Mag 17 2012

(17.05.12) Inceneritore a Montello? La Montello Spa fa retromarcia

Tag:Tag , site @ 18:12

(17.05.12) INCENERITORE A MONTELLO? A DIFFERENZA DI DUE ANNI FA, OGGI LA MONTELLO SPA DICHIARA CHE “NON FARA’ MAI UN INCENERITORE”. E’ UN RISULTATO DELLA MOBILITAZIONE POPOLARE

Comunicato stampa di “Cittadini per l’Ambiente - Montello”

Abbiamo appreso dalla stampa di oggi (L’Eco di Bergamo, 17.05.12: qui) delle dichiarazioni di Roberto Sancinelli, titolare della Montello S.p.A., il quale – a distanza di svariati mesi da quando abbiamo posto la questione – si è preso la briga di esprimere le sue intenzioni riguardo un possibile progetto di impianto di incenerimento dicendo che “non sono mai esistiti, né ci sono progetti e neppure volontà da parte della Montello spa di realizzare un inceneritore in paese…”
In merito poi alle ragioni per cui è sparita la clausola di divieto di incenerimento dei rifiuti dal Piano di Lottizzazione della Montello Spa e in merito alla “porta aperta alla formalizzazione di un eventuale progetto” (sono parole del sindaco di Montello Paolo Marchesi), Sancinelli rimanda perentoriamente all’Amministrazione comunale (“Chiedetelo al Comune”).
Una domanda di chiarimento che anche noi – come Sancinelli - crediamo di dover girare alla maggioranza consiliare di Montello che con tanto zelo ha voluto fare quadrato sulle modifiche pro incenerimento inserite nel nuovo strumento urbanistico, confermate e ratificate in via definitiva nella votazione del consiglio comunale del 3 aprile scorso.
Dobbiamo tuttavia precisare che, ancora il 20 luglio 2010, davanti alla Commissione Parlamentare Bicamerale di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti (cfr. camera.it: qui), il titolare della Montello Spa si esprimeva in modo decisamente diverso di come abbia fatto oggi. “Per conto mio – diceva allora - sto studiando un impianto di cui presenterò il progetto alla regione Lombardia per la fine dell’anno, dedicato all’effettuazione di due tipi di recupero energetico dei rifiuti non riciclabili”, riguardanti la plastica non riciclata e i fanghi da depurazione.
Che fine abbiano fatto questi progetti “di recupero energetico” - di cui allora informava anche la stampa - non ci è dato sapere.
Consideriamo da parte nostra le dichiarazioni provenienti quest’oggi dalla Montello Spa come un risultato della mobilitazione popolare, ma a tutta questa vicenda continueremo a prestare la massima attenzione, perché a Montello di dichiarazioni e smentite ne abbiamo francamente già viste più d’una. (Montello, 17.05.12 - “Cittadini per l’Ambiente – Montello”, Marina Zanelli, tel. 333.8335319)

Inceneritore a Montello? in facebook: qui. Le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta