Gen 30 2012

(30.01.12) Montello. Inceneritore: si allarga la protesta

(30.01.12) MONTELLO. INCENERITORE: SI ALLARGA LA PROTESTA

In una situazione ambientale e territoriale che non può proprio dirsi delle migliori “qui a Montello - ha dichiarato al presidio di ieri Marina zanelli del gruppo Cittadini per L’Ambiente di Montello, animatore della mobilitazione - si vuole aprire la strada all’inceneritore. Perché i nostri amministratori non tutelano la slaute dei cittadini?” Presenti alla protesta anche il gruppo consiliare di minoranza Vivere Montello e L’Alternativa di San Paolo d’Argon che ha chiesto una presa di posizione dell’Amministrazione comunale di San Paolo d’Argon. Da Albano Sant’Alessandro il sindaco Dario Odelli fa sapere che in merito al Piano di Lottizzazione della Montello Spa (da cui è scomparsa la clausola anti-inceneritore) “vuole vederci chiaro”, mentre da parte sua il sindaco di Montello Paolo Marchesi rivendica (un’altra volta!) di aver “lasciato una porta aperta alla formalizzazione di un eventuale loro (della Monte Spa - ndr) progetto”. Il vicesindaco Celestino Bianchi - riferendosi alle proteste e alle perplessità - se ne meraviglia (!?) e si affida senz’altro agli interrogativi dietrologici: “Perché si sta facendo tutto questo?”. Cfr. L’Eco di Bergamo, 30.01.12: qui

Precedenti info: qui

Lascia una risposta