(06.11.13) NEMBRO. SFRATTATA CON DUE FIGLI. NUOVO ALLOGGIO A NEMBRO

di Francesco Lamberini (L’Eco di Bergamo.06.11.13)

NEMBRO. Epilogo a lieto fine, ieri, per la vicenda della mamma con due figli residenti a Nembro che hanno rischiato di trovarsi senza un tetto a seguito di sfratto esecutivo.

Ieri hanno lasciato l’appartamento di via Sora per trasferirsi in un alloggio provvisorio trovato dal Comune. Tra qualeche settimana, inoltre, potranno insediarsi in maniera stabile in un’altra casa reperita grazie all’interessamento dell’Unione Inquilini di Bergamo e dell’associazione “Diamo una mano”. L’ufficiale giudiziario si era presentato nella casa di Angela già il 18 sttembre per eseguire lo sfratto, poi spostato di un mese e nuovamente rinviato, in parte per le condizioniin cui versa la famiglia. Angela, infatti, percepisce solo una pensione di invalidità in quanto malata, ha una figlia affetta da sindrome di Down e un figlio minorenne. Ma il rinvio dello sfratto si eve anche alle buone prospettive di ricollocazione della famiglia emerse di recente: “Determinante è risultato l’intervento del Comune - ha confermato il segretario dell’Unione Inquilini Fabio Cochis - che ha messo a disposizione l’alloggio di una associazione che si occupa di minori. Nel frattempo anche noi abbiamo individuato unanuova sistemazione. Il canone d’affitto è alla portata dells ignora e riteniamo possa traslocare a breve nell’alloggio definitivo in un altro comune”.

Diritto alla casa, le nostre precedenti info: qui