All’incontro con la delegazione dei sindacati inquilini la Prefettura ripete le stesse cose che ci aveva detto due anni fa, negando cioè il problema. Se ne riparlerà in un altro incontro il 26 ottobre. Nel giorno stesso in cui il governo Monti è andato addosso ai disabili, che cosa mai si potevano aspettare gli sfrattati? C’è però il fatto che non possiamo tornarcene a casa. Neanche a volerlo!

Rassegna stampa. L’Eco di Bergamo 11.10.12: qui; Bg-report: qui

Altre foto dal presidio alla Prefettura e in Piazza Vittorio Veneto: qui


(13.10.12) ENDINE PREMIAZIONE DEI VINCITORI DELLA BORSA DI STUDIO “GIUSEPPE BRIGHENTI”

Sabato 13 ottobre 2012 alle ore 15:30, presso la Sala consiliare del comune di Endine Gaiano (Piazza A. Moro) verranno premiati i vincitori della XVI edizione della Borsa di studio “Giuseppe Brighenti” per tesi di laurea sulla storia del Novecento.

Per il sedicesimo anno l’Isrec, insieme al Comune di Endine Gaiano, alla sezione locale dell’ANPI “Giuseppe Brighenti” e con il patrocinio del Comitato antifascista bergamasco, dell’Associazione partigiani d’Italia e Camera del Lavoro CGIL di Bergamo, presenta i vincitori della borsa di studio intitolata al partigiano Brach. Quest’anno la Commissione ha assegnato il primo premio a Ilaria Lanfranconi per la tesi “Programma di conservazione per un archivio di storia contemporanea. W l’Italia liberata” e un premio speciale della giuria a Paolo Dentella col suo lavoro su”Alpini in alta quota: la guerra bianca sull’Adamello“.

Interverranno alla premiazione i vincitori insieme a Marco Zoppetti (vice-sindaco di Endine Gaiano), Carlo Salvioni (presidente del Comitato antifascista bergamasco), Salvo Parigi (presidente ANPI provinciale), Fulvio Bolis (segretario generale Cgil Bergamo), Angelo Bendotti (presidente Isrec Bg) e Elisabetta Ruffini (direttore Isrec Bg).

INVITO: QUI