Gen 22 2010

(22.01.10) San Paolo d’Argon. Assemblea sul Pgt

Tag:Tag , , site @ 13:10

(22.01.10) SAN PAOLO D’ARGON-PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

“UN PGT DA CAMBIARE. Per il lavoro e per il diritto alla casa. Per l’ambiente e per i diritti di tutte/i” ASSEMBLEA PUBBLICA Interventi: Adriano Boni e Maurizio Mazzucchetti (L’Alternativa-S. Paolo d’A.), Francesco Macario (esperto in urbanistica, già assessore all’edilizia e al patrimonio del comune di Bergamo), Marcello Bertazzoni (sindacato Slc-Cgil). Venerdì 22 gennaio ore 20.45, Sala Consiliare (c/o biblioteca, via Giovanni XXIII), San Paolo d’Argon. Locandina: qui. Volantino: qui. Le precedenti info sul PGT-S.Paolo d’Argon: qui

GOVERNO DEL TERRITORIO - San Paolo d’Argon

UN P.G.T. DA CAMBIARE

Per il lavoro e il diritto alla casa

Per l’ambiente e per i diritti di tutte/tutti

Venerdì 22 gennaio, ore 20.45

Sala Consiliare (c/o Biblioteca, via Giovanni XXIII, San Paolo d’Argon)

ASSEMBLEA PUBBLICA

Introduce: Adriano Boni (L’Alternativa - San Paolo d’Argon)

Contributi di:

Francesco Macario (esperto in urbanistica, già assessore all’edilizia e al patrimonio del Comune di Bergamo), Marcello Bertazzoni (segretario provinciale sindacato Slc-Cgil), Maurizio Mazzucchetti (L’Alternativa - San Paolo d’Argon)

La cittadinanza è invitata a partecipare

L’Alternativa - San Paolo d’Argon

www.alternainsieme.net alternainsieme@yahoo.it Alternainsieme.net (facebook)

tel. 338.9759975  - fax. 035.958906

Per il lavoro e il diritto alla casa

Per l’ambiente e per i diritti di tutte/tutti

PGT - San Paolo d’Argon: un Piano di Governo del Territorio da cambiare

Il Piano di Governo del Territorio (Pgt) proposto dall’Amministrazione Comunale presenta diverse previsioni inaccettabili ed altre discutibili. Ne ricordiamo alcune.

  1. * Non c’è alcuna innovazione significativa rispetto alla viabilità e al trasporto, pur in presenza della previsione della nuova Statale 42 da Albano a Trescore; * L’organizzazione urbanistica e dei collegamenti è ancora strettamente ancorata al mezzo di trasporto privato; * Nessuna considerazione per i mezzi alternativi (pubblici, ferroviari e tranviari); * Esiste il rischio reale che la variante alla Statale 42 riduca solo in modo molto parziale l’alto volume di traffico e inquinamento che grava sul nostro paese
  2. * Il sistema della distribuzione commerciale rischia di essere ancora  strutturato sul traffico da attraversamento. * E’ invece necessario potenziare i negozi di vicinato, riorientare la media distribuzione in funzione dei bisogni del paese e arginare gli effetti devastanti indotti dalla grande distribuzione speculativa
  3. * Il Pgt prevede un’altra espansione delle aree edificabili, con un altro notevole sviluppo edificatorio e pesante consumo di aree verdi, anche nelle zone pedecollinari; * Nelle politiche abitative si continua a privilegiare l’edilizia privata a costi medio alti, mentre il tema dell’edilizia sociale-pubblica è lasciato nel vago.
  4. * La realizzazione del nuovo municipio viene programmata e finanziata attraverso concessioni inaccettabili, cioè: - destinando alla speculazione un’area comunale destinata a verde pubblico in una zona densamente abitata, - consentendo la formazione di una nuova area industriale (ma senza progetti industriali e occupazionali), - legando l’interesse pubblico ad una sola società immobiliare
  5. * Intendiamo verificare la previsione dello “spostamento” della industria Lediberg nella zona di Via Baracca; in ogni caso riteniamo che il rapporto tra interessi fondiari e sviluppo industriale-occupazionale debba essere riequilibrato a vantaggio di quest’ultimo.
  6. * In tema di difesa dell’ambiente e degli spazi verdi sono necessarie scelte coraggiose e coerenti.
  7. * Il rapporto tra il paese, il suo territorio e l’ex-Monastero deve essere ricostruito, rivedendo profondamente le operazioni in corso, calate dall’alto (scuola nautica!?) e finanziate con soldi pubblici, che lo stanno ulteriormente compromettendo-.


L’Alternativa-San Paolo d’Argon, attraverso il confronto con la cittadinanza, intende proporre modifiche e cambiamenti al Pgt adottato per conseguire una corretta difesa del lavoro e dell’occupazione, del diritto alla casa e dell’ambiente, dei diritti collettivi della cittadinanza e delle categorie meno abbienti.

Su questi temi:

Venerdì 22 gennaio, ore 20,45

ASSEMBLEA PUBBLICA

Sala consiliare (c/o Biblioteca, via Giovanni XXIII, S. Paolo d’Argon)

Il P.g.t., adottato il 15.12.09, è stato pubblicato il 07.01.10. Fino all’08.03.10 è possibile la presentazione di osservazioni da parte di enti, associazioni, singoli cittadini. L’Alternativa è a disposizione dei cittadini per ulteriori info: tel. 338.9759975 oppure alternainsieme@yahoo.it

Lascia una risposta