HOME

HOMEold

ARCHIVIO

 

L'ALTERNATIVA:

2006 - 2005 - 2004

2003 - 2002 - 2001

2008 - 2007

MAI-A-URE

2006 -2004

BONDUELLE - SAN PAOLO D'ARGON

INFO, RASSEGNA STAMPA, INIZIATIVE A DIFESA DEL LAVORO (28.02.08 - 30.06.08)

Bonduelle 01.07.08 e seguenti: QUI


(30.06.08) BONDUELLE INCONTRO ALL'UNIONE INDUSTRIALI PER CONFRONTO RSU, SINDACATO, AZIENDA Presidio dei lavoratori contro i trasferimenti (30 a Battipaglia!) e per la difesa del posto di lavoro, promosso dal sindacato confederale alle ore 16, Bergamo via Camozzi 70, lunedì 30 giugno ore 16.00. Invitiamo alla solidarietà e alla partecipazione
Rassegna stampa. Giornale di Bg 28.06.08: 1 - 2

(26.06.08) SAN PAOLO D'ARGON-BONDUELLE ARRIVANO LE LETTERE DI TRASFERIMENTO, ANCHE PER BATTIPAGLIA... Indirizzate a chi lavora a San Paolo d'Argon da anni e anni, ma firmate da dirigenti Bonduelle, che forse a San Paolo d'Argon sono da poco arrivati. Alcune delle raccomandate, trenta (30), ordinano ai/le lavoratori/trici di trasferirsi - anche con le loro famiglie - a 852 km.
(28.06.08) BONDUELLE CHIESTA LA CONVOCAZIONE DEL COMITATO AZIENDALE EUROPEO (CAE) BONDUELLE Per iniziativa di Mustafa el Taouafe (della Rsu-Bonduelle San Paolo d'Argon e membro del Cae-Bonduelle) è stata chiesta alla Presidenza la convocazione del Comitato Aziendale Europeo della Bonduelle in merito alle vicende che riguardano l'insediamento e i dipendenti di San paolo d'Argon. I CAE, istituiti a partire dalla direttiva europea 94/45/C, sono gli organismi rappresentativi dei lavoratori delle imprese multinazionali che operano negli stati dell’Unione Europea; devono essere informati e consultati sulle più importanti scelte aziendali, quali investimenti, ristrutturazioni, che implicano chiusure di stabilimenti o cambiamenti nelle linee di produzione e simili.

(27.06.08) BONDUELLE-TRASFERIMENTI S. A., QUATTRO O CINQUE ANNI ALLA PENSIONE... Lavora alla Bonduelle da poco meno di 10 anni. Lì aveva cominciato a lavorare quando ancora era Ortobel. Da qualche anno ha scelto il part-time, perché deve accudire la famiglia e aiutare in particolare la madre ultraottantentenne, che ha bisogno di assistenza. Suo marito è andato in pensione da poco. S.A. ha sempre vissuto a San Paolo d'Argon, e come lei la madre. S.A. è una nostra conoscente, da sempre. Secondo Bonduelle, mercoledì 16 luglio S.A. dovrà presentarsi per svolgere il suo lavoro part-time alla Bonduelle Fresco Italia S.R.L., in via Cupa Filette, 84091 Battipaglia, in provincia di Salerno, a 855 km dall'attuale abitazione. E' solo uno dei 30 trasferimenti, tutti improponibili, che la Bonduelle - unilateralmente - ha comunicato tramite raccomandata, pretendendo addirittura una risposta entro lunedì 30 giugno. L'impressione è che si sia voluto colpire nel mucchio, e in particolare molti dei lavoratori con maggiore anzianità di servizio, livello e retribuzione più alti, in condizioni personali, familiari e professionali per le quali un trasferimento come quello proposto avrebbe costi umani assolutamente devastanti. Non ha caso anche il sindacato parla di "licenziamento mascherato". Tutti questi lavoratori, unitamente alla quindicina di persone collocate "a disposizione", potrebbero invece - secondo valutazioni fondate e diffuse - trovare ricollocazione, subito, facilmente, nello stabilimento, che la Bonduelle sta avviando a Lallio, e anche nell'insediamento Bonduelle di Costa di Mezzate. La Bonduelle poteva e doveva risparmiare lo sconcerto che in questi giorni e in queste ore ha creato in trenta famiglie, nonché il forte disagio che ha coinvolto anche tutti gli altri lavoratori quando hanno saputo che i propri compagni di lavoro avevano ricevuto una lettera di trasferimento a 850 km. E' un brutto danno all'immagine, che la Bonduelle si è inferta per conto suo e del quale deve ringraziare solo se stessa. Ma questo danno all'immagine Bonduelle non rientra per nulla fra le nostre preoccupazioni.

(25.06.08) SAN PAOLO D'ARGON-BONDUELLE RIMANDATA AL 9 LUGLIO LA DISCUSSIONE AL CONSIGLIO PROVINCIALE Nella seduta di ieri l'interpellanza di Milesi non è stata discussa; viene pertanto rimandata - unitamente alla mozione presentata dal consigliere Armanni - alla seduta del 9 luglio prossimo. Quest'ultimo documento chiede alla Provincia, tra le altre cose, di operare, perché "nella vertenza Bonduelle vengano mantenuti e difesi tutti i posti di lavoro, respingendo le prospettive sia di contrazione occupazionale quanto di trasferimenti improponibili (come il caso di Battipaglia)". Il testo della mozione: qui

(24.06.08) SAN PAOLO D'ARGON-BONDUELLE INTERPELLANZA AL CONSIGLIO PROVINCIALE Al punto 3 dell'ordine del giorno della seduta di oggi (ore 17) è prevista l'interpellanza presentata dal consigliere MILESI (gruppo della Margherita) in merito alla situazione della Bonduelle di San Paolo d'Argon. Odg del consiglio provinciale 24.06.08: qui

(23.06.08) SAN PAOLO D'ARGON-BONDUELLE E' STATO RIMOSSO L'AMIANTO? Con lettera inviata quest'oggi al sindaco di San Paolo d'Argon, L'Alternativa chiede se sono state rimosse le coperture in eternit dei capannoni Bonduelle distrutti nell'incendio del febbraio scorso. Della presenza di tali manufatti pericolosi per la salute aveva dato notizia, in un suo comunicato all'indomani dell'incendio il sindaco, signora Elena Pezzoli, preannunciandone la pronta rimozione, "a cura di Bonduelle attraverso ditte specializzate in condizioni di sicurezza e nel rispetto di tutte le norme di legge e del piano di bonifica". Il comunicato del sindaco del febbraio scorso: qui

(20.06.08) SAN PAOLO D'ARGON-BONDUELLE LA MULTINAZIONALE CONFERMA I TRASFERIMENTI: A BATTIPAGLIA! Tale intenzione è stata ribadita ieri dalla direzione nell'incontro con Rsu e Sindacati: 30 trasferimenti a Battipaglia, gli altri a Lallio, qualcuno (una quindicina) "a disposizione". Esce dall'agenda la ricostruzione dello stabilimento di San Paolo d'Argon. Anche se la parola mobilità non compare più, la sostanza non cambia. ilBergamo 20.06.08: qui. L'Eco 20.06.08: qui
(21.06.08) RASSEGNA STAMPA LA BONDUELLE INTERVIENE DI NUOVO A MUSO DURO PER TRASFERIRE I LAVORATORI A BATTIPAGLIA: ilBergamo: qui. Ecoweb: qui

(21-22.06.08) MONTELLO FESTA MULTIETNICA Cena per autofinanziamento della ASSOCIAZIONE ESSALAM di Montello. Cous-cous, dolci marocchini fatti in casa, tè alla menta, spiedini... In solidarietà con le lavoratrici e i lavoratori Bonduelle in lotta

Musica araba "Abidat Rma"

Montello, sabato e domenica 21-22 giugno 2008, dalle ore 18, presso la struttura delle feste popolari, vicino al comune (scarica la locandina cliccando l'immagine) Foto: qui

Organizza: associazione ESSALAM Info: tel. 333.8939101

E' quasi tutto pronto per la festa: spettacolari dolci marocchini fatti in casa e tè alla menta...
La sede dell'Associazione Essalam (pace) in un momento di pausa
Foto della festa dell'anno scorso (17 giugno 2007)
(19.06.07) MONTELLO CONFERENZA STAMPA di presentazione della festa, presso la sede dell'associazione Essalam, Montello, via Leonardo da Vinci/via Triplok (più o meno QUI), giovedì 19 giugno, alle ore 16,30, con un anticipo dei dolci marocchini che si stanno preparando per la festa. Invitata la stampa e... chi vuole venirci! Info: tel. 333.8939101

(20.06.08) SAN PAOLO D'ARGON-BONDUELLE LA MULTINAZIONALE CONFERMA I TRASFERIMENTI: A BATTIPAGLIA! Tale intenzione è stata ribadita ieri dalla direzionenell'incontro con Rsu e Sindacati: 30 trasferimenti a Battipaglia, gli altri a Lallio, qualcuno (una quindicina) "a disposizione". Esce dall'agenda la ricostruzione dello stabilimento di San Paolo d'Argon. Anche se la parola mobilità non compare più, la sostanza non cambia. ilBergamo 20.06.08: qui. L'Eco 20.06.08: qui

(16.06.08) SAN PAOLO D’ARGON - BONDUELLE VOLANTINAGGIO AL MERCATO Il sindaco comunica ai lavoratori di aver inviato una lettera alla Bonduelle nella quale "sollecita l'azienda affinché faccia il possibile per salvaguardare gli attuali livelli occupazionali"... Leggi tutto: qui. Il volantino Rsu, Cisl, Cgil: qui; il nostro volantino: qui
(16.06.08) MOZIONE SULLA VERTENZA BONDUELLE AL CONSIGLIO PROVINCIALE Questa mattina è stata depositata in Provincia la mozione del consigliere provinciale Vittorio Armanni dove si chiede all'Amministrazione Provinciale di intervenire a difesa dei livelli occupazionali della Bonduelle e per la ricostruzione del sito di San Paolo d'Argon distrutto dalll'incendio. Molto probabilmente la mozione sarà discussa nella seduta di martedì prossimo. Alcuni giorni fa anche il consigliere Milesi aveva presentata un'interpellanza sui problemi dei lavoratori della Bonduelle. Il testo della mozione: qui
(17.06.08) RASSEGNA STAMPA. ilBergamo: qui; ilBergamo2 (è la lettera dei lavoratori Bonduelle che non riescono a pagare i mutui perché le banche sono inflessibili): qui

(12.06.08) SAN PAOLO D’ARGON LE NOSTRE CONSIDERAZIONI SULLA VERTENZA BONDUELLE (l'alternativa-san paolo d'argon)
Martedì 10 giugno i lavoratori della Bonduelle si sono riuniti in assemblea con le due organizzazioni sindacali, che hanno proposto i due documenti scaturiti qualche giorno fa all’interno delle confederazioni Cisl e Cgil, dei rispettivi sindacati di categoria ed della Rsu. E’ sempre una buona cosa quando lavoratrici e lavoratori si riuniscono ed è altrettanto positivo che le maggiori organizzazioni sindacali abbiano ripreso l’iniziativa, sull’onda delle mobilitazioni da cui nei giorni scorsi un certo numero di lavoratori/trici non avevano affatto desistito, disubbidendo con qualche successo all’attendismo che stava calando sulla vertenza. I documenti sindacali, con la ratifica più o meno convinta dei lavoratori... Leggi tutto: qui

(11.06.08) SAN PAOLO D’ARGON-BONDUELLE IERI L'ASSEMBLEA SINDACALE ALLO STABILIMENTO BONDUELLE DI VIA BERGAMO

Rassegna stampa e documenti. ilBergamo 11.06.08: qui. Comunicato Cgil-Cisl-Filcams-Fisascat 06.06.08: qui; comunicato Rsu, Filcams, Fisascat 09.06.08: qui; Slai-Cobas 05.06.08: qui.

(11.06.08) Il consigliere provinciale Vittorio Milesi (Margherita) ha presentato interpellanza al Presidente della Provincia chiedendo di riferire sulla vicenda della Bonduelle e di "conoscere quali iniziative si intendono assumere per la salvaguardia dei posti di lavoro" (L'Eco 11.06.08)

(09.06.08) SAN PAOLO D’ARGON-BONDUELLE RASSEGNA STAMPA ilBergamo 09.06.08: qui

(06.06.08) BERGAMO PRESIDIO DEI LAVORATORI BONDUELLE AL CONVEGNO DEGLI INDUSTRIALI CON EMMA MARCEGAGLIA Contro gli esuberi e "per chiedere che gli industriali di Bergamo e la Presidente Marcegaglia richiamino la Bonduelle alle sue responsabilità sociali, nonché agli impegni dichiarati dalla Bonduelle per lo sviluppo occupazionale, tecnologico e produttivo nel nostro territorio" A Bergamo, dalle ore 16 circa, Piazza Cavour, nei pressi del Teatro Donizetti. Comunicato: qui

Rassegna stampa. Il Giorno 07.6.08: qui; ilBergamo 07.06.08: qui

(04.06.08) SAN PAOLO D’ARGON-BONDUELLE RASSEGNA STAMPA DNews 04.06.08: qui; ilBergamo 04.06.08: qui. Ecoweb 03.06.08: qui

(03.06.08) SAN PAOLO D’ARGON-BONDUELLE MARTEDI’ TUTTI A LAVORARE... L’azienda non ha rinnovato la cassa integrazione e non ha comunicato alcunché ai lavoratori. Quando finisce la cassa integrazione bisogna tornare a lavorare. Pertanto i lavoratori si presenteranno martedì 3 giugno , di mattina, alle ore 7.30 ca. ai cancelli della fabbrica bruciata e chiederanno… di riprendere il lavoro! Invitiamo tutti a solidarizzare contro i licenziamenti e per chiedere la ricostruzione del sito Bonduelle di San Paolo d'Argon.

(30.05.08) SAN PAOLO D'ARGON LA LOTTA DEI LAVORATORI BONDUELLE AL GIRO D'ITALIA Rotatoria Ca' Longa, venerdì 30 maggio SLIDE: QUI; volantino: qui


L'ECO WEB: qui; Giornale di Bg 31.05.08: qui


(30.05.08) SAN PAOLO D'ARGON AL GIRO D'ITALIA ANCHE I LAVORATORI BONDUELLE IN LOTTA CONTRO I LICENZIAMENTI

Ore 11,30 circa conferenza stampa in località Ca’ Longa

Il Giro d’Italia è una grande festa, tanto più se attraversa i nostri paesi. Quest’anno, venerdì 30 maggio, passa a anche da San Paolo d’Argon, lungo la statale 42, a poche centinaia di metri dallo stabilimento della Bonduelle. Come è noto, quello stabilimento è bruciato tutto nel mese di febbraio; i lavoratori avevano rischiato molto e sono finiti in cassa integrazione, ma la multinazionale invece di accelerare la ricostruzione per garantire il lavoro vuole mettere in mobilità, cioè licenziare, 50 lavoratori ... Leggi tutto: qui

(30.05.08) L'appuntamento per tutti è alle ore 11.30 alla rotonda della Ca' Longa, ma bisogna arrivare un po' prima perché chiudono la Statale 42. Forse è meglio arrivare dalla Provinciale 91, da Montello

(12.05.08) BONDUELLE. MULTINAZIONALE E UNIONE INDUSTRIALI A MUSO DURO CONTRO I LAVORATORI e la mediazione del Prefetto spunta ben poco

L'incontro dal Prefetto con Azienda, Sindacati e Lavoratori ha portato a ben poco. La multinazionale conferma che vuole licenziare e non intende rinnovare la cassa integrazione dal 31 maggio, anche a costo di perdere quattrini. Un comportamento fuori di testa, che forse si spiega solo col livore antioperaio e con un disegno tanto lucido quanto feroce: cacciare gli "anziani", cacciare quelli a tempo indeterminato, per riprendere la produzione assumendo i precari o appaltando alle famigerate cooperative. Gli impegni rispetto alla ricostruzione del sito incenerito a San Paolo d'Argon ("ricostruiremo subito", aveva detto la Bonduelle all'indomani dello spettacolare incendio, con i riflettori dei mass-media accesi) sembrano scivolare ulteriormente: prima erano sei mesi, poi un anno, poi un anno e mezzo, poi due, oggi "due barra tre". Per non far fare brutta figura alle istituzioni la Bonduelle si è detta disponibile a ribassare il numero dei licenziati, ma c'è da credere che dopo la presa in giro dei trasferimenti a Battipaglia (definitivi e con stipendio inferiore) ne arrivi una seconda. Nel frattempo sono passati due mesi e mezzo. Ma fra i lavoratori e le lavoratrici la voglia di resistenza continua...
Rassegna stampa. DNews 12.05.08: qui. DNews 13.05.08: qui, L'Eco 13.05.08: qui; Bonduelle - Der Mais Marsch (Radetzkymarsch): qui

(11.05.08) SAN PAOLO D'ARGON VOLANTINAGGIO IN SOLIDARIETA' DEI LAVORATORI BONDUELLE Banchetto in via Giovanni XXIII (zona banca), dalle ore 10 alle ore 12, domenica 11 maggio 2008. Volantino: qui. Foto: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6

(05.05.08) SAN PAOLO D'ARGON PRIMA GIORNATA DI PRESIDIO ALLA BONDUELLE

E' durata dalle 7.15 fino alle ore 16 la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori, davanti alle varie entrate della proprietà Bonduelle in via Bergamo, dove sono operativi diversi servizi di amministrazione e logistica del gruppo Bonduelle Italia. Tra i dipendenti c'è molta voglia di lottare, per fermare i 50 licenziamenti che la multinazionale vuole imporre. Le organizzazioni sindacali di categoria hanno sollecitato un incontro urgente con il Prefetto. A breve verranno comunicate le prossime giornate di lotta. Alcune foto: qui

Rassegna stampa. ilBergamo (esposto in procura sulle cause dell'incendio) 06.05.08: qui; comunicato "rete nazionale sicurezza" 05.06.08: qui; il Giorno 06.05.08: qui; Bergamo News: qui; L'Eco 06.05.08: qui; Giornale di Bg: qui; volantino Slai-cobas 06.05.08: qui

(03.05.08) BONDUELLE INTERROGAZIONE PARLAMENTARE CONTRO I LICENZIAMENTI BONDUELLE La annunciano i deputati Sanga e Misiani (che ringraziamo): ilBergamo qui

NB. A grande richiesta, l'ignobile spot Bonduelle dei "punti neri": qui. E, sempre a grande richiesta, anche quello - veramente fine! - che "il nero sta bene con tutto": qui


(01.05.08) BERGAMO IL NOSTRO PRIMO MAGGIO 2008 CON I LAVORATORI DELLA BONDUELLE

E' il primo Workers'Day dopo le elezioni di aprile: ma da che cosa si può ripartire se non dalle lotte e, nello specifico, dalle lotte dei lavoratori? Il rito e la celebrazione è bene che ci siano, perché servono a ricordare la lunga storia del movimento operaio. Ma anche questa storia, quello che si è costruito in lunghi anni di lotte, può riacquistare forza e signficato solo dalle idee e dalle lotte che riusciamo a mettere in campo nel presente: questo nel momento in cui i padroni dal dopoguerra mai sono stati così forti e così arroganti. Noi il primo maggio lo abbiamo fatto insieme ai lavoratori della Bonduelle: per un pezzo nella parte del corteo degli "apparati" sindacali (con cui da molto tempo facciamo sempre tanta fatica a comunicare), e per l'altro pezzo insieme ai movimenti e alla sinistra cosiddetta radicale (di cui siamo parte e di cui condividiamo speranze, passioni e limiti, nonché la grande frustrazione del dopo elezioni). Per ripartire, per tornare a fare una lotta vincente c'è bisogno di tutti, ben sapendo che soprattutto nel vivo delle lotte ciascuno può dare la parte migliore di sé, quando ci si crede veramente e se si intende davvero rischiare qualcosa delle proprie certezze o status o reddito o buona coscienza o anche orgoglio/sussiego o altro ancora... (mm)


(30.04.08) BONDUELLE L'AZIENDA CONFERMA LA RICHIESTA DI 50 LICENZIAMENTI Dopo l'assemblea di ieri, si rafforzano però la mobilitazione e l'iniziative delle lavoratrici e dei lavoratori. IL 1° MAGGIO IL CORTEO A BERGAMO SARA' APERTO DALLO STRISCIONE DEI LAVORATORI BONDUELLE. Lunedì 5 maggio, alle ore 8, è convocata l'assemblea dei lavoratori davanti a cancelli della Bonduelle in via Bergamo qui a San Paolo d'Argon. L'Alternativa fa appello al massimo di solidarietà. Eco 01.05.08: qui


(29.04.08) SAN PAOLO D'ARGON ASSEMBLEA DEI LAVORATORI DELLA BONDUELLE L'assemblea è stata indetta alla vigilia dell'incontro della Rsu e delle organizzazioni sindacali con la multinazionale Bonduelle, incontro particolarmente importante per la difesa dei posti di lavoro e per il futuro produttivo dell'insediamento di San Paolo d'Argon (in gran parte distrutto nell'incendio del 28 febbraio scorso). Invitiamo i cittadini, l'amministrazione comunali, le forze politiche e sociali a partecipare e testimoniare il massimo di solidarietà alla mobilitazione dei lavoratori: NO ESUBERI, RICOSTRUIRE AL PIU' PRESTO LO STABILIMENTO DI SAN PAOLO D'ARGON. San Paolo d'Argon, auditorium comunale, ore 20 di martedì 29 aprile. Il nostro appello: qui.

(24.04.08) SAN PAOLO D'ARGON - BONDUELLE CHIESTA LA CIG STRAORDINARIA
Ma il sindacato - secondo noi in modo prematuro - accetta anche la prospettiva di mobilità "volontaria" per almeno 20 dipendenti. Il presidio dei lavoratori in contemporanea all'incontro con l'Assesore provinciale Capetti ribadisce il no agli esuberi e la richiesta di ricostruire al più presto l'insediamento di San Paolo d'Argon. Martedì 29 aprile, ore 20, assemblea dei lavoratori a San Paolo d'Argon (auditorium comunale). Rassegna stampa: L'Eco 24.04.08 (qui), ilBergamo 24.04.08 (qui), Cgil-Bg 23.04.08 (qui)

(18.04.08) SAN PAOLO D'ARGON - BONDUELLE INCONTRO LAVORATORI-AMMINISTRAZIONE COMUNALE I lavoratori: "Non vogliamo esuberi, vogliamo ritornare a lavorare a San Paolo d'Argon" Qualche (flebile) parola da parte dell'Amministrazione Comunale. L'Eco 18.04.08: qui

(16.04.08) BONDUELLE - SAN PAOLO D'ARGON L'AZIENDA GETTA LA MASCHERA
Siamo stati al presidio delle lavoratrici e dei lavoratori della Bonduelle a Bergamo, sotto la sede dell'Unione Industriali. Per tre volte abbiamo bloccato la trafficatissima via Camozzi. La multinazioinale ha confermato che per 50 persone non c'è più lavoro, poiché le linee di produzione che la Bonduelle intende avviare entro luglio in un capannone di Lallio potranno occupare solo 90 dei 140 dipendenti in cassa integrazione. Quanto alla ricostruzione del sito di San Paolo d'Argon, andato a fuoco il 28 febbraio (con tutti i rischi che l'incendio ha comportato per i lavoratori!), gli impegni della Bonduelle sono del tutto vaghi lontani nel tempo. Domani i lavoratori si sono dati appuntamento all'entrata della Bonduelle alle 9; alle 11 è previsto l'incontro con il Sindaco di San Paolo d'Argon (cfr. il nostro contributo: qui). Trova purtroppo conferma la logica da Shock-Economy che avevamo paventato nelle scorse settimane. Ciò è assolutamente intollerabile e bisogna rafforzare la solidarietà verso i lavoratori e l'azione di lotta contro la multinazionale.

Eco 17.06.07: qui; il contributo di Cobas-Dalmine: qui; foto: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8;

(16.04.08) BONDUELLE - SAN PAOLO D'ARGON INCONTRO RSU-SINDACATI-AZIENDA Presidio dei lavoratori davanti alla Sede dell'Unione Industriali, Bergamo via Camozzi 70, dalla ore 16. Per le lavoratrici e i lavoratori l'appuntamento per recarsi a Bergamo è alle ore 15, a San Paolo d'Argon nei pressi della Bonduelle (via Bergamo, passaggio a livello tra Montello e San Paolo d'Argon), mercoledì 16 aprile.

(06.04.08) BONDUELLE - SAN PAOLO D'ARGON IL CONTRATTO AZIENDALE Le organizzazioni sindacali precisano i contenuti del contratto aziendale della Bonduelle di San Paolo d'Argon, messo in discussione - insieme all'occupazione - dalla multinazionale. L'Eco 05.04.08: qui

(05.04.08) BONDUELLE-SAN PAOLO D'ARGON LE PREOCCUPAZIONI PER IL LAVORO. RASSEGNA STAMPA: un giornale riporta alla meno peggio le nostre considerazioni; il sindaco di San Paolo d'Argon invece prende tempo. Dnews/Bergamo 03.04.08: qui; Dnews/Bergamo 04.04.08: qui

(31.03.08) BONDUELLE LA MULTINAZIONALE APRE UN NUOVO SITO, MA... Non è previsto lavoro per tutti! Due anni - dichiara la Bonduelle - servono per riattivare lo stabilimento di San Paolo d'Argon: perché tanto tempo? come e per quanti verrà riattivato? Non ci sono ancora risposte e tantomeno garanzie, e molte sono le preoccupazioni. Non è ammissibile che per il disastro del 28 febbraio a pagare siano i lavoratori e le lavoratrici. Nuovo appuntamento e mobilitazione fissata per il 16 aprile: tutti alle ore 16 fuori dall'Unione industriali, dove al termine dell'incontro rsu-azienda-sindacati si terrà l'assemblea dei lavoratori. L'Eco 01.04.08: qui. Le nostre foto del presidio dei lavoratori del 31.03.08: qui
(31.03.08) BONDUELLE INCONTRO SINDACATI-AZIENDA. PRESIDIO DEI LAVORATORI A DIFESA DEL LAVORO E DEI DIRITTI

L'incontro è alle ore 15, presso l'Unione Industriali (Bergamo, via Camozzi 70), dove è previsto il PRESIDIO dei lavoratori e delle lavoratrici (da San Paolo d'Argon si parte alle ore 14 dal piazzale della moschea di Via Volta). Alle 19, assemblea dei lavoratori presso l'auditorium di San Paolo d'Argon.


(21.03.08) BONDUELLE CON I LAVORATORI DELLA BONDUELLE ALLO SCIOPERO NAZIONALE DEL COMMERCIO

Per "L'Alternativa" una giornata di lotta a fianco dei lavoratori del commercio in lotta per il contratto, al presidio di questa mattina davanti alla Ascom (ConfCommercio). Straordinaria la mobilitazione dei lavoratori della Bonduelle di San Paolo d'Argon, in cassa integrazione dopo l'incendio, che hanno animato la manifestazione di questa mattina.

TUTTE LE FOTO: QUI Il nostro volantino: qui


(20.03.08) BONDUELLE – TRE SETTIMANE DOPO L'INCENDIO. DIFENDERE IL LAVORO, DIFENDERE SALARIO E DIRITTI

Domani 21 marzo anche noi a fianco dei lavoratori Bonduelle al presidio alla sede Ascom (Confcommercio) a Bergamo in occasione dello sciopero dei lavoratori del commercio per il contratto nazionale di categoria.

[Ci troviamo ore 8.30, al piazzale della moschea di via Volta a San Paolo d'Argon, oppure alle 9.30 direttamente alla Ascom a Bergamo; per comunicazioni: Luca 338.7268790]

Sono trascorse circa tre settimane dall’incendio che ha distrutto i capannoni della Bonduelle a San Paolo d’Argon e lasciato senza lavoro i 140 dipendenti, ora in cassa integrazione. Al disastro ora sono seguite le difficoltà nei bilanci familiari e le gravi incertezze per il futuro.
I lavoratori e le lavoratrici chiedono con forza la ricostruzione dell’azienda. Chiedono in particolare che venga attuato, in tempi stretti e con decisione, secondo quanto prospettato dalla multinazionale alle organizzazioni sindacali, la realizzazione di un insediamento provvisorio per consentire a breve la ripresa della produzione. Chiedono all’azienda garanzie certe per il reintegro di tutti i dipendenti e vogliono difendere le conquiste salariali e contrattuali.
L’Alternativa-San Paolo d’Argon esprime solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori Bonduelle; fa appello alle istituzioni locali perché ne sostengano le richieste, e in particolare sollecitino la multinazionale Bonduelle a dare corso il più presto possibile alla realizzazione dell’insediamento “provvisorio” ipotizzato e a fornire garanzie certe per la ricostruzione delle capacità produttive e per il reintegro di tutti i posti di lavoro nell’isediamento di San Paolo d’Argon.
Ricordiamo come l’importante e innovativa realtà produttiva di San Paolo d’Argon, prima Ortobel e ora Bonduelle, sia il risultato di una lunga storia di lavoro, professionalità, sacrifici e lotte sindacali, da parte di una comunità di lavoro multietnica, italiani, nostri compaesani, e tanti stranieri, che hanno dato vita ad uno straordinario percorso di integrazione, che arricchisce il tessuto sociale, culturale e civile dei nostri paesi.
Tutto questo non può essere messo in discussione dalla scintilla che ha provocato il grave incendio del 28 febbraio scorso.
Domani mattina, dalle ore 9.30 alle ore 12, in occasione del presidio indetto dalla organizzazione sindacali del commercio davanti alla Ascom (Bergamo) per i contratto nazionale di categoria, sarà presente anche una nostra delegazione a fianco e dei lavoratori della Bonduelle e di tutti i lavoratori bergamaschi del commercio.

San Paolo d’Argon, 20.03.08 L’Alternativa-San Paolo d’Argon

Stampa e diffondi il comunicato: qui


(14.03.08) SAN PAOLO D'ARGON - BONDUELLE LA PROTESTA DEI LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE Il 21 marzo mobilitazione in occasione dello sciopero per il contratto nazionale di categoria; il 31 marzo nuovo incontro con l'azienda sul futuro occupazionale e sui diritti. L'Eco 13.03.08: qui

(11.03.08) SAN PAOLO D'ARGON - BONDUELLE L'AZIENDA APPROFITTA DELL'INCENDIO E PUNTA A TAGLIARE DIRITTI E SALARIO. LA RISPOSTA DEI LAVORATORI Nessun accordo nemmeno nell'incontro di quest'oggi. L'azienda punta a riprendere una parte della produzione tra qualche mese in un capannone "provvisorio" a Costa di Mezzate (attualmente rifornisce i clienti con le merci provenienti dall'unità di Battipaglia, ma da metà aprile non sarà più possibile). Vuole però tagliare le conquiste della contrattazione aziendale, anche in vista della riapertura tra 18 mesi a San Paolo d'Argon. Tira proprio aria da shock-economy. La grande multinazionale, che ama presentarsi col volto umano e corretto, punta apertamente a dividere i lavoratori in cassa integrazione e a far lavorare solo chi si piega alla sua volontà. "RIMANERE COMPATTI, nessuno lavori con salario decurtato e conquiste cancellate!": questa la parola d'ordine - multietnica e multilingue - dei lavoratori italiani, marocchini, pachistani etc. nell'assemblea di stasera a San Paolo d'Argon. Per il 21 marzo, in occasione dello scioppero per il contratto nazionale della categoria commercio, è stata indetta una mobilitazione straordinaria di tutti i lavoratori della Bonduelle. Faremo il possibile per esserci anche noi de L'Alternativa e facciamo appello alla più ampia solidarietà. L'Eco 12.03.08: qui


(11.03.08) SAN PAOLO D'ARGON - BONDUELLE INCONTRO RSU E SINDACATI CON L'AZIENDA (ore 15 ca., presso l'Unione Industriali di Bergamo) e ASSEMBLEA DEI LAVORATORI (ore 19, auditorium comunale di San Paolo d'Argon), martedì 11 marzo


(09.03.08) SAN PAOLO D'ARGON - BONDUELLE DOPO L'INCENDIO DEL 28 FEBBRAIO Un anno e mezzo prima di riprendere la produzione. La multinazionale vuole abbassare la paga a quanti andranno a lavorare nel suo stabilimento di Costa di Mezzate (dove a parità di lavoro i dipendenti prendono di meno). Le organizzazione sindacali pertanto bloccano l'intesa per ricollocarvi i lavoratori e le lavoratrici in cassa integrazione. Ma come sarà fra un anno e mezzo la ripresa del lavoro? Dopo la Toora, è la seconda importante azienda di San Paolo d'Argon con rischi di caduta occupazionale. L'Eco 06.03.08: qui. Alternainsieme.net apre una pagina dedicata ai lavoratori e alle lavoratrici della Bonduelle.


(03.03.08) SAN PAOLO D’ARGON-BONDUELLE. DOPO L’INCENDIO C’E’ IL RISCHIO DELLA “SHOCK-ECONOMY”. Le sirene, nelle prime ore di giovedì 28, non hanno suonato, e gli operai si sono accorti dell’incendio solo per via del fumo. E questo con un impianto di sicurezza certificato da poco… Questo l’hanno detto i lavoratori e i sindacalisti nel corso dell’assemblea sindacale di questa sera, convocata presso il nostro auditorium per discutere dei problemi conseguenti al disastro del 28 febbraio. Da oggi 140 dipendenti sono in cassa integrazione ordinaria (CIO), con l’80% del salario (massimale), ma la CIO non può andare oltre le 52 settimane: riuscirà nel frattempo la Bonduelle a ripristinare gli impianti e come intende riprendere poi? C’è qualche buona parola ma – oggettivamente - nessuna delle garanzie che chiedono con ansia i lavoratori e le lavoratrici, italiani e stranieri, della Bonduelle. Qualcuno può andare a lavorare in altri siti, come per esempio a Battipaglia (sic!), a sud di Napoli, ma contrariamente alle prime dichiarazioni, i dirigenti dell’azienda ora dicono che per questa opzione il trasferimento sarà definitivo… E allora a San Paolo d'Argon che cosa intende fare la Bonduelle? Amara anche l’esperienza della prima squadra che è stata impiegata nello stabilimento Bonduelle di Costa di Mezzate. Anche in questo caso l’azienda aveva detto che le condizioni contrattuali non sarebbero cambiate, ma nell’incontro di questa mattina sembra abbia un po' già cambiato parere. A Costa di Mezzate vigono i contratti del settore alimentare, ci lavorano le famigerate “cooperative”, soprattutto si prende di meno riseptto alla contrattazione aziendale della Bonduelle di San Paolo d'Argon: gli operai della Bonduelle potrebbero dare cattivo esempio agli altri. “Lì vogliono che tu lavori come uno schiavo”, ha detto qualcuno in assemblea. Bisogna stare uniti, perché fuori dal controllo diretto molte carte in tavola possono cambiare rapidamente. Così qualcuno si è premurato di raccogliere tutti i numeri di cellulare possibili. Mercoledì ci sarà un altro incontro con l'azienda, ma riguarda però solo gli autotrasportatori, perché ormai è normale che all’interno di una stessa unità produttiva ci siano diversi contratti, addirittura diverse aziende. Ciò che bisogna fare e restare uniti. Naomi Klein e il suo ultimo libro “Shock economy” sono fortementi presenti nell'assemblea anche se nessuno li cita o forse solo pochissimi ne hanno sentito parlare. Certo le multinazionali hanno grande esperienza in fatto di shock economy quando arrivano terremoti, tsunami, guerre, uragani e li considerano come splendide opportunità per l'accumulazione, spazzando via i diritti, storie consuetudinil delle comunità appunto sotto shock. Un incendio da 10 milioni di danni può essere - purtroppo - una magnifica occasione per ridurre occupazione ed azzerare i diritti faticosamente conquistati in tanti anni di lotta.

(29.02.08) SAN PAOLO D'ARGON - BONDUELLE IL GIORNO DOPO Lunedì 3 ci sarà l'incontro presso l'Unione Industriali, alle ore 10.30 con direzione, rsu e org. sindacali; alle ore 18 l'assemblea dei dipendenti presso l'auditorium comunale di San Paolo d'Argon. Rassegna stampa: ilBergamo (qui), L'Eco (qui)
(01.03.08) ilBergamo: qui

(28.02.08) SAN PAOLO D'ARGON IN FIAMME LO STABILIMENTO BONDUELLE "Incendio di vaste proporzioni". "Salvi i 30 dipendenti del turno di notte". I nostri amici che lavorano alla Bonduelle ci confermano che l'incendio è stato assolutamente devastante! Tracce di fuliggine in diverse zone del comune, anche relativamente distanti dall'insediamento Bonduelle. Un comunicato del sindaco informa che "Arpa e Asl (...) hanno assicurato che non ci sono pericoli per l'ambiente e per la popolazione". Apprendiamo dal medesimo comunicato che parte dei capannoni aveva ancora la copertura in eternit (sic!), che "verrà prontamente rimossa". "La popolazione - conclude il sindaco - è comunque invitata a seguire le normali consutudini igieniche lavando accuratamente gli ortaggi eventualmente raccolti in orti a cielo aperto" E' stato annunciato che domani la direzione incontrerà i lavoratori e le organizzazioni sindacali. L'Eco Comunicato sindaco S. Paolo d'A.: qui. Sui (gravi) problemi che si aprono per i dipendenti, oltre 200, vedi il comunicato Filcams Cgil: qui

Bonduelle 01.07.08 e seguenti: QUI

 

 

San Paolo d'Argon, 30.05.08
La protesta Bonduelle al Giro d'Italia
 
San Paolo d'Argon, 05.05.08
Presidio alla Bonduelle
 
BERGAMO
1° maggio 2008
 
Bergamo 31.03.08
Bonduelle, presidio all'Unione industriali,
 
Bergamo, 21.03.08

Con la Bonduelle, sciopero commercio

 


L'Alternativa San Paolo d'Argon - contattaci