(05.11.13) NEMBRO. FERMARE LO SFRATTO DI MAMMA E FIGLIA INVALIDA

* Martedì 5 novembre, dalle ore 8.30, presidio antisfratto a Nembro, Via G. Sora 12

Lo scorso 18 ottobre l’ufficiale giudiziario si è presentato nell’abitazione di Angela di Leo, a Nembro (bg) in via Gennaro Sora n° 12, accompagnato dalla polizia. La mobilitazione di solidarietà promossa dal Unione Inquilini ha ottenuto il risultato di rimandare l’esecuzione.
Angela ha 2 figli ed è divorziata dal marito. La figlia Lucia di 25 anni è affetta dalla sindrome di down e Angela risulta invalida al 100% con inabilitata al lavoro perché affetta da un tumore.
Angela è immigrata dal meridione d’Italia, spinta dal desiderio di sfuggire alla povertà che oramai, a causa della crisi economica, coinvolge strati sempre più ampi di popolazione. Purtroppo non è riuscita a sostenere l’affitto troppo oneroso rispetto al suo reddito. Per questo il proprietario ha avviato la procedura di sfratto per morosità nei pagamenti.
Gli attivisti del Unione Inquilini Bergamo e della Associazione Italiana Volontari “Diamo una Mano” hanno iniziato una difficile trattativa con l’Amministrazione comunale per trovare una sistemazione abitativa alternativa. La trattativa purtroppo è ancora in corso ma lo sfratto incombe pericolosamente.
L’Unione Inquilini chiede che la Prefettura di Bergamo si decida ad intervenire. Non ci si può più nascondere dietro la scusa della mancanza di strumenti legislativi. Infatti il governo, incalzato dalle mobilitazioni delle ultime settimane (le manifestazioni del 10 ottobre e del 19 ottobre), ha introdotto, nel decreto sull’IMU (DL 102/2013), l’art. 6 comma 5 che da il potere hai Prefetti di adottare misure “di graduazione programmata della forza pubblica nell’esecuzione dei provvedimenti di sfratto”.
Per questo gli attivisti anti-sfratto convocano un presidio di solidarietà fissato per martedi 5 novembre, a partire dalle ore 8.30, a Nembro (bg) in via Gennaro Sora n° 12 (fronte alla fermata del tram delle valli).
La mobilitazione ha l’obbiettivo di sollecitare l’immediata sospensione temporanea dell’esecuzione di questo sfratto, come di tutti gli altri programmati, per dare modo alle autorità preposte e alle parti sociali di concordare un meccanismo che consenta il passaggio da casa a casa.
Chiediamo a tutti gli amici di Angela di partecipare.
Per info: 339.7728683 (Fabio)

Diritto alla casa, le nostre precedenti info: qui


Giuseppe Di Vittorio

Cerignola, 11 agosto 1892

Lecco, 3 novembre 1957