(04.07.12) QUINTANO DI CASTELLI CALEPIO. RIUNIONE DEL COMITATO CONTRO IL “MEGA CENTRO COMMERCIALE”

“A seguito dell’invito ricevuto dall’amministrazione comunale di Castelli Calepio (cfr. allegato)  ed al consiglio di molti di voi si è deciso di convocare un incontro pubblico

MERCOLEDI’ prossimo, 4 LUGLIO, alle ore 21,00 presso la SALA POLIVALENTE di QUINTANO in via S. Giuseppe vicino alla chiesa, sotto i portici dove c’è l’ambulatorio.

Durante l’incontro verranno forniti aggiornamenti sulla questione bonifica e centro commerciale e si prenderà una decisione sulla nomina del rappresentante del comitato al tavolo di informazione. Invito tutt* a diffondere la notizia ed a partecipare. Grazie per la collaborazione. Ciao. Claudio Sala” Per comunicazioni: tel. 333.8737525

Cfr. L’Eco di Bergamo 20.06.12: qui

Centri commerciali, precedenti info: qui


(03.07.12) BIANZANO. PROFUGHI AFRICANI PER PROTESTA DEVASTANO HOTEL “BONANZA”

Così informano i media bergamaschi a proposito della protesta clamorosa messa in atto dai profughi relegati a Bianzano (da quanto tempo?) in vista del nuovo trasferimento. “Il trasferimento, coordinato dalla Prefettura insieme alla Caritas, non è andato giù però ad alcuni di loro che con rabbia se la sono presa con le camere dell’hotel: hanno infatti inscenato una vera e proria rivolta denundanosi in giardino e minacciando di togliersi la vita. Sono entrati nelle stanze e hanno devastato tutto quello che capitava loro sotto tiro. Poi se la sono presa anche con la titolare che ha dovuto rinchiudersi nella sala ristorante insieme al figlio e chiamare i carabinieri mentre alcuni degli ospiti riuscivano a entrare a forza nella sala. Anche un carabiniere è stato leggermente ferito. Alla fine due dei profughi sono stati arrestati.” (Bergamonews.it 03.07.12: qui) Ciò che stupisce è che a più di un anno dalla guerra in Libia la questione dei profughi non abbia ancora trovato un degna e umana conclusione. Cfr. anche L’Eco di Bergamo 03.07.12: qui; Bergamo.corriere.it 03.07.12: qui ; “Soggiorno profughi, il ministero non paga da gennaio”, Bergamo.corriere.it 04.07.12: qui

Migranti, precedenti info: qui