Feb 17 2015

(17.02.15) San Paolo d’Argon. Solo 15 giorni di proroga per lo sfratto di Francesco. Chiediamo che il Comune si attivi

(17.02.15) SAN PAOLO D’ARGON. SOLO 15 GIORNI DI PROROGA PER LO SFRATTO DI FRANCESCO. CHIEDIAMO CHE IL COMUNE SI ATTIVI PER ALLOGGIO ALTERNATIVO

* Mercoledì 18 febbraio, alle ore 17.oo, davanti al Comune in via Medaglie d’oro 2, presidio per il diritto alla casa

Grazie alla presenza delle compagne e dei compagni del nostro “sportello sociale” stamattina nel corso del presidio in solidarietà a Francesco, di cui era previsto oggi lo sgombero dalla casa in cui vive, è stato possibile concordare con la proprietà una proroga di 15 giorni. Per due settimane pertanto Francesco e Luciana, due lavoratori over sessanta disoccupati di cui abbiamo scritto l’altro giorno (cfr. Alternainsieme.net 15.02.15: qui), avranno ancora un tetto, seppure senza luce e senza riscaldamento. Da una parte due persone ormai anziane e disoccupate a causa delle politiche economiche e sociali, volute dalla Ue e dal nostro governo,  e come “controparte” un imprenditore anch’egli con l’acqua alla gola per le stesse ragioni e per le medesime istituzioni responsabili. Questo mentre da parte dei servizi sociali del nostro comune non c’è stato ancora un segnale chiaro di volere farsi carica di una vicenda sociale ed umana di persone che rischiano di finire in  strada o al “dormitorio”, senza una prospettiva. Una vicenda di cui ha scritto anche L’Eco di Bergamo (cfr. L’Eco di Bergamo 16.02.15: qui) e si sta interessando Rai1. Per questo abbiamo chiesto un appuntamento con il sindaco di San Paolo d’Argon, per domani sera alle ore 17 circa. Alla stessa ora, davanti al comune, in via medaglie d’oro 2, è indetto un presidio per diritto alla casa. (17.02.15, Sportello Sociale Autogestito-Valcavallina, Unione Inquilini - Bergamo - tel. 338.9759975)

L’Eco di Bergamo 18.02.15: qui; Diritto alla casa, le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta