Ott 11 2015

(11.10.15) San Paolo d’Argon. Recinzioni

Tag:Tag admin @ 18:48

(11.10.15) SAN PAOLO D’ARGON. RECINZIONI

Quest’oggi ho avuto l’ispirazione di fare un giro in collina lungo percorsi non usuali che risultano sempre più complicati a causa delle recinzioni. Però conosco bene, o credevo di conoscere bene, dove si può passare. Sapevo di un varco in una certa rete metallica che corre tra campi e bosco. Quando però ci sono arrivato, mi sono accorto con disappunto che il varco - dopo anni ed anni - è stato diligentemente chiuso. Per andare avanti avrei dovuto fare un lungo giro, per cui sono dovuto tornare sui miei passi. Mai potuto sopportare le “enclosures” (che - detto fra parentesi - furono nell’Età Moderna elemento fondamentale dell’accumulazione originaria capitalistica: cfr. Marx, Il Capitale, primo libro). In ogni modo tutti possono facilmente constatare che qui nel nostro territorio con le recinzioni nelle zone agricole e perfino boschive si è francamente esagerato. Nel mondo in generale le cose vanno poi anche peggio tanto che stanno “recintando” foreste equatoriali, ghiacci polari, dna. Pure per frequentare la nostra anima dobbiamo sempre più spesso sperare in un varco o tagliare con fatica una recinzione posta da altri, o perfino da noi stessi… (m.m.).

Cfr. anche San Paolo d’Argon, Enclosures: qui

Lascia una risposta