Feb 22 2015

(28.02.15) Seriate. NO alla tassa razzista contro gli stranieri. Assemblea pubblica

Tag:Tag , admin @ 0:11

(28.02.15) SERIATE. ASSEMBLEA PUBBLICA PER DIRE NO ALLA TASSA RAZZISTA CHE COLPISCE GLI STRANIERI

* Sabato 28 febbraio, a Seriate, alle ore 16.00 presso Biblioteca Civica di Via Italia 58

L’APPELLO. NO ALLA TASSA DISCRIMINATORIA CONTRO GLI IMMIGRATI DI SERIATE
Il Comune di Seriate ha approvato una delibera di giunta che porta da € 70 a € 220 (+314%) il costo per il “Certificato di idoneità alloggiativa”, a partire dal 2015.
Solo i cittadini stranieri devono produrre questo documento, ad esempio, per la sottoscrizione del contratto di lavoro - per la richiesta della carta di soggiorno - per i ricongiungimenti familiari. La durata del certificato è valida per soli 6 mesi.
Si tratta di una vera e propria tassa discriminatoria, di significativa entità, che colpisce gli stranieri residenti nel nostro Comune.
Perché solo dove governa la Lega si fanno queste delibere discriminatorie nei confronti delle persone extracomunitarie, col chiaro intento di disincentivare la loro permanenza sul territorio?
E’ troppo facile colpire gli ultimi invece che colpire i poteri forti che fanno ricchissime poche persone, mettendo invece in difficoltà quanti sono venuti da noi da paesi lontani per sfuggire alla guerra e alla miseria.
Forse bisogna cominciare a domandarsi perché, dai dati ufficiali, il 10% della popolazione detiene più della metà della ricchezza mentre tutti gli altri devono suddividersi quello che resta.
Perché un cittadino italiano seriatese non dovrebbe solidarizzare con un cittadino con problemi più gravi dei suoi solo perché extracomunitario, ed avere invece simpatia per uno speculatore finanziario nostrano che fa il suo interesse ma non quello del suo Paese e dei suoi cittadini?
Questo comitato intende sostenere il diritto alla “non-discriminazione” garantita dalla Costituzione Italiana e chiede che venga abolita questa tassa ingiusta.
Per questo invitiamo i cittadini italiani e stranieri all’assemblea indetta contro la scelta discriminatoria del Comune.”

* All’incontro previsto nel pomeriggio (ore 16.oo) di sabato 28 febbraio presso la biblioteca di Seriate sono invitati invitati i cittadini, le famiglie interessate, le associazioni, le forze sindacali e politiche. L’assemblea è promossa dal “Comitato Seriate X tutti - No discriminazioni” che, col contributo di alcune associazioni, si è costituito nelle scorse settimane. Il Comitato nel mese di febbraio si riunisce tutti martedì alle ore 21 in Via Marconi 40 a Seriate ed è aperto a tutti gli interessati. Per comunicazioni: cell. 338.9759975, mail: enrico.rita55@alice.it

Volantino:  fronte retro (trad. inglese, arabo, spagnolo, hindi, francese)

Say NO to the discriminating tax against immigrants

The local administration of Seriate arose from 70€ to 220€ the “Certificato di idoneità alloggiativa”.
It is a racist tax which damages foreign citizens.
In order to contrast this unjustified tax, you are invited to a public assembly on Saturday 28th february at 4.00 P.M. near the Library of Seriate, via Italia, 58.
By Comitato Seriate X tutti - Against discriminations

Digamos NO al impuesto discriminatorio sobre los inmigrados

El ayuntamiento de Seriate augmentò a 220€ en lugar de 70€ el “Certificado de idòneo alojamiento”.
Es algo injusto y racista impuesto sobre los ciudadanos extranjeros.
Para constrastar el impuesto Os invitamos a una asamblea pùblica el sàbado 28 de febrero a las 4 de la tarde.
Nos reuniremos en Seriate cerca de la Biblioteca en via Italia, 58.
Coordinado por el Comitato Seriate X tutti - No a las discriminaciones

On dit NON à l’impôt discriminant les inmigrés

La Mairie de Seriate a augmenté a 220€ (à la place de 70€) le “Certificato di idoneità alloggiativa”.
Il s’agî t d’un impôt injustifié et raciste qui frappe sour tout les citoyens étrangers.
Pour lutter contre cet impô t injuste on Vous invite à une réunion publique samedi 28 de février à 4 heures chez la Bibliothèque de Seriate, via Italia,58.

Par les soins de Comitato Seriate X tutti - Contre les discriminationns

Lascia una risposta