Gen 29 2013

(29.01.13) Martinengo. Sfratti: sgomberati Sami e la sua famiglia

Tag:Tag , admin @ 21:21

(29.01.13) MARTINENGO. SGOMBERATI SAMI E LA SUA FAMIGLIA. NOTA DI UNIONE INQUILINI BERGAMO

Dopo un anno di presidi, dopo l’ottavo rinvio, l’ufficiale giudiziario, sostenuto da un nutrita presenza di polizia locale, pubblica sicurezza carabinieri, ha effettuato lo sgombero dell’alloggio di Martinengo abitato da Sami e dalla sua famiglia.
È durata poco la disponibilità al dialogo del sindaco leghista su questo sfratto e sui casi delle altre famiglie che il comune vuole sfrattare dagli alloggi comunali. Tuttavia, di fronte alla resistenza allo sgombero, ha dovuto concedere un contributo economico che servirà alla famiglia di Sami per essere alloggiata in ospitalità da amici. Inoltre attendiamo nelle prossime settimane l’assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica (casa popolare) dell’Aler, dal momento che la famiglia di Sami ha sicuramente una buona posizione nella graduatoria.
Con un minimo di elasticità da parte dl Sindaco si sarebbe potuto evitare il dramma dello sfratto (con tutto ciò che questo comporta per una famiglia, adulti e minori) in attesa del passaggio da casa a casa. L’amministrazione comunale di Martinengo, ai bisogni di un nucleo familiare con due minori, ha voluto anteporre uno (scellerato) risultato d’immagine, cioè quello di poter sfrattare degli immigrati dalle case comunali solo per poter dire che rispetta i propri piani finalizzati allo smantellamento di un pezzo dell’edilizia sociale del comune!
Nel pieno dell’emergenza sfratti, abbiamo così il caso di una Amministrazione che, invece di prestarsi per alleviarla, mette tutto il suo impegno per aggravarla sfrattando le persone.
Questo comportamento dell’Amministrazione leghista di Martinengo è assolutamente inqualificabile, ma purtroppo in piene sintonia con gli indirizzi dell’attuale governo di “Roma ladrona” che di fronte all’emergenza sfratti ha messo tutto il suo impegno per … togliere il sostegno all’affitto e per mettere a disposizione le forze dell’ordine per sgomberare la gente.
L’Unione Inquilini, i volontari antisfratto, le associazioni che collaborano con noi non lasceranno sola la famiglia di Sami e vigileranno in particolare sul rispetto degli impegni assunti dall’Amministrazione comunale. (29.01.13 - Unione inquilini Bergamo)

Il prossimo appuntamento di mobilitazione antisfratto è domani mattina, mercoledì 30 gennaio, alle ore 8.30 a Calcinate in Vicolo Zerra n. 2. (per info: tel. 339.7728683 - fabio)

Sfratti, le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta