ARCHIVIO

2006

 

HOME

HOMEold

ARCHIVIO

 

L'ALTERNATIVA:

2006 - 2005 - 2004

2003 - 2002 - 2001

2008 - 2007

MAI-A-URE

2006 -2004

NOTIZIARIO

Dal Consiglio comunale. San Paolo d’Argon. Aprile 2006

1. Piano integrato “cascina casocc”: da uno scempio (in alto) ad un altro (più in basso)

E' dal 1998 che si sta cercando di porre rimedio allo scempio dei "Casocc" che caratterizza in modo così vistoso il nostro paesaggio collinare. La soluzione sembrava ragionevole: abbattere lo scempio e permettere alla proprietà di costruire in cambio una Casa di Riposo in basso, in via Benedettini, ma poi le cose sono andate diversamente. Secondo il Piano Integrato approvato dall'Amministrazione Comunale (con il nostro voto contrario), non ci sarà una Casa di Riposo, ma un ennesimo profluvio di villette, non solo nella zona parzialmente urbanizzata di via dei Benedettini, ma anche l'area, collinare e ambientalmente rilevante, di Via del Vago. Una scelta particolarmente grave che può costituire un precedente per altre e indiscriminate edificazioni sulla collina. Verranno abbattuti 10.770 mc, ma se ne costruiranno ai piedi della collina 12.950, quasi 20% in più. Un conto è trasferire le volumetrie esistenti, un altro conto è dare un premio alla proprietà aumentandole e compromettendo un ambito collinare pregiato. In sostanza si vuole togliere uno scempio (quello in cima alla collina) e se ne fa un altro (un po' più in basso), per un'operazione di edilizia privata davvero poco in sintonia con le esigenze collettive e con la salvaguardia ambientale.

2. Bilancio comunale 2006. E’ ufficiale: non ci sono soldi!

Anche nell’ultimo bilancio di previsione, quello per l’anno 2006, gruppo ha espresso voto contrario. Per il 9° anno la maggioranza conferma le sue scelte, respingendo - per la 9° volta - le nostre richieste di una più equa politica delle entrate. Non si vuole sentir parlare di “redistribuzione del reddito” a vantaggio delle categorie meno abbienti; l'Ici praticamente rimane invariata; invariate le tariffe sui rifiuti (che attualmente penalizzano le famiglie più numerose e meno abbienti) e sugli altri servizi, che presentano un sistema tariffario che non permette di usufruire di apprezzabili riduzioni in base al reddito. Quanto alle uscite, abbiamo denunciato come le commissioni abbiano la possibilità di discutere un numero veramente limitato di scelte; la commissione per i servizi sociali non è mai stata riunita. Riguardo agli equilibri contabili, è stato il revisore dei conti, cioè l'organo istituzionale competente e peraltro scelto dalla maggioranza, a raccomandare "un uso oculato dell'indebitamento, viste anche le scarse risorse a disposizione". Le opere pubbliche previste per il 2006, oltre a quelle in corso (come il secondo lotto di dossi sulle strade per altri 220.000 euro) sono la palestra (1.000.000 di euro) e il 2° lotto del centro civico (2.000.000 di euro). Il revisore dei conti ha precisato che "la realizzazione (…) sarà possibile a condizione che si incassino almeno 2.000.000 euro dalla vendita dell'attuale sede municipale". Pure in questi anni il comune ha potuto fruire di somme veramente ragguardevoli per gli oneri di urbanizzazione (previsti oltre 300.000 euro nel 2006), riscossi in conseguenza della massiccia cementificazione in corso. Dopo 9 anni il centro civico (su cui tutti i gruppi consiliari sono sempre stati concordi) non è ancora stato completato (i lavori in corso riguardano solo il 1° lotto). Se non cambiano le Leggi finanziarie, si potrà completare solo se qualcuno avrà interesse a sborsare 2 milioni di euro per acquisire l'attuale stabile del municipio. Quanto alla palestra per le elementari, il problema poteva già essere risolto da tempo: bastava realizzarla congiuntamente alla mensa, in dimensioni funzionali e meno faraoniche.

3. Posti auto parcheggio coperto di via s. Benedetto: costano troppo, in pochi li vogliono e l’amministrazione se ne frega

700 euro l'anno (400 per 6 mesi e via a scalare) per un posto auto nel parcheggio coperto di Via San Benedetto erano veramente eccessivi, ma la Giunta comunale ha mantenuto tale tariffa, col risultato che solo in 4 su oltre 20 posti disponibili hanno fatto domanda. L'amministrazione ha ora rivisto la tariffa, portandola a 600 euro (sic!), con una riduzione che non cambia la sostanza: qualche euro in più e si può affittare un box, che è ben altra cosa di un posto auto. Temiamo che questo parcheggio, sottoutilizzato da anni, continuerà ad esserlo, malgrado i "bisogni" presenti nella zona: gli appartamenti comunale situati nelle vicinanze sono sprovvisti di box; davanti a quelli di via delle Rimembranze è stato messo il divieto di sosta; molti residenti nel centro storico non sanno dove mettere l'auto. Il sindaco ha precisato da parte sua di "non condividere l'equiparazione dell'assegnazione di un posto auto coperto alla soddisfazione di un bisogno sociale". Un modo come un altro per dire che del caro-auto (veramente pesante per chi vive di un salario) e di un parcheggio pubblico sottoutilizzato (ma che è costato soldi) l'Amministrazione comunale se ne frega.

4. Edilizia sociale. Finalmente parte la costruzione di 10 appartamenti in via Moro

Per 9 anni la maggioranza ci ha deriso (letteralmente) in consiglio comunale perché continuavamo a ripetere che a San Paolo d'Argon servivano interventi di edilizia pubblica ed economica. Alla fine, ma proprio alla fine, anche la maggioranza, come ultima cosa e prendendo proprio l'ultima occasione, si è decisa a fare qualcosa e, grazie ai soldi della Bonduelle e della Regione, è stato avviato il progetto di 10 appartamenti in via Aldo Moro. Naturalmente, ben altro occorrerebbe fare, non solo per dare risposta al bisogno di casa ma anche per calmierare il mercato del mattone, che a San Paolo d’Argon è ormai impazzito. Quanto agli appartamenti comunali esistenti, è ormai nota a tutti non solo la pessima qualità di diversi di essi, ma anche la scarsa manutenzione, lasciata appunto fra le ultime cose. Quella della casa è invece una priorità, e resta davvero molto da fare per garantire anche in questo la possibilità di abitare a San Paolo d’Argon anche a chi non ha molti soldi a disposizione.


www.alternainsieme.net

 

2006

dicembre 2006

novembre 2006

ottobre 2006

settembre 2006

agosto 2006

luglio 2006

aprile-giugno 2006


L'Alternativa San Paolo d'Argon - contattaci