Feb 12 2010

(12.02.10) Trescore Balneario. Sciopero e presidio alla Triumph

Tag:Tag , , , site @ 16:42

(12.01.10) TRESCORE BALNEARIO - TRIUMPH STAMATTINA IL PRESIDIO DAVANTI AI CANCELLI E SULLA STATALE 42

E’ stata questa la prima risposta dei dipendenti contro l’avvio della procedura di mobilità dichiarata dalla multinazionale.

“Non siamo rami secchi”. E’ così cominciata la lotta contro i “tagliatori di teste”. Le considerazioni di alcune “Teste di Triumph”: qui

Le nostre foto di oggi: QUI. Le precedenti info: qui. [video: qui]

(13.02.10) RASSEGNA STAMPA. L’Eco web 12.02.10: qui; Il Giorno 13.02.10: qui

ITALIA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO…

Sì, ma di chi?… Dei “Tagliatori di Teste”: così sono chiamati i nuovi manager senza scrupoli pagati dalle aziende per licenziare.

Oggi il “Tagliatore” è arrivato alla Triumph di Trescore,… lì ci sono 56 Teste da tagliare… e quindi… lavoro per lui.

Al “Tagliatore” hanno dato l’auto, il cellulare aziendale, un bel pacco di Euro e quant’altro gli può essere utile per svolgere il suo incarico nel modo più veloce possibile… queste 56 teste sono proprio diventate un peso insostenibile per una azienda che fattura sul mercato italiano “solo”

77 milioni di Euro all’anno…

Alle 56 Teste di Triumph invece toglieranno il lavoro e il salario e,se non daranno troppo fastidio e non faranno molto rumore, forse daranno in cambio qualche ammortizzatore sociale.

Ma le 56 Teste non ci stanno…

Le 56 teste non vogliono perdere il loro posto di lavoro, non vogliono perdere il loro salario, non vogliono perdere la possibilità di vivere e far vivere le loro famiglie in modo dignitoso.

Le 56 Teste non vogliono un futuro da disoccupati, non vogliono un futuro di incertezze.

L’unica certezza che hanno le 56 Teste (ma non le consola) è che il lavoro e lo stipendio del “Tagliatore di Teste” non finisce alla Triumph… dietro l’angolo è già pronta un’altra azienda disposta a pagarlo per lo stesso lavoretto eseguito in Triumph…

Le 56 Teste di Triumph chiedono:

c’è qualcuno disposto a darci una mano, con fatti concreti e non solo a parole, perché questa strage di lavoratori finisca e l’Italia torni ad essere una Repubblica fondata sul lavoro dei Lavoratori onesti?

12.02.10 Alcune Teste di Triumph

Lascia una risposta