(18-19-20.11.16) VALCAVALLINA (E DINTORNI). BANCHETTI E VOLANTINAGGI PER IL NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE

* Albano Sant’Alessandro, venerdì  18 novembre, ore 9.00-12.00, al mercato

* Ranzanico al Lago, sabato 19 novembre, ore 9.00-12.00, in Piazza dei Caduti

* Gorlago, sabato 19 novembre, ore 9.00-12.00, al mercato (Piazza Gregis)

* Montello, domenica 20 novembre, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 nella piazza davanti al municipio

* Monasterolo del Castello, domenica 20 novembre, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 in Piazza IV Novembre

A cura del Comitato per il NO alle modifiche costituzionali - Zona Valcavallina. Per comunicazioni: v.cavallinavotano@yahoo.com oppure ai tel. 3389759975 (maurizio m.) e 3332579937 (aldo v.)



(13.04.16) GORLAGO. INCONTRO CON GIOVANNI IMPASTATO

* Mercoledì 13 aprile 2016, alle ore 20.30, a GORLAGO, Auditorium comunale

“Io voglio scrivere che la mafia è una montagna di merda! Noi ci dobbiamo ribellare. Prima che sia troppo tardi! Prima di abituarci alle loro facce! Prima di non accorgerci più di niente!” (dal film “I cento passi”)

“I cento passi è un film del 2000 dedicato alla vita e all’omicidio di Peppino Impastato, impegnato nella lotta alla mafia nella sua terra, la Sicilia. Il titolo prende il nome dal numero dei passi che occorre fare a Cinisi per colmare la distanza tra la casa della famiglia Impastato e qualle del boss Gaetano Badalamenti.
Giovanni Impastato, fratello di Peppino, è da sempre impegnato a diffondere gli ideali per cui Peppino è morto, legalità, antimafia, soprattutto tra i più giovani. Abbiamo la fortuna di poterlo incontrare e di commentare con lui alcune scene del film. (a cura Comune di Gorlago e Centro Culturale Biblioteca Civica, in collaborazione con Tavola della Pace - Vallebrembana)

Locandina: qui


(19.11.13) UNIONE DEI COLLI. NEI NOSTRI PAESI FURTI DALLE 19.30. RAFFORZATA LA VIGILANZA DELLA POLIZIA LOCALE

La polizia locale dei Colli segnala il dilagare di furti nei comuni dell’Unione dei Colli. Si hanno notizie di diversi furti anche a San Paolo d’Argon. “L’orario più critico per i furti è dalle 19.30 in avanti – ha detto il comandante della polizia intercomunale Enzo Fiocchi – Per garantire maggior sicurezza, L’Unione dei Colli ha deciso di incrementare i controlli”. In particolare, a partire dalle 19.30. Furti sono segnalati anche in tutta la provincia come raccontato con molto risalto dai media locali in questi giorni. 

Cfr. L’Eco di Bergamo 17.11.13: Qui

Local-polizia dei Colli, le nostre precedenti info: qui


(06.10.13) POLIZIA DEI COLLI. 800 MILA EURO PER 59 TELECAMERE NUOVE

Di questi tempi sono alquanto rari i tagli di nastri per le inaugurazioni di opere pubbliche. Non così per la local polizia della nostra Unione dei Colli (ex Consorzio) che ieri ha fatto festa un’altra volta alla caserma di Via Tonale ad Albano Sant’Alessandro. L’occasione è stata l’inaugurazione della nuova centrale operativa. “Qui, in tempo reale - scrive L’Eco di Bergamo - confluiscono tutti i filmati delle 59 telecamere installate negli otto comuni di Albano, Bagnatica, Brusaporto, Cenate Sotto, Cenate Sopra, Gorlago, San Paolo d’Argon e Torre de’ Roveri.” Con questo intervento sono stati riorganizzati pure gli spazi dell’intera caserma, con i nuovi uffici aperti al pubblico ricollocati al piano terra dove prima c’era il parcheggio degli automezzi. L’intervento di rinnovo completo delle telecamere, in pratica la loro sostituzione con modelli più avanzati, e le nuove postazioni (9 in più) sono costati 800 mila euro. I costi per le nuove opere edilizie, realizzate dall’Aler (Agenzia Lombarda Edilizia Residenziale - sic!) ammontano invece secondo nostri vecchi dati a 434 mila euro. In tempi di crisi, mentre si centellinano i fondi per le politiche sociali, non si bada a spese per potenziare il controllo, prevenzione e repressione. Durante la manifestazione di ieri è stato consegnato un attestato di merito professionale dell’associazione interregionale di polizia locale, al comandante della polizia dei Colli Enzo Fiocchi, che - per quanto in pensione - continua a dirigere i 50 agenti della polizia locale intercomunale. Alla cerimonia da diverse scuole del territorio sono stati fatti affluire 250 bambini. In tema di video controllo è apparso un po’ sconcertato il nostro amico George Orwell.

Rassegna stampa. L’Eco di Bergamo, 05.10.13: qui; L’eco di Bergamo 06.10.13: qui


(20.07.13) GORLAGO. LO SCEMPIO DEL “PIANO VOLTA”

Siamo stati fra quelli che hanno cercato di opporsi, ma l’Amministrazione comunale ha tirato diritto e oggi si vede bene che cosa sta diventando l’area verde che sta appena a nord della grande stazione Enel di Gorlago! E’ stata completata la costruzione dell’edificio del centro commerciale (un altro!), quello che andrà a mettere in crisi in particolare i negozi del centro storico di Gorlago, uno dei pochi rimasto ancora vissuto e vitale fra tutti quelli dei paesi vicini. Pure confermata come definitiva e ampliata notevolmente la piazzola ecologica, collocata con precisione millimetrica a fianco delle case popolari. Insieme all’edilizia residenziale (come se non ce ne fossero già abbstanza di case vuote!) attendiamo ore di vedere la nuova area a verde pubblico attrezzato collocata - anch’essa con precisione millimetrica - sotto fili e tralicci dell’alta tensione. Nel frattempo possiamo goderci lo spettacolo degli sbancamenti colossali in corso d’opera.

Altre foto 19.07.13: qui. Foto 2010: QUI


Domenica 14 luglio in Valcavallina, nei territori dei comuni di Zandobbio, Trescore Balneario, Gorlago e Carobbio degli Angeli, nella zona dove è stato istituito il Plis Malmera si svolgerà una nuova gara di enduro. Un’altra dopo quella di due anni fa svolta sui Colli di San Fermo e Colle Gallo (cfr. qui) o quella di fuori strada 4X4 nel Plis delle Valli d’Argon (cfr. alternainsieme.net 30.04.12: qui). Ce ne informa da facebook Sergio Primo Del Bello (cfr. qui). Una diffida, sottoscritta dai presidenti di WWF Bergamo, CAI Valcavallina e
Legambiente Valcavallina e Val Calepio
è stata inviata a tutti i comuni interessati dal passaggio del percorso della gara. Informata anche la Comunità Montana, la Provincia, la Guardia Forestale. La gara non è stata pubblicizzata con manifesti e locandine, fatto questo - secondo Del Bello - “assolutamente insolito“. E’ stato pubblicato online sul blog di Moto Club Bergamo il regolamento della gara di domenica; si deduce che il percorso sarà di 40 km, ripetuto per tre volte da tutti concorrenti. Stimando 200 partecipanti (la soglia è 300), questi effettueranno 600 passaggi in una solo giornata sui sentieri e le mulattiere del percorso. In altri siti sono poi previste le prove speciali. “Il direttore del PLIS, Rivellini, - informa Del Bello - interpellato dal presidente del CAI di Trescore ha fatto sapere che non era ancora ieri informato della gara! Ha dichiarato che se passeranno con le moto sui sentieri segnavia CAI n. 650 e 701 si dimetterà.” Si associano alla diffida di Wwf, Cai e Legambiente anche Luca Linfante de “L’Alternativa - San Paolo d’Argon” e Tiziano Ghidelli, segretario del Prc della Valcavallina “Troppi spazi naturali della Valcavallina - ricorda Ghidelli - sono stati devastati dalla speculazione edilizia. Quelli che rimangono meritano pertanto una particolare attenzione e salvaguardia. Non abbiamo proprio bisogno di devastanti gare di cross o enduro, con centinaia di moto in mezzo ai boschi e sui prati, sulle mulattiere e nei luoghi più suggestivi che ci sono rimasti”.


(02 - 03.02.13) VALCAVALLINA. VOTA “RIVOLUZIONE CIVILE” (elezioni politiche). VOTA “ETICO! A SINISTRA-PER UN’ALTRA LOMBARDIA” (elezioni regionali)

Iniziative del Circolo Prc-Valcavallina nel prossimo fine settimana a sostegno della lista “RIVOLUZIONE CIVILE-INGROIA” (Camera e Senato) e “ETICO! A SINISTRA PER UN’ALTRA LOMBARDIA” (elezioni regionali)

* SABATO 2 FEBBRAIO, Gorlago ore 9.00 - 12.00 volantinaggio al mercato (piazza Grigis, di fronte al comune)

* DOMENICA 3 FEBBRAIO, Trescore Balneario, ore 9.00 - 12.00, banchetto e/o volantinaggio, Viale Locatelli

Info: tel. 349.8782624 (tiziano g.)

(26.11.12) GORLAGO. FORZA NUOVA IERI SI E’ FATTA  UN BANCHETTO IN PIAZZA, MA LO HA CHIUSO APPENA PRIMA DELL’ARRIVO DEL SERVIZIO DERATTIZZAZIONE

In questo periodo stanno spuntando qua e là nei paesi della bergamasca vari banchetti di Forza Nuova. Li fanno senza preavviso e, se poi vedono la malparata, smobilitano o nemmeno si fanno vedere. In questo periodo, nel pieno dell’emergenza sfratti, loro vanno a raccogliere firme perché agli immigrati non vengano più assegnate case popolari. Non se la prendono, i forzanovisti, con la rendita fondiaria e la speculazione edilizia; non se la prendono con il governo delle banche (Monti) che non intende varare alcun provvedimento per sopperire all’emergenza casa ma fa intervenire puntigliosamente e prontamente la forza pubblica quando c’è da buttare le famiglie per strada. I forzanovisti non si permetteranno mai di fare alcuna opposizione ai poteri forti: loro (e in questo non sono purtroppo soli fra le forze politiche) se la prendono sempre con i poveracci, anzi con i più poveracci, cercando di svolgere al meglio il loro compito per aizzare alla guerra fra i poveri e portare così il loro fattivo e gradito contributo alla causa dei poteri forti e del governo delle banche. E’ sempre stato questo il ruolo storico dei fascisti e dei nazisti. Ieri mattina ci hanno provato anche a Gorlago, dove - comparsi non si sa da dove - sono giunti senza alcun preavviso suscitando tra la cittadinanza più che altro disinteresse e repulsione, e se ne sono andati senza aspettare mezzogiorno tanto che noi - essendo stati informati in ritardo e impegnati in tutt’altro - non abbiamo avuto la possibilità di dirgliene quattro e di esercitare così il dovere costitituzionale dell’antifascismo. Non capiamo tuttavia perché le amministrazioni comunali, qualunque sia il loro colore, rilascino sempre regolare autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico ad un partito che apertamente nega i principi della Costituzione ed opera contro la convivenza civile in nome di quei disvalori e principi di cui si conoscono i tragici esiti nella storia europea. Tanto più che che costoro non disdegnano, anzi perseguono, le peggiori pratiche squadristiche e violente, come testimonia la cronaca di questi anni e di questi giorni. Già la fase politica e storica in cui viviamo è densa di contraddizioni, sofferenze e pericoli: sgombriamo almeno il campo dal peggio del peggio.

Precedenti info: qui


(12.11.12) POLIZIA DEI COLLI (bg). 434.000 EURO PER INGRANDIRE LA CASERMA DI ALBANO. CI PENSA L’ALER (AZIENDA LOMBARDA EDILIZIA RESIDENZIALE)

Invece di fare case per l’Edilizia Residenziale Pubblica, l’Aler si occupa di ampliare la sede della Polizia Locale, che si porta via ben 434.000 euro.

Meno soldi per le politiche sociali, più soldi invece per gli apparati di repressione! E chi dovrebbe costruire case popolari, costruisce caserme per l’Unione Comunale dei Colli.

E’ un segno dei tempi, quelli appunto dell’era Monti.


(17-18.11.12) GORLAGO - TRESCORE BALNEARIO. BANCHETTI RACCOLTA FIRME REFERENDUM PENSIONI - LAVORO - REDDITO

* GORLAGO, sabato 17 novembre, ore 9.00 - 12.00, banchetto in piazza Gregis (mercato)

* TRESCORE BALNEARIO, domenica 18 novembre, ore 9.00 - 12.00, banchetto in Viale Locatelli

* Nella zona Valcavallina, si può firmare anche nei seguenti comuni (con documento di identità): ALBANO SANT’ALESSANDRO - BERZO SAN FERMO - BORGO DI TERZO - CASAZZA - CENATE SOPRA - CENATE SOTTO - COSTA DI MEZZATE - ENDINE GAIANO - ENTRATICO - GORLAGO - LUZZANA - MONASTEROLO DEL CASTELLO - MONTELLO - RANZANICO - SAN PAOLO D’ARGON - SPINONE AL LAGO - TRESCORE BALNEARIO - VIGANO SAN MARTINO - ZANDOBBIO

Referendum 2012, le nostre precedenti info: qui


Pagina successiva »