Lug 06 2015

(08.07.15) Stezzano. Presidio per diritto alla casa e all’acqua

Tag:Tag , admin @ 11:19

(08.07.15) Stezzano (bg). Love, che vive con un bambino piccolo, in attesa di due gemellini, in una casa senza acqua. E lo sfratto mercoledì prossimo

* Mercoledì 8 luglio, dalle ore 13.00, PRESIDIO ANTISFRATTO in solidarietà di Love e del suo bambino, in via Piave 8 a Stezzano

Si chiama Love, originaria della Nigeria, 31 anni, vive a Stezzano con un figlio di un anno e mezzo, ma a dicembre sarà madre di altri due gemellini.
Mercoledì 8 luglio, Love riceverà la visita di un ufficiale giudiziario che le intimerà di uscire dalla abitazione di via Piave 8.
Love ha sempre svolto lavori precari, ma da quando ha avuto il bambino non ha più potuto lavorare con una qualche continuità e in modo di avere un reddito sufficiente per pagare anche l’affitto.
Nel primo incontro con i servizi sociali del comune è stata negata ogni disponibilità di ricercare una soluzione allo sgombero annunciato. Anzi, ci è stato comunicato che Love - per prima cosa - deve pagare la sua utenza dell’acqua potabile, che da quattro mesi le è stata tagliata.
Infatti, Love e il suo bambino, anche in questi giorni di caldo intensissimo, sono senza acqua e riescono ad averne un po’ solo grazie ai volontari che gliela portano con le taniche. E per di più manca da un mese anche il gas.
E’ umanamente accettabile che una madre con un bambino piccolo sia lasciata senza gas e senza rubinetto? Sono beni essenziali per il soddisfacimento dei bisogni primari, e non possono essere negati a nessuno, a maggior ragione se ci sono bambini piccoli e donne incinte.
Mercoledì 8 luglio, dal primissimo pomeriggio (ore 13.00), saremo in presidio in Via Piave per chiedere la sospensione dello sfratto fino a quando non ci sarà una soluzione abitativa alternativa adeguata, nonché per sollecitare l’intervento del comune affinché a Love e al suo bambino siano garantiti adeguatamente i beni primari dell’acqua e del gas. (Fabio Cochis, Unione Inquilini Bergamo, per comunicazioni tel. 339.7728683)

Diritto alla casa. Precedenti info: qui

Lascia una risposta