Dic 13 2017

(16.12.17) Bergamo. “Giù le mani da Gerusalemme” - Presidio

Tag:Tag admin @ 11:29

* Sabato 16 dicembre, ore 15.00 - 17.00, PRESIDIO in Piazzale Marconi – stazione dei treni - a Bergamo

Appello dei Giovani Palestinesi d’Italia

Gerusalemme, una delle città più antiche del mondo, dal 1948 ad oggi è teatro di conflitti causati dall’occupazione israeliana nei confronti della popolazione palestinese, che si è vista togliere prima la parte occidentale della città per poi nel 1967 veder occupata anche parte della zona est.
Attualmente le due parti della città risultano separate da un muro di circa 8 metri che causa gravi problemi e danni alla struttura sociale ed economica palestinese.
Negli ultimi giorni, il presidente americano Donald Trump ha deciso di spostare le sedi istituzionali statunitensi da Tel Aviv a Gerusalemme, il che significa riconoscere ufficialmente la città come capitale di Israele, sottraendola completamente ai palestinesi e incentivando la politica repressiva e invasiva di Israele.
Gerusalemme è una città con una enorme importanza oltre che storica e politica anche religiosa per il cristianesimo, l’ebraismo e l’Islam.
La comunità internazionale deve prendere una posizione netta e i paesi alleati degli USA, tra cui l’Italia, devono fare la loro parte!
Chiediamo a tutte le forze politiche democratiche, le organizzazioni sociali, le associazioni antirazziste, nonché religiose, di aderire al presidio che si terrà:
sabato 16 dicembre dalle ore 15 alle ore 17, piazzale Marconi – fronte stazione dei treni - a Bergamo
Diciamo tutti NO insieme : GERUSALEMME È UNA CITTÀ UNICA E SACRA. “RISPETTIAMO LO STATUS QUO”

Promuove: Giovani Palestinesi d’Italia. Aderiscono: Unione inquilini, Rifondazione Comunista, Sindacato Generale di Base (SGB), Asia (Associazione inquilini e assegnatari), BgReport
Per aderire scrivere a youssef.aitabbou@outlook.it

Lascia una risposta