(18.10.13) NEMBRO. FERMARE LO SFRATTO DI MAMMA INVALIDA CON DUE BAMBINI

* Appuntamento a Nembro, PRESIDIO ANTISFRATTO in Via G. Sora 12, venerdì 18 ottobre a partire dalle ore 8.30

Lo scorso 18 settembre l’ufficiale giudiziario si è presentato nell’abitazione di Angela di Leo, a Nembro (bg) in via Gennaro Sora n° 12, accompagnato dal proprietario della casa con il suo avvocato. Le proteste della donna hanno ottenuto il risultato di rimandare di un mese l’esecuzione.
Angela ha 3 figli ed è divorziata dal marito. La figlia Lucia di 25 anni è affetta dalla sindrome di down e Angela risulta invalida al 100% con inabilitata al lavoro perché affetta da un tumore.
Angela è immigrata dal meridione d’Italia, spinta dal desiderio di sfuggire alla povertà che oramai, a causa della crisi economica, coinvolge strati sempre più ampi di popolazione. Purtroppo, come capita sempre più spesso a chi è debole e isolato, è stata truffata da un bergamasco autoctono. Un uomo che prima si è offerto di ospitarla, prendendosi cura dei suoi problemi, e poi, quando Angela si è sottratta ai ricatti, ha preteso un affitto oneroso, per lei insostenibile.
Così il proprietario, parente dell’uomo, ha avviato la procedura di sfratto per morosità nei pagamenti.
“Sono sola e malata - dichiara Angela - vorrei pagare l’affitto di questa casa ma è insostenibile. Il proprietario si è accanito contro di me, mi vuole vedere in mezzo ad una strada. Io vorrei trovare una casa con un canone di affitto sostenibile da una persona come me: una donna senza lavoro che vive della pensione di invalidità”. La famiglia di Angela vive con 2 pensioni di invalidità, di 1.000 euro al mese. Gli attivisti del Unione Inquilini Bergamo e della Associazione Italiana Volontari “Diamo una Mano” hanno iniziato una difficile trattativa con l’Amministrazione comunale per trovare una sistemazione abitativa alternativa.
“La Prefettura di Bergamo deve decidersi ad intervenire per dare soluzione a questo caso, come alle centinaia di famiglie che vivono condizioni analoghe”. Dichiara Fabio Cochis del Unione Inquilini “chiediamo una immediata sospensione temporanea dell’esecuzione dello sfratto per morosità incolpevole, per dare modo alle autorità preposte e alle parti sociali di concordare un meccanismo che consenta il passaggio da casa a casa.”
Nel frattempo gli attivisti anti-sfratto convocano un presidio di solidarietà fissato per venerdi 18 ottobre dalle ore 8.30 a Nembro (bg) in via Gennaro Sora n° 12 (fronte alla fermata del tram delle valli). chiediamo a tutti gli amici di Angela di partecipare. Per info: 339.7728683 (Fabio); 338.5982815 (Filippo).

L’iniziativa è un appuntamento per preparare la manifestazione nazionale di Sabato 19 ottobre a Roma organizzata da tanti movimenti locali e dai sindacati per il diritto alla casa e al redditto.
Partenza pullman da Bergamo piazzale della Malpensta alle ore 5.00 di sabato 19 ottobre, e rientro in tarda notte (partenza da Roma alle 22). Costo indicativo 25€. Per info e prenotazioni mandateci una mail a paci.paciana@inventati.org.

Diritto alla casa, le nostre precedenti info: qui