(06.11.09) BERGAMO I LAVORATORI MIGRANTI ALLA MANIFESTAZIONE DEI METALMECCANICI DEL 6 NOVEMBRE Spezzone antirazzista con striscione furgone  e musica al corteo a Curno (Auchan), concentramento ore 9.30 di venerdì 6 novembre

Il documento approvato dall’assemblea del 1° nov. -Sala Lama-Bergamo: qui; Volantino Coordinamento Migranti Bergamo e Lavoratori Migranti Fiom/bg: qui

Leggi tutto…


(13.10.09) BERGAMO RESPINGIAMO L’ATTACCO ALLA FIOM  Dalle fabbriche numerosi delegati rispondono a tono al vergognoso e miserabile attacco messo in atto contro la Fiom di Bergamo da Cisl, Uil e Confindustria (da cui non si è dissociato nemmeno  il segretario provinciale Cgil!).

L’appello della Rsu-Lovato/Gorle (con l’indirizzo mail per aderire): qui; Bergamonews 13.10.09: qui. Le altre nostre info ai giorni 8.10.09 e 9.10.09

(15.10.09) LA FIOM (NAZIONALE) QUERELA BONANNI PER DIFFAMAZIONE. Il segretario nazionale della Cisl in merito allo slogan “Fermiamoli” dello sciopero di venerdì 9 ottobre aveva detto che la Fiom “assume il linguaggio della delinquenza comune” (sic!). BergamoNews 15.10.09: qui, Le Rsu-bg della meccanica firmano l’appello a sostegno della Fiom di Bergamo: qui

Leggi tutto…


(09.10.09) BERGAMO FERMIAMOLI! Dopo Cisl e Uil di Bergamo arriva anche la Confindustria a prendere posizione contro il volantino Fiom intitolato “Fermiamoli”, accusandolo in modo farneticante di echeggiare gli anni di piombo. Quest’oggi anche il segretario provinciale bergamasco della Cgil Bresciani si associa a padroni e Cisl-Uil. “Il volantino della FIOM - scrive Bresciani - è sbagliato, inaccettabile, da stigmatizzare”. Come Cisl-Uil-Confindustria, anche Bresciani ha impiegato circa 20 giorni (da tanto, e forse più, il volantino è in giro) per entrare nell’ordine di idee che il verbo fermare alla prima persona plurale del congiuntivo (esortativo) con un pronome attacatto non va bene e deve essere “stigmatizzato”! Fermiamo questa squallida messa in scena contro la Fiom! Cfr. L’Eco 10.09: qui e qui. Il volantino Fiom incriminato: qui

(08.10.09) BERGAMO SCIOPERO FIOM E FARNETICAZIONI CISL E UIL “Connotare le foto di esponenti della Confindustria, del Governo, di Cisl e Uil, con un perentorio ‘fermiamoli’ fa ritornare alla memoria una storia terribile che ha coinvolto il nostro Paese nei cosiddetti anni di piombo”. A dirlo, alla vigilia dello sciopero proclamato per domani dalla FIom, sono i segretari di Cisl e Uil di Bergamo e si riferiscono al volantino ) della Fiom-Lombardia che noi linkiamo già da diversi giorni (qui) e che invita - in modo documentato ed equilibrato - allo sciopero del 9 ottobre, per “fermare” accordi e trattative separate che sindacati minoritari stanno portando avanti (sulla pelle dei lavoratori) con una Confindustria arrogante e cialtrona e un governo ormai del tutto screditato. Cisl e Uil chiedono al segretario Cgil di Bergamo addirittura di intervenire sulla Fiom, perché il volantino “istiga alla violenza” (!?).  Da parte nostra pensiamo invece che collegare il volantino Fiom agli “anni di piombo” sia pura farneticazione e segno di confusione e irresponsabilità. La storia di Cisl e Uil, anche a Bergamo, ha avuto momenti decisamente migliori. Ci sentiamo solidali e vicini alla Fiom e a tutti i metalmeccanici che domani scioperano (rammaricati solo del fatto che non possiamo partecipare alla manifestazione a Milano). Cfr. BergamoiNews 08.10.09: qui


(04.04.09) ROMA LE NOSTRE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

E’ stata mostrata come manifestazione paludata, nello stile della Cgil, con Epifani che non si è lasciato andare nemmeno per un attimo  (ha chiesto “un tavolo”!?)  I 2 milioni e settecentomila fra lavoratrici e lavoratori (a parte Franceschini presente per una ventina di minuti) non ci sono però sembrati per niente paludati. E questo è un buon segno.
FOTO: QUI


 
 

SABATO 4 APRILE TUTTI A ROMA FUTURO SI INDIETRO NO

“Giù le mani da salari, pensioni, libertà e diritti” Grande manifestazione nazionale con la Cgil, “insieme per un’Italia che non torni indietro

Prenota il tuo posto per Roma al numero 035.3594240 (cgil-bergamo). Volantino: qui. LA DIRETTA: QUI

(02.04.09) CASTELLI CALEPIO “DALLA CRISI SI ESCE SOLO A SINISTRA CON PIU’ GIUSTIZIA SOCIALE E PIU’ DIRITTI” Assemblea con Giovanna VERTOVA (docente Università di Bergamo), Ugo BOGHETTA (responsabile “lavoro” Prc-nazionale) e Ezio LOCATELLI (segretario Prc-Bergamo). A cura Prc-Valcalepio. Giovedì 2 aprile, ore 21 a Calepio (frazione di Castelli C.), c/o Sala Polivalente. Volantino: fronte, retro


(12.03.09) SAN PAOLO D’ARGON  ASSEMBLEA PUBBLICA DELLA CGIL “No all’accordo separato sulle regole per la contrattazione. Le proposte della Cgil e la mobilitazione in vista della manifestazione nazionale del 4 aprile prossimo”. Giovedì 12 marzo, ore 20.30. presso la sala civica di viale delle rimembranze 12 (ex-comune, ora centro anziani) a San Paolo d’Argon.


CUB-Bergamo:  PER LA DIFESA DEI DIRITTI E DEL LAVORO DEGLI IMMIGRATI

SPORTELLO INFORMAZIONI E CONSULENZA LEGALE

*Rinnovo del Permesso di Soggiorno e compilazione formulari

*Ricongiungimenti e coesioni familiari

*Carta di Soggiorno e Cittadinanza

*Ricorso contro le espulsioni

*Compilazione pratiche per Amministrazioni pubbliche, Questura, Prefettura, Tribunale, rappresentanze diplomatiche, ospedali, scuola

*Informazioni su servizi socio-sanitari, lavoro, formazione nel territorio bergamasco

CUB (Confederazione Unitaria di Base)

BERGAMO, via Torretta 25 (vicino alla Questura)

AUTOBUS n. 5 da Stazione ferroviaria a fermata in via Noli

Lunedì: 15.30 - 18.00; Mercoledì: 15.30 - 18.00; Sabato: 15.00 – 17.00

Tel. 035/211443; Fabio 339.7728683;
Fax:035/240729

cubbergamo@tiscali.it - fabiocochis@virgilio.it

VOLANTINO MULTILINGUE: 1 - 2


(17.11.08) BERGAMO CASA DI RICOVERO “GLENO”: LA PAROLA AI LAVORATORI Presidio - conferenza stampa promosso dalla RdB-Cub in concomitanza con il consiglio comunale dedicato alla Casa di Ricovero di via Gleno, per denunciare le condizioni di lavoro dei dipendenti della Casa di Ricovero - Fondazione S. Maria Ausiliatrice (”Gleno”) e la mancanza di informazione ai lavoratori e alle lavoratrici riguardo progetto e prospettive del “nuovo Gleno”. Bergamo, davanti al Comune, lunedì 17 novembre ore 17. Volantino: qui

« Pagina precedentePagina successiva »