(14.07.14) BERGAMO PER LA PALESTINA

Le altre foto della manifestazione: qui

(18-27.07.14) CASTRO (bg). FESTA IN ROSSO SEBINO-VALLECAMONICA 2014

La festa - a cura dei circoli di Rifondazione Comunista dell’Alto Sebino e della Vallecamonica - si svolge nell’area feste del Lungolago di Castro, TUTTE LE SERE da venerdì 18 a domenica 27 luglio.

Tutte le sere eventi di approfondimento e di musica in collaborazione con il Circolo Arci Kalakuta e con la partecipazione di associazioni quali Libera, Emergency, I Ribelli della Montagna, il Sindacato Precari della CGIL e l’Associazione di Amicizia Italia-Cuba. Ogni sera inoltre vi sarà il ristorante tipico con apertura dalle ore 19.00 alle 22.30, servizio bar spuntino dalle 10 alle 23.30. La domenica aperti anche a mezzogiorno. Inizio spettacoli ore 21.00. Info tel. 368.7441048. Di seguito alcuni degli eventi proposti:

Venerdi 18 luglio: Serata antimafia con Associazione Libera

Sabato 19 luglio: “Ora e sempre Resistenza”, incontro con “i Ribelli della Montagna” e Anpi. Le iniziative per bloccare le adunate fasciste a Lovere e Rovetta. La storia della 53a Brigata Garibaldi nelle canzoni de I FRATELLI SANA. A seguire musica con ISOLA D’ERBA

Domenica 20 luglio: “Agricoltura Km Zero”: incontro con i piccoli produttori locali.

Lunedì 21 luglio: Torneo di biliardino dalle ore 20.30

Martedì 22 luglio: Serata con Emergency.

Mercoledì 23 luglio: Accoglienza e integrazione, incontro e video con K-pax cooperativa Onlus. Concerto “LIBERI DI SOGNARE”, cover Nomadi e Guccini

Giovedì 24 luglio: Serata “ZERO A ZERO”, in ricordo di Stefano Fontana. LETMOTIV in concerto

Venerdì 25 luglio: INCONTRO CON ASSOCIAZIONE ITALIA CUBA. Paella su prenotazione (tel.368/7441048 oppure 347/0197596), musica latino americana con “LA BANDA DEL SUR” e coctail cubani

Sabato 26 luglio: serata danzante con LUIGI E LA SUA FISARMONICA

Domenica 27 luglio: ore 12.30 SPIEDO (prenotazione 349/4439908). Ore 21.00: Da “L’Altra Europa con Tsipras” a “Syriza italiana”. Musica popolare greco-rebetico con REMBETES DEL MONDO. Saluto di Alessandro Domenghini, comitato “L’Altra Europa con Tsipras” - Valle Camonica e Sebino

* Locandina con il programma completo: qui


(15.07.14) TRESCORE BALNEARIO. PRESIDIO ANTISFRATTO PER LA FAMIGLIA DI ZINEB E FARIS

* Martedì 15 luglio, dalle ore 8.30, a Trescore Balneario, PRESIDIO ANTISFRATTO, in via Pasinetti 30. Per info: tel. 338.9759975 (maurizio) o 339.7728683 (fabio)

A Trescore Balneario è prevista per martedì 15 luglio la seconda uscita dell’Ufficiale Giudiziario per sgomberare Zineb, suo marito Faris e i loro tre figli, Manal (ragazzina di 12 anni, che frequenta la seconda media), Zakaria (di quattro anni) e il piccolo Adam che ha solo un anno e quattro mesi.
Faris è in Italia da molti anni ed ha sempre lavorato regolarmente come “ferraiolo”, un lavoro pesante, che con la crisi dell’edilizia è venuto meno. Sta cercando lavoro, ma quello che riesce a trovare sono solo occupazioni precarie, temporane, sottopagate, o niente affatto retribuite! Da un anno e mezzo circa non riesce più a pagare l’affitto, e da qui la procedura.
La nuova Amministrazione comunale di Trescore, sollecitata dall’Unione Inquilini, ha fatto sapere del suo impegno per trovare una sistemazione alloggiativa alternativa, ma allo stato attuale ci sono solo ipotesi non ancora concretizzate.
Martedì 15 luglio, dalle ore 8.30, ci sarà un presidio di solidarietà davanti alla casa di Zineb, a Trescore Balneario in via Pasinetti 30. Anche in questa occasione, di fronte al dilagare degli sfratti in conseguenza della crisi economica, manifesteremo per chiedere al Prefetto di avviare anche nella nostra provincia la sospensione dell’esecuzione degli sfratti (12.07.14, Sportello Sociale Autogestito della Valcavallina e Unione Inquilini Bergamo-Bergamo)

Sfratti, le nostre precedenti info: qui


(14.07.14) BERGAMO. SOLIDARIETA’ CON LA PALESTINA SOTTO ATTACCO

* Lunedì 14 luglio, dalle ore 18.oo, PRESIDIO in Piazza Vittorio Veneto a Bergamo

FERMIAMO IL MASSACRO. BASTA OCCUPAZIONE. VITA, TERRA E LIBERTA’ PER IL POPOLO PALESTINESE. In questi giorni sta proseguendo l’escalation militare israeliana come rappresaglia contro
il popolo palestinese, con decine e decine di morti, centinaia
di feriti, bombardamenti indiscriminati, case distrutte.
Non possiamo assistere passivamente a questo orrore insensato; chiediamo che cessi immediatamente ogni azione militare.
Chiediamo che il governo italiano interrompa il suo silenzio complice, condanni l’ennesima violazione dei diritti umani da parte del governo israeliano e si assuma le responsabilità di lavorare per un vero processo di pace.
Una pace che non può prescindere dal pieno riconoscimento dei diritti del popolo palestinese - alla terra, alla vita e alla libertà - e dalla fine dell’occupazione e dell’assedio di Gaza e Cisgiordania. INVITIAMO PERTANTO AL PRESIDIO IN SOLIDARIETA’ CON LA PALESTINA SOTTO ATTACCO, LUNEDI’ 14 LUGLIO, DALLE ORE 18.oo, in PIAZZA VITTORIO VENETO A BERGAMO.
(Bergamo, 11 luglio 2014, Laura Tonoli per “L’Altra Europa con Tsipras - Bergamo”, bergamolistatsipras@yahoo.it)