Mag 27 2009

(27.05.09) Polizia locale. Educazione stradale, multe e incidentalità

(27.05.09) ALBANO S.A. INAUGURATO IL PARCO DELL’EDUCAZIONE STRADALE DELLA LOCAL-POLIZIA DEI COLLI. Nel frattempo sembra che per ridurre gli incidenti le multe del Consorzio siano servite a poco…

L’orribile macchia di verde agricolo che si estende tra la caserma della Localpolizia e l’Asse Interurbano, appena oltre la Ca’ Longa, è stata parzialmente ridotta per farci il parco, cementato e asfaltato, con la segnaletica per l’educazione stradale (150.00 euro, ci par di ricordare). Gli autoscontri - secondo noi - sono però meglio: ci si diverte di più e costano meno in soldi pubblici. Il nuovo parco servirà davvero per educare alla “sicurezza stradale? Ce lo auguriamo comunque… segue

L’Eco di Bergamo 22.05.09: qui

 

(27.05.09) ALBANO S.A. INAUGURATO IL PARCO DELL’EDUCAZIONE STRADALE DELLA LOCAl-POLIZIA DEI COLLI Nel frattempo sembra che per ridurre gli incidenti le multe del Consorzio siano servite a poco…

 

L’orribile macchia di verde agricolo che si estende tra la caserma della Localpolizia e l’Asse Interurbano, appena oltre la Ca’ Longa, è stata parzialmente ridotta per farci il parco, cementato e asfaltato, con la segnaletica per l’educazione stradale (150.00 euro, ci par di ricordare). Gli autoscontri - secondo noi - sono però meglio: ci si diverte di più e costano meno in soldi pubblici. Il nuovo parco servirà davvero per educare alla “sicurezza stradale? Ce lo auguriamo comunque. Ed è servito alla sicurezzza stradale l’aumento progressivo e spropositato delle multe irrorate dal Consorzio di Polizia Locale dei Colli dalla sua fondazione (anno 2000)? Ecco cosa viene detto nella Relazione tecnica del Piano Generale del Traffico Urbano del Comune di San Paolo d’Argon (febbraio 2009) : “Nell’ambito  del  PGTU  sono  state  analizzate  le  banche  dati  sull’incidentalità del periodo 2000 - 2007.  Il trend è chiaramente irregolare per tutto il periodo, con l’aggravante  che l’ultimo dato del 2007 evidenzia un incremento dei fenomeni del  28% rispetto al 2000, primo anno di confronto.  L’obiettivo  imposto  dalle  normative  europee  (-40%  dei  fenomeni  rispetto al 2000), si colloca a circa 30 eventi/anno nel 2010: nel 2007 sono stati rilevati 69 eventi.  L’analisi  della mappatura  sul  territorio  dei  fenomeni  evidenzia  una  forte  concentrazione  di  sinistri  lungo  la  SS  42,  la  SP  91  e  in corrispondenza dei loro incroci con la viabilità urbana.”

L’Eco di Bergamo 22.05.09: qui

Lascia una risposta