Ago 09 2015

(10.08.15) Endine Gaiano. Per ricordare l’On. Giuseppe Brighenti (partigiano “Brach”) e la Resistenza

Tag:Tag , , admin @ 11:20

(10.08.15) ENDINE. PER RICORDARE l’ON. GIUSEPPE BRIGHENTI (PARTIGIANO “BRACH”) E LA RESISTENZA

“Il prossimo 10 Agosto 2015 ricorre il diciannovesimo anniversario della morte di Giuseppe Brighenti per amici e compagni il Partigiano Brach da quando, ventenne, partecipò alla lotta di liberazione dal na­zifascismo nella 53a Brigata Garibaldi “Tredici Martiri di Lovere”.
Da allora, nei lunghi anni dell’impegno sindacale e parlamentare prima e poi in quello politico e amministrativo, l’insegnamento di Giuseppe Brighenti non è stato solo nelle parole, per altro sem­plici e chiare che egli rivolgeva soprattutto ai giovani, ma nell’esemplare direzione partecipazione alle lotte sociali e politiche per dare attuazione alla Carta Costituzionale che egli,come la gran parte dei combattenti nella Resistenza antifascista, considerava non solo come l’eredità più alta di quella vicenda storica, ma un patto concluso tra uomini liberi a fondamenta delle conquiste di libertà, di democrazia e di uguaglianza che sarebbero state perseguite.

Oggi il nostro Paese è scosso da tensioni che sono alimentate dalla pesante crisi economica e dalla debolezza delle risposte delle istituzioni pubbliche, mentre in Italia e nell’Unione Europea si mani­festano nuove forme di nazionalismo. In esse trovano terreno fertile le forze della destra fascisteg­giante, che seminano odio e agitano paure irrazionali contro cittadini stranieri immigrati e quanti chiedono rifugio fuggendo dalle guerre e dalla miseria dei paesi d’origine.
Questa forze nascondono così le loro responsabilità di governo degli ultimi vent‘anni che sono tra le cause della crisi e che hanno messo in discussione, riducendoli, i diritti sociali dei cittadini italiani a cominciare dal diritto al lavoro che a tanti, soprattutto ai giovani, è ancora negato.

La Sezione ANPI di Endine Gaiano ricorda Giuseppe Brighenti e la Sua Lezione di vita: avere sem­pre, in un orizzonte di ideali e di valori civili, una pratica incondizionata dell’onestà e della giu­stizia sociali sia nell’etica dei governanti come nella partecipazione dei cittadini per vincere la povertà e superare le diseguaglianze.

Per questo la sezione ANPI, che è intitolata a Giuseppe Brighenti, partecipa e invita tutti alla cerimonia di commemorazione che si terrà presso il cimitero di Endine Gaiano (Bg) lunedì 10 Agosto 2015 alle ore 10.00.” (Anpi Endine Gaiano, il segretario Pasquale Lampugnani, il presidente Andrea Brighenti)

Su Giuseppe Brighenti (1924-1996): qui

Lascia una risposta