Mag 29 2013

(29.05.13) Calcinate. Si cosparge di benzina per evitare lo sfratto

Tag:Tag , admin @ 15:11

(29.05.13) CALCINATE. SI COSPARGE DI BENZINA PER EVITARE LO SFRATTO. COMUNICATO UNIONE INQUILINI BERGAMO

* Giovedì 6 giugno, ore 21: INCONTRO APERTO dei volontari antisfratto e delle famiglie sfrattate, a Bergamo, via Borgo Palazzo 84/g

E’ stata una mattinata segnata dall’emergenza abitativa quella di oggi. Gli attivisti dell’Unione Inquilini sono intervenuti per evitare lo sfratto di Larbi a Calcinate e quello di Alex a Ponteranica. Anche in questa occasione la mobilitazione di tante persone è riuscita a sopperire alla assenza degli enti locali. In entrambi i casi la solidarietà ha evitato che cittadini che avevano perso il lavoro a causa della crisi economica venissero gettati in strada senza che venisse offerta alcuna alternativa abitativa.
Mentre eravamo impegnati in una difficilissima trattativa con ufficiali giudiziari e polizia abbiamo appreso che a poche centinaia di metri dal presidio che avevamo organizzato a Calcinate un ragazzo ha tentato di darsi fuoco per evitare di essere sfrattato. Preso alla sprovvista dall’esecuzione dello sfratto, aveva chiesto soltanto un paio di settimane di tempo per trasferirsi in un’altra abitazione. L’immobiliare proprietaria della casa si era però rifiutata di concenderla: voleva sfrattare subito l’inquilino. Da qui il gesto disperato.
Da alcuni anni i sindacati inquilini denunciano i drammatici effetti che la crisi economica sta producendo sui ceti popolari con un allarmante aumento degli sfratti per morosità incolpevole. Questa emergenza abitativa è stata totalmente inascoltata dalle istituzioni.
In particolare abbiamo più volte richiesto che la Prefettura di Bergamo intervenisse, sull’esempio positivo di altre città come Firenze e Livorno, perchè gli sfratti venissero sospesi per dare modo alle autorità preposte e alle parti sociali di concordare un meccanismo che consenta agli sfrattati il passaggio da casa a casa.
Nulla è stato fatto ma oggi si è sfiorata la tragedia con il tentativo di suicidio del giovane di Calcinate. Per evitare che le persone siano lasciate sole ad affrontare le ripercussioni della crisi economica da tempo l’Unione Inquilini sta sostenendo una rete di mutuo soccorso autogestita dalle famiglie sotto sfratto. La mobilitazione solidale ha permesso di rinviare tanti sfratti evitando che altrettante famiglie finissero in strada.
A questo punto occorre però ampliare e rendere più stringente la mobilitazione antisfratto. Proponiamo alle famiglie sfrattate e a tutti gli interessati di incontrarci giovedi 6 giugno alle ore 21 presso la sede del Unione Inquilini a Bergamo, via Borgo Palazzo 84/g. (Bergamo, 29.5.13 - Fabio Cochis, segretario provinciale Unione Inquilini)

  • Rassegna stampa. L’Eco di Bergamo 29.05.13: qui; Il Giorno 29.05.13: qui; Bergamo.Corriere 30.05.13: qui

Sfratti, le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta