Apr 01 2011

(01.04.11) San Paolo d’Argon. Bonduelle: i lavoratori votano No al cambiamento del contratto, ma la multinazionale fa quello che vuole

Tag:Tag , , , site @ 17:01

(01.04.11) SAN PAOLO D’ARGON BONDUELLE: I LAVORATORI PROVENIENTI DA COSTA MEZZATE DOVRANNO LAVORARE CON L’INQUADRAMENTO CONTRATTUALE DEL COMMERCIO IMPOSTO DALLA MULTINAZIONALE!

Comunque sia l’esito dei referendum di fabbrica, i padroni fanno quello che vogliomo. Così vanno le cose di questi tempi. I lavoratori della Bonduelle di Costa di Mezzate avevano detto No (cfr. qui) a stragrande maggioranza all’intenzione della multinazionale di cambiare loro il contratto di lavoro (da quello degli alimentaristi a quello più svantaggioso del commercio) in vista del loro trasferimento nel sito di San Paolo d’Argon ricostruito dopo l’incendio del 2008. Cgil e Cisl annunciano ora di aver ratificato quanto la Bonduelle ha imposto arbitrariamente. “Rimane la delusione per la mancata conferma dell’applicazione del Contratto nazionale dell’Industria Alimentare, di gran lunga migliore dal punto di vista economico e normativo, soprattutto alla luce dell’accordo separato sul contratto del settore del Terziario aggiunge Stefano Previtali, segretario generale provinciale della Flai Cgil. Anche noi è con rammarico che stiamo scrivendo questa nota. L’Eco di Bergamo 30.04.11: qui

Precedenti info: qui

Lascia una risposta