Feb 11 2011

(10.02.11) Trescore Balneario: 19 “amministrativi” in mobilità

Tag:Tag , , , site @ 0:07

(10.02.10) TRESCORE BALNEARIO TRIUMPH. MOBILITA’ “VOLONTARIA” PER 19 DEI DIPENDENTI RESIDUI?

Ad un anno dallo smantellamento del magazzino e la liquidazione di 56 posti di lavoro, come era facilmente previdibile, ora si passa agli “amministrativi”. Infatti, la multinazionale dell’abbigliamento intimo ritiene che, “avendo noi un’esigenza di riorganizzazione del polo di Trescore, rivedendo i processi interni e pensando che una cinquantina di persone (invece dei 70 attuali- ndr) siano sufficienti per il nuovo corso, abbiamo individuato una serie di figure che hanno mostrato interesse all’esodo incentivato”. Via quindi alla riduzione del personale incentivata “senza l’opposizione dei lavoratori”. Per la Femca-Cisl la richiesta “è immotivata”, mentre Fulvio Bolis per la Filctem Cgil dichiara che “non abbiamo mai avuto conferma di 19 persone intenzionate a lasciare l’azienda: personalmente sono a conoscenza solo di un paio di posizione del genere”. “Noi non crediamo - si legge in un volantino dello Slai-Cobas - ci sia alcun volontario al licenziamento ma piuttosto che questa “scelta” sia il risultato di una campagna di vero e proprio terrorismo psicologico che l’azienda da mesi ha messo in atto al fine di indurre quante più persone a dare le dimissioni senza nulla in cambio. Poiché, l’indennità di mobilità, spacciata per una sorta di “incentivo” all’esodo, non è un regalo elargito per gentile concessione dell’azienda a chi collabora, bensì spetta per legge in caso di licenziamento collettivo (ed è pagata per la gran parte dai contribuenti italiani)”.

L’Eco di Bergamo 10.02.11: qui. Giornale di Bergamo: 09.02.11: qui. Giornale di Bergamo 10.02.11: qui. Le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta