Nov 03 2011

(03.11.11) Palosco. Sfratto: ma Rita questa sera è ancora a casa sua

Tag:Tag , site @ 19:54

(03.11.11) PALOSCO SFRATTO: MA RITA QUESTA SERA E’ ANCORA NELLA SUA CASA!

Lo sfratto, così pervicacemente perseguito dal sindaco, non è avvenuto nemmeno questa mattina. Oltre sessanta persone mobilitate dal Comitato di lotta per la casa, dal sindacato Unione Inquilini e da Rifondazione Comunista hanno dato vita ad un presidio a difesa dall’appartamento di Rita che è durato tutta la mattinata, tanto che l’ufficiale giudiziario - giunto solo a mezzogiorno -  ha ritenuto di doverlo rimandare. Rita nel frattempo è riuscita a mettere insieme gli ultimi soldi che doveva ancora al comune e nei prossimi giorni sarà presentato in tribunale un ricorso formale contro lo sfratto. Nel condominio di Rita ci sono già sette appartamenti vuoti e non risulta che l’Amministrazione intenda assegnarli. “Non è che l’obbiettivo del comune - ha dichiarato Ezio Locatelli del Prc/Fds, presente al presidio di stamattina - sia quello di vendere una parte del patrimonio pubblico prescindendo da qualsiasi domanda di alloggi a canone sociale? Bisogna dire basta al dilagare di una politica degli sfratti che mette sulla strada migliaia di persone in difficoltà economiche. Questa è una emergenza sociale che chiede risposte politiche. Fin tanto che non ci saranno queste risposte è importante che crescano iniziative di solidarietà e di mobilitazione con il concorso di quante più persone, forze, associazioni possibili”. Informeremo come andranno le cose nei prossimi giorni. Resta inteso che il prossimo appuntamento è lunedì 14 novembre, nuova data per lo sfratto fissata dall’ufficiale giudiziario, al mattino, davanti alla casa di Rita, in via Aldo Moro 43 a Palosco.

Alcune foto del presidio: qui. Sfratti, precedenti info: qui

(04.11.11) Il Comune insiste: “Lo sfratto è stato convalidato il 22 aprile 2011 dal Tribunale di Bergamo, sezione di Grumello del Monte. Il pagamento delle somme dovute (peraltro ormai esigue, anche se non lo sono per il bilancio di Rita - ndr) non spoglia di valore giuridico lo sfratto. In data 14 novembre 2011 si procederà quindi allo sfratto”. Cfr. L’Eco di Bergamo 04.11.11: QUI

Lascia una risposta