(18.10.13) NEMBRO. IL PRESIDIO DI SOLIDARIETA’ RINVIA LO SFRATTO DI MAMMA ANGELA E DEI SUOI DUE FIGLI

Articolo di Francesco Lamberini su “L’Eco di Bergamo” del 19.10.2013

È stato rinviato al 5 novembre lo sfratto nei confronti di Angela Di Leo, 44 anni, che abita con i suoi due figli in via Sora a Nembro. Lo ha deciso ieri l’ufficiale giudiziario dopo essersi presentato in casa della donna per eseguire il provvedimento. Nel frattempo gli attivisti dell’Unione Inquilini di Bergamo, con il segretario Fabio Cochis, e i volontari dell’Associazione «Diamo una mano», con il presidente Filippo Ingrassano, hanno iniziato alle ore 8.30 una manifestazione di solidarietà presso il fabbricato. Anche a seguito del presidio, il proprietario della casa si è messo in contatto con l’ufficiale giudiziario dando la propria disponibilità ad un rinvio. Angela, immigrata dal Sud, è divorziata e si sostiene solo grazie alla pensione di invalidità che percepisce in quanto malata. In via Sora vive con la figlia Lucia di 25 anni, affetta da sindrome di Down, e con il figlio Gianluca di 14. Dice di essersi fidata di un uomo che prima si è offerto di ospitarla, prendendosi cura dei suoi problemi, e poi, quando Angela si è sottratta alle sue pretese, ha voluto un affitto per lei insosterubile. Così il proprietario, parente dell’uomo, ha avviato la procedura di sfratto per morosità. «La trattativa in corso con il Comune di Nembro riguardante questo caso - ha detto Fabio Cochis - sta procedendo bene. Sembra infatti che voglia spostare mamma e figli entro breve nell’alloggio di una cooperativa che dovrebbe ospitarla per qualche tempo. Noi come sindacato ci adopereremo nel frattempo per trovare una sistemazione stabile alla famiglia». «Il governo - ha aggiunto - ha approvato nel decreto dell’Imu un articolo che dà competenza ai prefetti di graduare gli sfratti e chiede ai Comuni di costituire delle commissioni per offrire un sostegno, soprattutto quando sono coinvolte famiglie con minori, anziani o invalidi. Ora le indicazioni legislative ci sono per cui mi appello per l’ennesima volta alla Prefettura di Bergamo affinché non siano sempre i picchetti dell’Unione Inquilini a spostare gli sfratti» .

FOTO DEL PRESIDIO18.10.13 (studio photo graphics): QUI

Diritto alla casa, le nostre precedenti info: qui


(22.10.13) MORNICO AL SERIO. PRESIDIO ANTISFRATTO

* Martedì 22 ottobre, dalle ore 8.30, a Mornico al Serio in Via Mazzini 16

Quando si rimane disoccupati ad età non più giovane, è ancora più difficile poi “rientrare”. E’ il caso di Rosario che vive a Mornico, moglie invalida al 100% e figli alle prese con la precarietà lavorativa. L’esecuzione dello sfratto è prevista per il prossimo martedì. Nel luglio scorso, durante l’incontro con l’Unione Inquilini, il sindaco di Mornico si era impegnato ad operare per una mediazione, ma a tutt’oggi non se ne sa ancora nulla. Non resta anche in questa occasione fare appello alla solidarietà. L’appuntamento per il presidio antisfratto è per martedì 22 ottobre, dalle ore 8.30 a Mornico al Serio in via Mazzini 16. (per comunicazioni, tel 339.7728683, Fabio Cochis)

Diritto alla casa, le nostre precedenti info: qui