Dic 03 2010

(03.12.10) Palosco. Ridimensionata multa contro volantinaggio antirazzista

Tag:Tag , site @ 0:01

(03.12.10) PALOSCO GIUDICE DI PACE RIDIMENSIONA LA MULTA-RITORSIONE CONTRO VOLANTINAGGIO ANTIRAZZISTA (E CONTRO ALTERNAINSIEME.NET) Si tratta della multa di oltre 400 euro che l’estate scorso la Polizia locale aveva comminato ai referenti del nostro sito dopo che alcuni giovani di Palosco avevano distribuito un volantino per denunciare la decisione dell’Amministrazione comunale (Lega) di negare la residenza ad un cittadino extracomunitario (con regolare permesso di soggiorno) perché considerato troppo povero. Della vicenda avevano parlato i giornali e contro l’Amministrazione di Palosco c’era stata anche una presa di posizione del Ministero delle Pari Opportunità. Secondo la Polizia locale copie del volantino antirazzista, nel quale si rimandava al nostro sito per approfondimenti, sarebbero state affisse su “pali della segnaletica stradale” e “fuori dagli spazi destinati alla loro collocazione”, “senza aver chiesto e ottenuto la prescritta autorizzazione dell’Ente proprietario della strada che risulta essere il comune di Palosco”. Questa mattina il Giudice di Pace di Grumello del Monte, a seguito del nostro ricorso e sentite le parti, ha ritenuto di dover ridurre la multa a 78 euro. Attendiamo di conoscere a breve le motivazioni della sentenza. Dell’affissione abusiva del volantino antirazzista non c’è in ogni caso altra documentazione, se non la parola dei vigili di Palosco; sufficientemente documentata invece l’affissione ultra-abusiva di adesivi e simboli leghisti su cartelli stradali del paese (cfr. qui), affissione che non ci rrisulta sia mai stata perseguita. Ricordiamo inoltre che i referenti del nostro sito non hanno mai avuto la possibilità di distribuire a Palosco né il volantino antirazzista né altro. Quanto alla vicenda della mancata concessione della residenza al cittadino extracomunitario, si attende a breve la sentenza del Tribunale a seguito della causa intentata dal sindacato Fiom di Bergamo contro l’Amministrazione comunale di Palosco. Si è invece conclusa positivamente la vicenda di Telgate, dove l’amministrazione comunale (leghista come quella di Palosco) ha ritirato nell’ottobre scorso l’analoga ordinanza “antiresidenza” (cfr. Bergamonews 26.10.10: qui).

Le nostre precedenti info: qui

Lascia una risposta