO "ex-QUIEN SABE"

Mascherato da zona mista, ma di fatto il Piano prevede un altro centro commerciale al posto della storica discoteca trasferita da qualche tempo. Viene moltiplicata la volumetria del vecchio stabile. Il Consiglio comunale di Albano dovrà pronunciarsi anche sulle nostre osservazioni che chiedono di soprassedere alla nuova cementificazione o di modificare radicalmente quanto finora previsto. Le nostre foto: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 . Alcune immagini del progetto: qui

(07.01.08) ALBANO SANT'ALESSANDRO DEPOSITATE OGGI LE NOSTRE OSSERVAZIONI AL PIANO INTEGRATO "QUIEN SABE" Al posto della storica discoteca ormai chiusa, in fretta e furia l'amm. com. di Albano ha promosso Piano Integrato per farne un grosso insediamento a destinazione prevalentemente commerciale. L'Alternativa chiede di recedere dall'operazione ed attuare invece un riuso dell'area compatibile con la viabilità, l'ambiente e i bisogni del territorio.


(16.12.07) BASTA CENTRI COMMERCIALI MANIFESTAZIONE NELL'ISOLA Domenica 16 dicembre ore 15, MANIFESTAZIONE CITTADINA da Mapello ad Ambivere, lungo la strada Briantea, con partenza dal piazzale ex zona Sobea, Mapello. Locandina: qui. Foto: qui


(15.12.07) ALBANO SANT'ALESSANDRO NUOVO CENTRO COMMERCIALE IN VISTA Al posto della storica discoteca "Quien Sabe", a pochi passi dall'outlet della Ca' Longa e giusto appaiato alla chimica AcsDobfar (quella della nube irritante di giugno). E' stato approvato nel consiglio comunale del 4.12.07. Gli atti possono essere consultati entro il 24 dicembre, mentre il termine per le "osservazioni" da parte di enti o cittadini scade l'8 gennaio. Vogliono fare tutto in fretta e furia. L'avviso di deposito: qui

(04 e 16.12.07) BASTA CENTRI COMMERCIALI SI MOBILITA ANCHE LA ZONA DELL'ISOLA. * ASSEMBLEA martedì 4 dicembre ore 20.30, Prezzate di Mapello, presso Sala civica. * Domenica 16 dicembre ore 15, MANIFESTAZIONE CITTADINA da Mapello ad Ambivere, lungo la strada Briantea, con partenza dal piazzale ex zona Sobea, Mapello. Volantini e documenti del Comitato: qui

(27.11.07) CASTELLI CALEPIO PRESIDIO CONTRO IL MEGA CENTRO COMMERCIALE Nonostante la contrarietà di cittadini, associazioni di categoria, istituzioni e quasi tutte le forze politiche, l'Amministrazione Comunale di Castelli C. intende tirare diritto e ha convocato il Consiglio comunale per la variante per il megacentro commerciale alle ex-fonderie del Quintano. Il comitato che si oppone alla scempio ha indetto il presidio di protesta alle ore 19,30 di martedì 27 novembre, via Roma davanti alla biblioteca comunale, dove dalle ore 20 si svolgerà il Consiglio comunale. Invitiamo anche noi alla più ampia partecipazione. Per comunicazioni: tel. 333.8737525; volantino: qui

(29.11.07) CASTELLI CALEPIO CENTRO COMMERCIALE: LA MAGGIORANZA TIRA DIRITTO, MA INCESPICA E BALBETTA PIU' VOLTE. Sono stati davvero messi alle strette dalle opposizioni i leghisti di Castelli Calepio nel Consiglio comunale del 27 novembre, sull'assurda variante per il centro commerciale che fa acqua da tutte le parti. Il progetto è stato approvato ma ora c'è il passaggio decisivo della Conferenza dei servizi, alla quale parteciperanno con diritto di voto il Comune di Castelli Calepio, Provincia di Bergamo e Regione Lombardia, e anche - pur senza diritto di voto - i comuni confinanti e i rappresentanti di associazioni e comitati. Intanto vi sono anche un paio di notizie positive, come fa notare il consigliere comunale Claudio Sala. Il Comune di Palazzolo ha presentato un'osservazione scritta con data 22 Novembre con la quale si oppone decisamente al centro commerciale. Inoltre urante la discussione in Consiglio Comunale il Sindaco e la Giunta nell'approvare la variante hanno dovuto dichiarare - più o meno - che si ritengono approvate solo le norme urbanistiche ma non i disegni dell'edificio e che viene approvato il Piano di Lottizzazione ma ciò non costituisce diritto maturato e/o permesso di costruire fino al rilascio dell'autorizzazione commerciale da parte della Conferenza dei servizi. Questo a causa delle aberrazioni tecnico-giuridiche contenute nell'operazione. Le forze che si oppongono al progetto intendono intensificare la mobilitazione nei territori interessati dall'operazione. L'Eco: qui

(11.11.07) CASTELLI C. NO AD UN ALTRO MEGA CENTRO COMMERCIALE

Tutte contrarie le forze politiche, anche il centro destra, e perfino la Lega Nord provinciale, ma non l'Amministrazione leghista di Castelli Calepio, che ha riproposto per la seconda volta il mega centro commerciale alle ex fonderie di Quintano. Questo è quanto emergeva nella assemblea del 30 ottobre a Quintano di Castelli C. C'è da stare tranquilli, vista l'ampia contrarietà? Non proprio: l'affare è grosso e chi ha i soldi ha anche grande facilità a trovare gli appoggi sufficienti per fare quello che vuole, specialmente di questi tempi. Bisogna pertanto rafforzare il sostegno a coloro che a Castelli C. si sono mobilitati contro la pessima operazione.

Rassegna stampa dopo l'assemblea del 30 ottobre a Quintano: qui

San Paolo d'Argon

 

Tutte le nostre foto: qui
 
Albano S.A. marzo 2009
Outlet Ca' Longa chiuso
 
AMBIVERE 16.12.07
No centri commerciali
 
No centri commerciali
San Paolo d'Argon 15.09.02
 
Contro l'affarismo
San Paolo d'Argon 16.09.00

 


L'Alternativa San Paolo d'Argon - contattaci

Counter