Gen 27 2009

(28.01.09)

Tag:Tag site @ 20:53

(28.01.09) BERGAMO - PALESTINA

BERGAMO. Incontro del coordinamento che ha promosso le manifestazioni dell’1-11-17 gennaio “No guerra - Cessate il fuoco immediato”, per programmare le prossime iniziative di mobilitazione e solidarietà alle popolazioni palestinesi colpite dall’aggressione israeliana. Mercoledì 28 gennaio ore 18, Bergamo, c/o Prc-Bergamo, v. Borgo Palazzo 84/g

NB. E’ stata sospesa la manifestazione precedentemente programmata per domenica 25 gennaio a Bergamo. Comunicato del 21.01.09: qui

Bergamo-Palestina
Proseguire la mobilitazione: Solidarietà concreta per le vittime dell’aggressione; punire i responsabili del massacro; contribuire ad un percorso che porti alla pace in Palestina e alla realizzazione dei diritti del popolo palestinese.

Anche a Bergamo la mobilitazione contro la guerra e l’aggressione israeliana e in solidarietà con la popolazione di Gaza ha registrato una grande e crescente partecipazione a fianco della comunità palestinese della provincia di Bergamo.
Dopo la fine delle operazioni militari che hanno fatto oltre 1300 morti tra cui oltre 400 bambini, 5.300 feriti, 1800 i bambini, insieme a distruzioni di edifici ed infrastrutture primarie, l’impegno ora è in primo luogo quello di costruire in termini concreti la solidarietà nei confronti delle popolazioni che hanno subito l’efferato attacco dell’operazione “piombo fuso”.
Chiediamo con forza che tutte le responsabilità del massacro siano perseguite anche attraverso gli organismi di giustizia internazionali, perché sarebbe intollerabile lasciare impunito un crimine a cui tutto il mondo ha assistito con sgomento.
Queste le considerazioni dei partecipanti all’incontro di ieri sera (martedì 20) del coordinamento che in queste settimane si è impegnato a Bergamo a promuovere la mobilitazione “per il cessate il fuoco e per il ritiro delle truppe israeliane da Gaza”.
Si è altresì deciso di sospendere la manifestazione precedentemente annunciata per il pomeriggio di domenica 25 gennaio, ma di proseguire in altre forme l’iniziativa di informazione e confronto sulla situazione in Palestina, per contribuire a invertire le dinamiche di guerra e costruire le condizioni affinché in Palestina possa avviarsi un reale percorso di pace e giustizia e siano finalmente realizzati i diritti alla terra e alla libertà del popolo palestinese.
Il coordinamento si riunirà in seduta aperta mercoledì 28 gennaio (ore 18, Bergamo, presso la sede di Rifondazione Comunista, via Borgo Palazzo 84/g) per approfondire l’analisi e il confronto sulla situazione in Palestina e per programmare le prossime iniziative nella realtà di Bergamo e provincia.

Bergamo, 21 gennaio 2009

Coordinamento “No Guerra-Cessate il fuoco immediato”
Per comunicazioni: tel. 338.9759975 (maurizio) alternainsieme@yahoo.it

Lascia una risposta