Mag 29 2012

(05.06.12) Ponteranica. Presidio-manifestazione per Peppino Impastato

Tag:Tag , site @ 7:33

(05.06.12) PONTERANICA. PRESIDIO-MANIFESTAZIONE PER PEPPINO IMPASTATO. CONTRO LA RIMOZIONE DELLA TARGA COMMEMORATIVA

Mentre in tutta Italia ci si mobilita per ricordare le vittime della mafia e si manifesta contro la strategia del terrore, a Ponteranica il sindaco della Lega Nord, Simone Aldegani, con una cerimonia improvvisata vuole mettere fine alla indecorosa vicenda della biblioteca, ufficializzando la rimozione della targa dedicata a PEPPINO IMPASTATO, militante comunista ucciso dalla Mafia per il suo impegno politico.

Una rete di associazioni, partiti, sindacati – guidata dalla Casa Memoria “Peppino Impastato” di Cinisi e dal Centro Siciliano “Peppino Impastato” di Palermo – ha indetto una giornata di mobilitazione contro la giunta leghista e per il ripristino della targa intestata a Peppino Impastato.

* Manfestazione provinciale a Ponteranica, martedì 5 giugno ore 9.00, presso Bo.Po. (bocciofila Ponteranica), via Valbona, vicino all’ulivo in memoria di Peppino Impastato. La manifestazione si dirigerà verso la Biblioteca per contestare la cerimonia. Per info: 392.4795635 (Gianpiero Bonvicino)

* Promuovono/aderiscono (01.06.12): Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato Cinisi, Centro Siciliano di Documentazione Peppino Impastato-Palermo, Tavola della pace Valle Brembana-Circolo Peppino Impastato, Partito della Rifondazione  Comunista, Rete Antimafia Brescia,  Arcinvalle, Unità Popolare Collettivo Domenico Bellotti, CUB Bergamo,Circolo Arci Radio Aut di Pavia,Movimento Studentesco Bergamo,Osservatorio Antimafie Monza  e Brianza, Agende Rosse, Circolo Gramsci Bergamo, Federazione della Sinistra, Punto Rosso, Giovani Comunisti, Italia dei Valori, Comitato Antimafia Brescia Peppino Impastato, Daniele,Biacchessi, GiulioCavalli, Biblioteca di Vittorio Bergamo, Comitato per la pace Borgosatollo, Sinistra Ecologia e Libertà, Arci Bergamo, ANPI Sez. Valbrembana

* Firma l’appello di Giulio Cavalli da inviare al sindaco di Ponteranica: qui

Le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta