(04.03.18) SAN PAOLO D’ARGON. VOTA “POTERE AL POPOLO” (elezioni politiche) e “SINISTRA PER LA LOMBARDIA” (elezioni regionali)

* CAMERA (scheda rosa): barra il simbolo “POTERE AL POPOLO”

Clicca l’immagine per ingrandire

* SENATO (scheda gialla): barra il simbolo “POTERE AL POPOLO”

Clicca l’immagine per ingrandire

* REGIONE (scheda verde). Barra il simbolo “SINISTRA PER LA LOMBARDIA”. Puoi esprimere fino a due voti di preferenza scegliendo fra le candidate e i candidati consiglieri della lista provinciale di Bergamo. Nel caso di espressione di due preferenze, esse devono riguardare candidati di sesso diverso della medesima lista..

Clicca l’immagine per ingrandire


(27.01.18) SAN PAOLO D’ARGON. VERSO LE ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI. “E’ ORA DEL POTERE AL POPOLO!”

* San Paolo d’Argon, sabato 27 gennaio dalle ore 15.00 alle ore 18.00, banchetto raccolta firme per le liste “Potere al popolo” e “Sinistra per la Lombardia” - in Via Giovanni XXIII - cabina telefonica di fronte al Conad


Il 4 marzo prossimo si voterà per il rinnovo del Parlamento e anche per il Consiglio Regionale della Lombardia.
L’interrogativo di tanti nostri concittadini è a quale dei principali schieramenti dare il voto, o se andare o non andare a votare visto che – molti dicono - “tanto non cambia niente”.
In realtà le cose in questi ultimi anni sono cambiate, purtroppo, e tanto! Le ricchezze si sono concentrate nella mani dei più ricchi, mentre i poveri sono diventati ancora più poveri, è stato cancellato l’art.18, il lavoro è diventato ancora più precario, in Italia l’età pensionabile è diventata la più alta d’Europa, la nostra Pianura Padana è ormai uno dei territori più inquinati al mondo…
Le scelte dei governi che si son succeduti in questi anni, qualunque ne sia stato il colore, sono sempre procedute secondo gli ordini della finanza, del capitale, della Bce, cioè dei ricchi.
Da almeno un paio di legislature non c’è più in Parlamento e nemmeno in Regione alcuna forza politica a rappresentare e difendere chi deve fare i conti con un reddito reale in continuo calo, con il lavoro precario, con il venir meno delle sicurezze e i diritti (sanità, previdenza, istruzione…).
E’ ovvio che – se in Parlamento o in Regione continuerà ad essere assente chi rappresenta realmente le aspirazioni e gli interessi dei lavoratori, dei giovani, della povera gente – sarà ancor più difficile contrastare i provvedimenti che creano povertà, diseguaglianza, ingiustizia sociale, precarietà di lavoro e di vita.
Dalle scorse settimane, nel silenzio pressoché totale dei media, un grande movimento sta attraversando il Paese, movimento che ha deciso di presentare un proprio simbolo, candidati e programmi discussi e scelti dal basso in centinaia di assemblee popolari. Ci chiamiamo “Potere al Popolo” e di questo movimento anche “L’Alternativa – San Paolo d’Argon” si sente parte. Per la Lombardia con gli stessi obiettivi si è costituita anche la lista regionale “Sinistra per la Lombardia”.
Il 4 marzo si potrà decidere se votare i partiti e i politici che hanno sempre fatto gli interessi degli affaristi e dei potenti, oppure se scegliere qualcuno che ci rappresenti realmente e sostenga i movimenti sociali con questi obiettivi, chiari e inequivocabili:
* una sanità e un’istruzione pubbliche, gratuite e di qualità per tutti come previste dalla Costituzione.
* Abolire il Jobs Act e la Legge Fornero, ripristinare l’articolo 18
* Basta missioni armate all’estero; ridurre le spese militari
* Una tassazione realmente progressiva (come dice la Costituzione) e il recupero dei 110 miliardi di evasione fiscale
* No alle grandi opere speculative, Sì invece alla messa in sicurezza dei territori e alla tutela dell’ambiente
* Rimozione del “Fiscal compact” e dei trattati capestro imposti dalla Ue
* Sì allo Jus Soli, basta discriminazioni e basta speculazioni sulla vita dei migranti. (26.01.18 -”L’Alternativa - San Paolo d’Argon”)

—-

Per consentire a “Potere al popolo” e “Sinistra per la Lombardia” di essere presenti nelle elezioni del 4 marzo, invitiamo a sottoscrivere le liste al banchetto di sabato 27 gennaio ore 14.30 - 18.00 in Via Giovanni XXIII a San Paolo d’Argon. Si può firmare anche in Municipio. I Comuni per disposizione del Prefetto sono aperti - oltre che negli orari d’ufficio - anche sabato 27 (dalle 14.00 alle 18,00), domenica 28 e lunedì 29 (dalle 8.00 alle 20.00), martedì 30 e mercoledì 31 gennaio (dalle 14.00 alle 18.00). VOLANTINO


(gennaio 2018) VALCAVALLINA. FIRMA PER “POTERE AL POPOLO” (elezioni politiche) e “SINISTRA PER LA LOMBARDIA” (elezioni regionali)


* LUZZANA, sabato 20 gennaio, banchetto alle ore 14.30 -18.00, in Piazza G. Meli
(info c/o tel. 3408652515)

* LUZZANA, domenica 21 gennaio, banchetto dalle ore 9.00 alle ore 12.00, Piazza G. Meli (info c/o tel. 3408652515)

* TRESCORE BALNEARIO, domenica 21 gennaio, banchetto dalle ore 9.30 alle ore 12.30, Viale locatelli (info c/o tel. 33389759975)

* SAN PAOLO D’ARGON, sabato 27 gennaio, banchetto dalla ore 14.30 alle ore 18.00 in Via Giovanni XXIII (cabina telefonica davanti al Conad) (info c/o 3387268790)

Da lunedì 22 gennaio, per tutta la settimana, sarà possibile firmare anche presso gli uffici dei comuni di ALBANO SANT’ALESSANDRO, BERZO SAN FERMO, BORGO DI TERZO, CASAZZA, CENATE SOPRA, CENATE SOTTO, ENDINE GAIANO, ENTRATICO, GORLAGO, GRONE, LUZZANA, MONTELLO, SAN PAOLO D’ARGON, RANZANICO SPINONE AL LAGO, TRESCORE BALNEARIO, VIGANO SAN MARTINO, ZANDOBBIO. AFFRETTATEVI CHE CE LA FACCIAMO!

APPELLO. A differenza delle forze politiche presenti in Parlamento, praticamente tutte in varia misura responsabili delle politiche di austerity e di massacro sociale di questi anni, per la presentazione delle liste di Potere al Popolo alle elezioni politiche è necessaria la sottoscrizione di un certo numero di elettori ed elettrici.

Lo stesso vale per le elezioni regionali dove si candida la lista Sinistra per la Lombardia, per la cui presentazione è necessario un numero perfino più consistente di firme.

Perché nelle prossime elezioni gli elettori abbiano la possibilità di poter votare per coloro che intendono dare voce a chi ha subito massacro sociale e contribuire alle lotte sociali contro l’austerity, la distruzione dello stato sociale, la riforma fornero, il Jobs Act etc., chiediamo a ciascuno TRE firme:

1 firma per la lista “POTERE AL POPOLO” alla Camera dei deputati

1 firma per la lista “POTERE AL POPOLO” al Senato della Repubblica (solo gli elettori che abbiano compiuto almeno 25 anni)

1 firma per la lista “SINISTRA PER LA LOMBARDIA”

“Oh gentiluomini! Il tempo della vita è breve! Se viviamo
è per camminare sulle teste dei re” (William Shakespeare)

A cura “POTERE AL POPOLO” e SINISTRA PER LA LOMBARDIA” della Valcavallina - Borgo di Terzo, Via Rivolta 1 (scalinata di fronte alla farmacia), il martedì dalle ore 18.30 alle ore 20.00. Info: www.alternainsieme.net - alternainsieme@yahoo.it - Pagine facebook “Sinistra per la Lombardia - Bergamo” e “Potere al popolo - Bergamo“. www.poterealpopopolo.org

(18.01.18) Bergamo. “Potere al popolo” e “Sinistra per la Lombardia”: non ci mancano le firme ma ci mancano gli autenticatori. Comunicato stampa

No alle disposizioni elettorali fatte su misura per chi sta nel “palazzo”.
Appello ai consiglieri comunali della Città di Bergamo e degli altri comuni


In questi giorni le liste, come “Potere al Popolo” e “Sinistra per la Lombardia”, non rappresentate nel Parlamento o nel Consiglio Regionale, per presentare le proprie liste nelle elezioni del 4 marzo prossimo devono raccogliere le firme di sottoscrittori.

Il numero delle firme necessarie è consistente: per le elezioni regionali le firme sono state dimezzate, ma – in proporzione alla popolazione - costituiscono comunque quasi il triplo di quelle delle elezioni politiche nazionali; la raccolta deve essere fatta in pochissimi giorni nel pieno della stagione invernale, con un clima cioè che non favorisce l’afflusso a gazebo e a banchetti che si allestiscono nei luoghi più frequentati.

Le disposizioni della Prefettura riguardo l’apertura dei comuni nelle giornate di sabato e alla domenica per consentire ai cittadini di sottoscrive le liste davanti a un ufficiale che ne autentichi la firma è stata limitata solo al 27 e 28 gennaio, sapendo bene che per le elezioni politiche il termine della presentazione scade lunedì 29 gennaio.

Per quanto riguarda le altre figure che possono autenticare, cioè soprattutto assessori e consiglieri comunali o provinciali, è ormai evidente che le modifiche in senso maggioritario della rappresentanza nelle istituzioni elettive di fatto ha escluso molte forze politiche. Nella città di Bergamo peraltro è successo che la lista “L’Altrabergamo” con poco meno del 3% dei voti non ha avuto alcun consigliere comunale mentre altri raggruppamenti con percentuali molto inferiori, ma in coalizione con altri, hanno eletto consiglieri comunali.

Escluse poi da ogni accesso al Consiglio provinciale, divenuto organo elettivo di secondo livello, le forze della sinistra di alternativa a Bergamo non possono più contare su nessuno nemmeno in tale istituzione.

Di conseguenza i soggetti, che possono autenticare la sottoscrizione delle nostre liste in questi giorni, sono ridotti ad un numero assolutamente irrisorio.

Ad aggravare queste difficoltà, smentendo la prassi consolidata negli ultimi anni, è emersa un’interpretazione delle disposizione che ha portato al divieto per i funzionari comunali di autenticare le firme per le liste elettorali fuori dagli spazi degli uffici.

Di conseguenza quanti volessero presentare liste non collegate alle coalizioni principali ne sono impediti non per il fatto che non sono in grado di raccogliere firme sufficienti, ma perché non hanno a disposizione gli autenticatori.

Si tratta di una grave lesione dell’assetto democratico del Paese, dove esistono disposizioni che valgono per i partiti di seria A e i loro amici, che vengono favoriti per il solo fatto di essere presenti negli organi istituzionali (spesso con trucchi che hanno ben poco a che fare con la rappresentatività reale), e forze di serie B, radicate nei territori e nelle realtà sociali, in grado di raccogliere consenso e firme per partecipare alle competizioni elettorali, alle quali viene però viene ostacolata la presentazione alle elezioni a causa delle leggi elettorali e dal mantenimento di normative obsolete.

Nella Città di Bergamo, in particolare, come “Potere al popolo” e “Sinistra Lombardia” stiamo riscontrando particolari difficoltà: sia nella organizzazione dei banchetti nei luoghi più frequentati, sia per la mancanza di figure deputate ad autenticare le firme.

Siamo di fronte ad una grave lesione dei principi su cui si fonda la nostra democrazia.

Non ci resta pertanto che fare appello ai consiglieri comunali, in particolare ai consiglieri e agli assessori della Città di Bergamo, perché si rendano disponibili ad autenticare le firme delle liste di “Potere al popolo” e di “Sinistra per la Lombardia”, consentendo quindi anche a noi di programmare i tradizionali banchetti di raccolta firme e rendere pertanto possibile la presentazione delle nostre liste.

Bergamo, 18.01.18

Francesco Macario, Potere al Popolo (tel. 3922963429)

Roberta Maltempi, Potere al Popolo   (tel. 3405841595)

Gianpiero Bonvicino, Sinistra per la Lombardia (tel. 3924795635)

(20, 21 e 27.01.18) VALCAVALLINA. FIRMA PER “POTERE AL POPOLO” (elezioni politiche) e “SINISTRA PER LA LOMBARDIA” (elezioni regionali)


* LUZZANA, sabato 20 gennaio, banchetto alle ore 14.30 -18.00, in Piazza G. Meli
(info c/o tel. 3408652515)

* LUZZANA, domenica 21 gennaio, banchetto dalle ore 9.00 alle ore 12.00, Piazza G. Meli (info c/o tel. 3408652515)

* TRESCORE BALNEARIO, domenica 21 gennaio, banchetto dalle ore 9.30 alle ore 12.30, Viale locatelli (info c/o tel. 33389759975)

* SAN PAOLO D’ARGON, sabato 27 gennaio, banchetto dalla ore 14.30 alle ore 18.00 in Via Giovanni XXIII (cabina telefonica davanti al Conad) (info c/o 3387268790)

Da lunedì 22 gennaio, per tutta la settimana, sarà possibile firmare anche presso gli uffici dei comuni di ALBANO SANT’ALESSANDRO, BERZO SAN FERMO, BORGO DI TERZO, CASAZZA, CENATE SOPRA; CENATE SOTTO, ENDINE GAIANO, ENTRATICO, GORLAGO,  GRONE, LUZZANA, MONASTEROLO DEL CASTELLO, MONTELLO, SAN PAOLO D’ARGON, RANZANICO SPINONE AL LAGO, TRESCORE BALNEARIO, VIGANO SAN MARTINO. AFFRETTATEVI CHE CE LA FACCIAMO!

APPELLO. A differenza delle forze politiche presenti in Parlamento, praticamente tutte in varia misura responsabili delle politiche di austerity e di massacro sociale di questi anni, per la presentazione delle liste di Potere al Popolo alle elezioni politiche è necessaria la sottoscrizione di un certo numero di elettori ed elettrici.

Lo stesso vale per le elezioni regionali dove si candida la lista Sinistra per la Lombardia, per la cui presentazione è necessario un numero perfino più consistente di firme.

Perché nelle prossime elezioni gli elettori abbiano la possibilità di poter votare per coloro che intendono dare voce a chi ha subito massacro sociale e contribuire alle lotte sociali contro l’austerity, la distruzione  dello stato sociale, la riforma fornero, il Jobs Act etc., chiediamo a ciascuno TRE firme:

1 firma per la lista “POTERE AL POPOLO” alla Camera dei deputati

1 firma per la lista “POTERE AL POPOLO” al Senato della Repubblica (solo gli elettori che abbiano compiuto almeno 25 anni)

1 firma per la lista “SINISTRA PER LA LOMBARDIA”

“Oh gentiluomini! Il tempo della vita è breve! Se viviamo
è per camminare sulle teste dei re” (William Shakespeare)

A cura “POTERE AL POPOLO” e SINISTRA PER LA LOMBARDIA” della Valcavallina - Borgo di Terzo, Via Rivolta 1 (scalinata di fronte alla farmacia), il martedì dalle ore 18.30 alle ore 20.00. Info: www.alternainsieme.net - alternainsieme@yahoo.it - Pagine facebook “Sinistra per la Lombardia - Bergamo” e “Potere al popolo - Bergamo“. www.poterealpopopolo.org