Gen 18 2018

(18.01.18) Bergamo. “Potere al popolo” e “Sinistra per la Lombardia”: non ci mancano le firme ma ci mancano gli autenticatori. COMUNICATO STAMPA

Tag:Tag , admin @ 21:34

(18.01.18) Bergamo. “Potere al popolo” e “Sinistra per la Lombardia”: non ci mancano le firme ma ci mancano gli autenticatori. Comunicato stampa

No alle disposizioni elettorali fatte su misura per chi sta nel “palazzo”.
Appello ai consiglieri comunali della Città di Bergamo e degli altri comuni


In questi giorni le liste, come “Potere al Popolo” e “Sinistra per la Lombardia”, non rappresentate nel Parlamento o nel Consiglio Regionale, per presentare le proprie liste nelle elezioni del 4 marzo prossimo devono raccogliere le firme di sottoscrittori.

Il numero delle firme necessarie è consistente: per le elezioni regionali le firme sono state dimezzate, ma – in proporzione alla popolazione - costituiscono comunque quasi il triplo di quelle delle elezioni politiche nazionali; la raccolta deve essere fatta in pochissimi giorni nel pieno della stagione invernale, con un clima cioè che non favorisce l’afflusso a gazebo e a banchetti che si allestiscono nei luoghi più frequentati.

Le disposizioni della Prefettura riguardo l’apertura dei comuni nelle giornate di sabato e alla domenica per consentire ai cittadini di sottoscrive le liste davanti a un ufficiale che ne autentichi la firma è stata limitata solo al 27 e 28 gennaio, sapendo bene che per le elezioni politiche il termine della presentazione scade lunedì 29 gennaio.

Per quanto riguarda le altre figure che possono autenticare, cioè soprattutto assessori e consiglieri comunali o provinciali, è ormai evidente che le modifiche in senso maggioritario della rappresentanza nelle istituzioni elettive di fatto ha escluso molte forze politiche. Nella città di Bergamo peraltro è successo che la lista “L’Altrabergamo” con poco meno del 3% dei voti non ha avuto alcun consigliere comunale mentre altri raggruppamenti con percentuali molto inferiori, ma in coalizione con altri, hanno eletto consiglieri comunali.

Escluse poi da ogni accesso al Consiglio provinciale, divenuto organo elettivo di secondo livello, le forze della sinistra di alternativa a Bergamo non possono più contare su nessuno nemmeno in tale istituzione.

Di conseguenza i soggetti, che possono autenticare la sottoscrizione delle nostre liste in questi giorni, sono ridotti ad un numero assolutamente irrisorio.

Ad aggravare queste difficoltà, smentendo la prassi consolidata negli ultimi anni, è emersa un’interpretazione delle disposizione che ha portato al divieto per i funzionari comunali di autenticare le firme per le liste elettorali fuori dagli spazi degli uffici.

Di conseguenza quanti volessero presentare liste non collegate alle coalizioni principali ne sono impediti non per il fatto che non sono in grado di raccogliere firme sufficienti, ma perché non hanno a disposizione gli autenticatori.

Si tratta di una grave lesione dell’assetto democratico del Paese, dove esistono disposizioni che valgono per i partiti di seria A e i loro amici, che vengono favoriti per il solo fatto di essere presenti negli organi istituzionali (spesso con trucchi che hanno ben poco a che fare con la rappresentatività reale), e forze di serie B, radicate nei territori e nelle realtà sociali, in grado di raccogliere consenso e firme per partecipare alle competizioni elettorali, alle quali viene però viene ostacolata la presentazione alle elezioni a causa delle leggi elettorali e dal mantenimento di normative obsolete.

Nella Città di Bergamo, in particolare, come “Potere al popolo” e “Sinistra Lombardia” stiamo riscontrando particolari difficoltà: sia nella organizzazione dei banchetti nei luoghi più frequentati, sia per la mancanza di figure deputate ad autenticare le firme.

Siamo di fronte ad una grave lesione dei principi su cui si fonda la nostra democrazia.

Non ci resta pertanto che fare appello ai consiglieri comunali, in particolare ai consiglieri e agli assessori della Città di Bergamo, perché si rendano disponibili ad autenticare le firme delle liste di “Potere al popolo” e di “Sinistra per la Lombardia”, consentendo quindi anche a noi di programmare i tradizionali banchetti di raccolta firme e rendere pertanto possibile la presentazione delle nostre liste.

Bergamo, 18.01.18

Francesco Macario, Potere al Popolo (tel. 3922963429)

Roberta Maltempi, Potere al Popolo   (tel. 3405841595)

Gianpiero Bonvicino, Sinistra per la Lombardia (tel. 3924795635)

Lascia una risposta