L’American Civil Liberties Union (Aclu) e Alkarama for Human Rights si rivolgono al Relatore Speciale Onu sulla Tortura e a quello per la Promozione e Protezione dei Diritti Umani affinché indaghino sulla vicenda di Elkassim Britel e sollevino il caso con i governi di Stati Uniti, Marocco, Pakistan e Italia. ABOU ELKASSIM BRITEL, cittadino italiano, di Bergamo, venne rapito in Pakistan dalla CIA nel 2002 ed ancora oggi è detenuto in Marocco. I comunicati dell’Aclu: 1 - 2. [Traduzione: qui]

Altre info: www.giustiziaperkassim.net, www.kassimlibero.splinder.com. Cfr. anche il nostro archivio: qui


(10.05.09) “EXTRAORDINARY RENDITION”  ELKASSIM E’ ANCORA IN PRIGIONE IN MAROCCO E NON STA BENE

Khadija, dal suo blog, informa dello stato di salute del marito Elkassim Britel, cittadino italiano, di Bergamo, vittima di una “rendition” della Cia e dal 2003 in un carcere del Marocco, pur essendo stato prosciolto da ogni accusa da un tribunale italiano. Ai parlamentari europei che si erano rivolti al ministro Frattini per chiedere di intervenire presso le autorità marocchine (vista anche una precisa risoluzione del Parlamento Europeo del 2007), il titolare della Farnesina ha risposto nei giorni scorsi mostrando di volersene lavare le mani (qui). Negli Stati Uniti, malgrado la doccia fredda di Obama sui temi delle rendition e delle torture, qualcosa si muove… (qui). Le nostre precedenti info: qui


(28.03.09) RAPIMENTI CIA UNA LETTERA AL MINISTRO FRATTINI PER ELKASSIM BRITEL Dodici europarlamentari (tra cui Agnoletto, Cappato, Catania, Chiesa, Fava, Morgantini e Pannella) scrivono per la seconda volta al ministro degli esteri Franco Frattini per chiedere l’intervento del governo italiano a favore di Abou Elkassim Britel, cittadino italiano, di Bergamo, detenuto in Marocco e vittima di “extraordinary rendition”. Vedremo cosa risponderà Frattini. E soprattutto se l’eventuale risposta non sarà il solito, usuale «impegno» ma qualcosa di più concreto” Carta 19.03.09: qui; LE NOSTRE INFO SULLA VICENDA DI ELKASSIM BRITEL: QUI


ABOU ELKASSIM BRITEL, cittadino italiano, di Bergamo, rapito in Pakistan dalla CIA nel 2002 ed ancora oggi detenuto in Marocco.

Info: giustiziaperkassim.net e kassimlibero.splinder.com

LE NOSTRE INFO 2007 - 2008: QUI


« Pagina precedente