(14.12.11) SAN PAOLO D’ARGON. Alla Toora autorizzata la cassa in deroga

“Con un decreto del 14 Dicembre, la commissione della Regione Lombardia ha autorizzato la cassa integrazione in deroga alla Toora in amministrazione straordinaria per il periodo che va dal 15 luglio scorso al prossimo 31 dicembre. ‘Spero che sia l’azienda che l’INPS – dice Luciano Baldi, della FIM CISL di Bergamo - siano celeri in tutti gli adempimenti in modo che i lavoratori possano prendere prima possibile questi soldi che da troppo tempo stanno aspettando’. Per il futuro dell’azienda di San Paolo d’Argon è stato fissato un incontro in Regione Lombardia per il 20 dicembre alle ore 14,30, a seguito della procedura di mobilità aperta dalla Toora il 23 settembre. ‘Valuteremo insieme all’azienda se ci sono le condizioni per evitare i licenziamenti e fare un ulteriore periodo di cassa integrazione in deroga.’” (Bergamonews.it 14.12.11)

  • Da Bergamonews.it riportiamo, condividendone il senso, anche il commento di Livio B.: “Ai lavoratori interessa il lavoro e il futuro……………….. Perché questa azienda vuole chiudere? Il bilancio è in attivo o in passivo? Vuole delocalizzare per guadagnare di più come fanno tante imprese? Se il prodotto non va più nel mercato perché non si può riconvertire l’azienda con un altro prodotto? [la delocalizzazione è già avvenuta da un pezzo, e la messa in liquidazione pure, con cambi di proprietà che hanno garantito solo una manciata di posti di lavoro - ndr] Fateci caso come vanno sempre queste cose, quando l’azienda decide di chiudere per i propri interessi, da parte dei sindacati si fanno qualche sciopero per lavarsi la faccia e subito dopo subito al tavolo per firmare gli interessi del padrone, poi dicono ai lavoratori che e’ il meglio che si poteva ottenere ! Siamo stanchi di sentire sempre le solite cose, una volta non era cosi facile per i padroni fare tutto quello che fanno oggi. Vogliamo discutere del perché oggi succede questo? E non venite a dirmi che la colpa e’ della crisi, altrimenti parlate la stessa lingua del padrone, e cosi facendo loro si arricchiscono sempre di più mentre per noi è sempre più recessione”.

Toora, le nostre precedenti info: qui



(14.12.11) SAN PAOLO D’ARGON RASSEGNA STAMPA. ANNUNCIATO L’INTERVENTO FINALE DELLA COSTRUZIONE DEL NUOVO MUNICIPIO

Ne parla “L’Eco di Bergamo” del 14 dicembre (cfr. qui) in un articolo di Monica Armeli. Si tratta della ristrutturazione dell’ex-filatoio in corso di attuazione da parte della “Società Agribellina Spa”, che si è impegnata a realizzare il nuovo municipio ricevendone in cambio cospicue concessioni immobiliari e urbanistiche, residenziali in via Colleoni e industriali in via San Lorenzo. Abbiamo da parte nostra sempre contrastato tale operazione in quanto darà luogo ad altre cospicue cementificazioni, mentre l’ubicazione del nuovo municipio appare ormai del tutto incoerente con gli indirizzi urbanistici scelti dalla maggioranza che ha guidato e guida il paese con puntigliosa continuità. Ormai pressoché completato il primo lotto di consolidamento delle strutture, la tranche finale dei lavori dovrebbe concludersi - secondo le parole del sindaco Stefano Cortinovis - entro la fine del 2012. Già pronta da tempo la targa marmorea per ringraziare la società immobiliare.

Nuovo municipio, le nostre precedenti info: qui