Mag 04 2012

(6-7.05.12) Albano Sant’Alessandro. Elezioni comunali

Tag:Tag site @ 20:17

(6-7.05.12) ALBANO SANT’ALESSANDRO. ELEZIONI COMUNALI: DUE, ANZI TRE LISTE DA NON VOTARE

* La quarta (lista n. 2)  vedete voi…

Ultimo giorno oggi della campagna elettorale per le elezioni comunali ad Albano Sant’Alessandro dove si vota domenica 6 e lunedì 7 maggio. Quattro i candidati sindaci e altrettante liste in corsa. La Lega Nord ha amministrato per due mandati dal 2002 ad oggi con il sindaco avvocato Dario Odelli, non più ricandidabile; al suo posto la signora Guarena vicesindaco uscente (Lega Nord: lista - programma). Nel 2002 la Lega era passata grazie alla sua netta posizione contro l’interporto e perché gli elettori non ne potevano più del pasticcio edilizio-affaristico della precedente amministrazione guidata dal sindaco Zanga. La Lega dopo dieci anni lascia in eredità ancora un po’ di palazzoni, diverse operazioni fatte coi piedi, una sfracca di supermercati, comprese le previsioni di raddoppio del centro commerciale della Ca’ Longa riaperto l’anno scorso da Bennet. La Lega ha pure brigato per far diventare Albano comune turistico e consentire ai centri commerciali di aprire quando cavolo volevano - e prima ancora delle liberalizzazioni del governo Monti - contribuendo così a mettere ulteriormente in ginocchio la piccola distribuzione commerciale. Quanto all’interporto, il progetto la Regione di Formigoni l’ha poi mandato in porto comunque, senza che Odelli abbia mosso un dito, malgrado i risultati clamorosi del referendum del 1999 nel quale i cittadini di Albano avevano bocciato seccamente l’interporto. Alla Lega si contrappone una lista civica di centro destra (candidata sindaco la signora Saleri), dove è pure presente l’ex sindaco Gianmario Zanga, che tutti in paese ritengono il deus ex-machina e ispiratore dello schieramento (“La tua Albano”: lista - programma). Lega e Centro-destra sono ovviamente due liste da non votare, con programmi e indirizzi senz’altro sovrapponibili e comunque complementari. Quanto alla lista centrista di Dionisi, ci basta ricordare che nel 2007 aveva rotto con l’area di centro-sinistra, malgrado ad Albano questa sia sempre stata tradizionalmente su posizioni particolarmente annacquate e amorfe. Pure di Dionisi vogliamo ricordare che nel suo programma oltre a scrivere “basta centri commerciali” intende sostenere l’idea del tram leggero modello Teb sulla linea ferroviaria (“Progetto Albano - Dionisi Sindaco”: lista - programma). Infine c’è la lista new-entry (“Il Paese la sua gente”: lista - programma), a maggioranza femminile (6 donne su 11 candidati tra cui la candidata sindaco signora Merelli), che è stata la sola a prendere posizione esplicitamente – in occasione della mobilitazione a Montello – contro l’inceneritore a Montello (cfr. l’utimo volantino del gruppo: qui). E non è cosa da poco visto il conformismo dilagante tra il personale della politica e delle amministrazioni locali. “Il Paese la sua gente” ha posto al centro del suo programma le questione della crisi e del lavoro. Il programma non ci sembra del tutto puntuale, ma c’è uno slogan alquanto centrato e che ci piace: “Basta affarismi”.

ALBANO SANT’ALESSANDRO - RISULTATI ELEZIONI COMUNALI: 2012 - 2007

Albano Sant’Alessandro, le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta