(06.12.15) SERIATE. ANTIRAZZISMO E LOTTA ALL’AUSTERITY. LA STRADA E’ LUNGA, MA NON POSSIAMO ASPETTARE

Sull’assemblea di ieri promossa da “Seriate per tutti”

Bella, con pubblico vivace e multietnico, l’assemblea di ieri a Seriate, dove si è parlato dei tanti problemi che assillano tutti coloro – immigrati e italiani - che devono fare i conti con la crisi e con le politiche di austerity. E grande la soddisfazione che tutti hanno manifestato dopo che il giorno prima era diventato ufficiale che la Giunta di Seriate era stata costretta a ritirare il provvedimento razzista della tassa sull’idoneità alloggiativa, escogitato un anno fa a tavolino dalla Lega proprio per colpire gli immigrati e solo loro. Un’assemblea “felice”, splendidamente disturbata dai bambinetti che giocavano nella sala, mentre gli adulti ascoltavano attentamente, commentavano o applaudivano. Un altro passo avanti sulla strada della cittadinanza, della solidarietà e della dignità, e questo nei giorni in cui sono più insistenti e feroci le campagne di odio xenofobo. Hanno brillato purtroppo per la loro assenza le associazioni della società civile e le forze politiche democratiche di Seriate, che – a parte Rifondazione Comunista e Comunità Ruah – non si sono praticamente fatte vedere. Un’assenza che ci dice che anche a Seriate la strada è ancora lunga, ma che non per questo ci si può fermare ad aspettare. Anzi! (06.12.15 - alternainsieme.net)