(30.04.11) SAN PAOLO D’ARGON LA CORSA CAMPESTRE DELLE SCUOLE SU UN PRATO CHE NON CI SARA’ PIU’

Gli alunni delle scuole medie ed elementari di San Paolo d’Argon e Cenate Sotto sono stati ieri protagonisti di una corsa campestre partecipata e coinvolgente. La corsa si è svolta sul prato di via Colleoni, che è attrezzato anche per le gare di mountain-bike, molto seguite anche queste nel nel nostro paese. Il prato è di  7.672 mq. di proprietà comunale, destinati dal Pgt approvato l’anno scorso a “residenza con una capacità edificatoria di mq 2.700 di SLP e con un’altezza di m.8,50″. “L’area - scrive il Documento del Pgt - è finalizzata alla permuta con il complesso della ex Filanda (area 8*), di proprietà privata, dove il Piano dei servizi colloca il nuovo municipio”. Significa che il prato di Via Colleoni - in seguito anche al Piano integrato di intervento fra l’immobiliare Agribellina Srl e il Comune - non ci sarà più. Ciò è avvenuto col voto favorevole del gruppo di maggioranza (da cui deriva l’attuale lista “L’Alveare”) e la molto condiscendente astensione del gruppo di centro-destra “Vivi San Paolo”, che hanno pure seccamente bocciato il documento di contrarietà all’insieme del Piano Integrato, presentato da “L’Alternativa” (non presente nel consiglio comunale).

Le foto: 0 - 1 - 2 - 3. Precedenti info su questo tema: qui

(04.05.11) Secondo quanto ci viene fatto notare da osservatori attenti, alla manifestazione erano presenti in massa i candidati de “L’Alveare”, a partire dal candidato sindaco, evidentemente ansiosi di dover rendere così visibile la loro trepidante sollecitudine (in questo caso molto elettorale!) sui temi dell’educazione e della famiglia, e potendo per di più contare sul fatto che il futuro scempio edilizio - votato dai loro candidati consiglieri comunali e assessori uscenti e perfino consacrato da una targa di dubbio gusto - non è ancora visibile “sul campo”!


(29.04.11) SAN PAOLO D’ARGON SUI TEMI DELL’EDUCAZIONE, DOPO L’ASSEMBLEA DELLA SCUOLA, IL GIORNO DOPO ARRIVA QUELLA -  ELETTORALE - DELLA LISTA “VIVI SAN PAOLO”

Secondo quanto pubblicizzato da settimane, ieri sera si è svolta all’auditorium comunale la serata con il prof. Daniele Novara del Centro Pedagogico per la pace e la gestione dei conflitti di Piacenza, promossa dall’Istituto Comprensivo locale col patrocinio delle Amministrazioni comunali,. L’incontro, sul tema “La Cittadinanza come Responsabilità educativa”, è giunto alla conclusione di un progetto condotto in questi anni nelle scuole dell’obbligo di San Paolo d’Argon e Cenate Sotto ed è stato indubbiamente stimolante ed interessante. Per stasera però anche la lista “Vivi San Paolo” (centrodestra) ha indetto una sua assemblea su un tema del tutto analago (“I ragazzi di San Paolo d’Argon nella scuola e nella famiglia”). Vi sono annunciati gli interventi di due altri degni professionisti quali don Giuseppe Belotti e il dott. Salvatore Palazzo, rispettivamente direttore e vicedirettore dell’Associazione di Psicologia e Psicoterapia del Conventino di Bergamo, ma risulta francamente poco elegante far seguire questo incontro - che è di campagna elettorale! - subito dopo a quello della scuola!

Info S. Paolo d’Argon-elezioni comunali 2011: qui

(04.05.11) Fonti vicine alla lista “L’Alveare” informano che il relatore don Giuseppe Belotti, direttore dell’Associazione di Psicologia e Psicoterapia del Conventino non era presente all’assemblea, in quanto avrebbe declinato l’invito dopo aver conosciuto la natura prettamente elettorale dell’iniziativa promossa dalla lista di “Vivi San Paolo”.


(26.04.11) SAN PAOLO D’ARGON ANCORA BENEFATTORI DA RINGRAZIARE CON LA TARGA?

E’ proprio così. La targa marmorea giace nella sala consiliare, è già stata presentata ufficialmente dagli amministratori comunali qualche settimana fa e verrà apposta - si suppone - quando la costruzione del nuovo municipio all’ex-filatoio sarà terminata. I benefattori in questione, che “la comunità ringrazia” sono i titolari della Agribellina Srl, l’immobiliare che sta realizzando il nuovo municipio, avendono avuto in cambio dal comune un’area verde comunale su cui realizzare villette e la destinazione d’uso industriale di un’area agricola di via San Lorenzo. Il tutto regolato da una convenzione, cioè un ben preciso contratto tra un privato e l’amministrazione comunale. Praticamente tutte le edificazioni avvengono con analoghe convenzioni, dove il privato costruttore cede al pubblico o un pezzo di strada o di marciapiede, il terreno per il parcheggio o il verde pubblico, gli oneri per fare un’aula scolastica o altro ancora. Né potrebbe essere diversamente, secondo le leggi vigenti e secondo il buon senso. Non si capisce davvero perché all’Agribellina Srl sia stata dedicata una targa (a spese della comunità) e invece a tutti gli altri un bel niente!

Sul nuovo municipio, cfr. le nostre precedenti info: qui


(19.04.11) SAN PAOLO D’ARGON “ELICOTTERO AI VIGILI DEI COLLI?! E’ TEMPO DI TORNARE COI PIEDI PER TERRA” Dichiarazione di MAURIZIO G. MAZZUCCHETTI e LUCA LINFANTE, candidato sindaco e candidato consigliere della lista “L’Alternativa-San Paolo d’Argon”, in occasione della presentazione dell’elicottero del nostro Consorzio della Polizia Locale.

“Oltre ai numerosi automezzi, ai cani antidroga e antisommossa, ai T-red e agli autovelox, alle tante telecamere sparse ovunque, alla caserma con le celle di sicurezza, al cosiddetto “parco per l’Educazione stradale” (più di 150.000 euro!), al prossimo ampliamento della caserma di Albano (altri 140.000 euro, malgrado entro pochi anni sia stato previsto dalla finanziaria 2010 lo scioglimento dei consorzi!), ai “fucili a pompa” (di cui ha parlato recentemente la stampa), ora il nostro consorzio della Polizia locale avrà anche l‘elicottero che viene presentato questa mattina ad Albano Sant’Alessandro”. Così esordiscono i nostri compagni Maurizio e Luca nel comunicato inviato quest’oggi alla stampa. “Mancano ai comuni i soldi per i servizi più essenziali, - continua il comunicato - non si sa come fare per dare una mano a chi viene sfrattato o alle famiglie che devono pagare le rette per i loro anziani non autosufficienti, ma il Consorzio si toglie lo sfizio di dotarsi di un elicottero, sia pure a noleggio, per 8 comuni con poco più di 30.000 abitanti! Che ne sarebbe dei pubblici bilanci se in tutto il Paese per ogni 30.000 abitanti ci fosse un elicottero dei vigili? Che ci stanno a fare gli elicotteri della Polizia e dei Carabinieri? Quando il Consorzio si doterà anche di una moto-vedetta per pattugliare la Roggia Borgogna e il Torrente Seniga, si chiedono invece i pendolari e i cottimisti che incorrono nelle frequenti multe degli agenti del Consorzio quando scendono trafelati dalla Valcavallina o dalla Valcamonica per andare a lavorare a Milano o oltre? Ce lo chiediamo anche noi, e ci chiediamo altresì quando i sindaci responsabili del Consorzio si decideranno con il buon senso che ci vuole a mettere mano al Consorzio che non può andare avanti a utilizzare soldi in questa maniera, quando poi – lamentavano tempo fa le organizzazioni sindacali di categoria – gli agenti vengono assunti con contratti precari e temporanei. Davvero c’è bisogno di rimettere i piedi per terra e tornare a pensare ad un servizio di vigilanza più vicino ai cittadini e ai singoli paesi, ai loro bisogni e ai loro problemi, lontano dalle americanate ormai finite fuori dal controllo dei comuni e dei loro consigli comunali.” (comunicato stampa “L’Alternativa - San Paolo d’Argon”, 19.04.11). Cfr. elicottero Polizia dei Colli, precedenti info: qui

“San Paolo d’Argon - elezioni comunali 2011″: qui. L’Alternativa - Notiziario 19.04.11: qui

(20.04.11) SAN PAOLO D’ARGON “L’ELICOTTERO DEI VIGILI E I PIEDI PER TERRA”. RASSEGNA STAMPA

Cfr. L’Eco di Bg 19.04.11: qui; L’Eco-video: qui; Giornale di Bg 20.04.11: qui; Bergamonews.it 19.04.11: qui. Vedi in particolare i commenti a quest’ultimo articolo.

Le nostre precedenti info local-polizia dei Colli: qui


(01.05.10) 1° MAGGIO DI FESTA E DI LOTTA A BERGAMO “L’Alternativa - San Paolo d’Argon”, partecipa e invita a partecipare alla manifestazione cittadina. Partenza alle ore 9.30 dal Piazzale della Stazione Fs.

(27.04.11) LISTA “L’ALTERNATIVA-SAN PAOLO D’ARGON” REFERENDUM NUCLEARE, ACQUA, LEGITTIMO IMPEDIMENTO: TUTTI A VOTARE ANCHE DOMENICA 12 GIUGNO E LUNEDI’ 13 GIUGNO!

Che cosa si vota nel prossimo referendum?
Il referendum del 12 e 13 giugno prevede quattro quesiti distinti: due riguardano la privatizzazione dei servizi idrici, uno il ricorso all’energia nucleare e l’ultimo riguarda la legge sul legittimo impedimento.

Perché si deve votare “SI” per dire “NO”. Trattandosi di referendum abrogativi, i quesiti chiedono all’elettore se è favorevole alla cancellazione di una legge.

Cosa si decide riguardo l’acqua?
Il primo quesito sulla privatizzazione dell’acqua riguarda le modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Il comitato referendario vuole abrogare la norma per cui la gestione delle Ato e dei servizi idrici passerà in mano a società di capitale privato o misto, a partire dal 2012. La vittoria al referendum bloccherebbe di fatto il procedimento di privatizzazione dei servizi idrici.
Il secondo quesito riguarda invece “la determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito”: il comitato referendario vuole abrogare la parte di normativa che permette ai gestori privati di ottenere un guadagno dal capitale investito. In questo modo verrebbe impedito alle aziende di realizzare profitti e, di conseguenza, renderebbe non conveniente agire su questo mercato.

Cosa si decide riguardo il nucleare?
Il quesito prevede l’abrogazione di una grossa mole di articoli e commi: in breve impedirebbe la costruzione di centrali sul territorio italiano.

Cosa si decide riguardo il legittimo impedimento?
Il legittimo impedimento permette al Presidente del Consiglio e ai ministri di non recarsi in un’udienza penale se sopraggiungono impegni di carattere istituzionale. Un’eventuale vittoria dei sì la cancellerebbe del tutto.

Le nostre precedenti info: “referendum acqua”, “no-nuke”

SAN PAOLO D’ARGON, lunedì 23 maggio, alle ore 21, presso la Sala Consiliare (c/o Biblioteca, entrata da via Giovanni XXIII), INCONTRO PUBBLICO per discutere dei referendum e organizzare la campagna referendaria a San Paolo d’Argon e nella zona. A cura de “L’Alternativa - San Paolo d’Argon”. Per comunicazioni: tel. 338.7268790, alternainsieme@yahoo.it


(06.05.11) SCIOPERO GENERALE LAVORO, GIUSTIZIA SOCIALE, DIRITTI. NO GUERRA!  FERMARE PADRONATO E GOVERNO!

TUTTI FERMI VENERDI’ 6 MAGGIO: sciopero generale nazionale di 8 ore, indetto dalla Cgil, con manifestazione a Bergamo, concentramento ore 9.30 piazzale stazione Fs.

Pullman per la manifestazione anche dalla zona Trescore: ore 8.00 Trescore Balneario, piazzale del mercato; ore 8.15 Cenate Sotto, ditta Gewiss; ore 8.30 San Paolo d’Argon, Ca’ Longa; ore 8.45 Seriate, ditta Frattini; ore 9.00 Seriate, parcheggio del comune.

* “L’Alternativa - San Paolo d’Argon” sostiene lo sciopero e invita a partecipare alla manifestazione

Volantino della Cgil, con gli orari dei pullman da tutte le zone: qui

Notiziario “L’Alternativa-San Paolo d’Argon” 4 maggio 2011: QUI


(22 - 28.04.11) LISTA L’ALTERNATIVA-SAN PAOLO D’ARGON GLI INCONTRI DEI PROSSIMI GIORNI

* Sabato 23 aprile, ore 10.00 - 12, banchetto in località Bettola; ore 15.00 -18.00, banchetto in via Bergamo (nei pressi di Simply Market)

* Lunedì 25 Aprile, “66° Anniversario della Liberazione dal Nazifascismo”. Una giornata di mobilitazione per dire NO alla guerra e a difesa della Costituzione democratica e antifascista contro le destre che la vogliono stravolgere. “L’Alternativa” partecipa alla manifestazione provinciale a Bergamo (ore 9.45: ritrovo piazzale dellastazione dei treni)

* Mercoledì 27 aprile, ore 21, presso la Sala civica di Viale Rimembranze, riunione (pubblica) de “L’Alternativa

Per comunicazioni: tel. 338.7268790. Mail: alternainsieme@yahoo.it.

* “San Paolo d’Argon - Elezioni comunali 2011″: QUI; “L’Alternativa” - Notiziario 19.04.11: QUI


(25.04.11) BERGAMO. 66° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO

Il dovere della memoria, innanzitutto. Ma anche la protesta per l’accoglienza negata ai profughi dal Nord Africa, il NO alla guerra (al corteo abbiamo portato lo striscione de “L’Alternativa”) e poi Vittorio Arrigoni.

Le nostre foto: QUI


(18.04.11) MAROCCO. LIBERO ABOU ELKASSIM BRITEL! E ANCHE NOI NE SIAMO STRACONTENTI!

“Con gioia confermiamo che giovedì 14 aprile alle 17.30 Abou Elkassim Britel è uscito dal carcere di Kenitra.Ci stiamo preparando a rientrare in Italia. Grazie di cuore per il sostegno e un caro saluto. Kassim e Khadija”. Questa la mail che abbiamo ricevuto poco fa da Anna Khadija a confermarci che Elkassim è finalmente libero! Kassim Britel, cittadino italiano di origine marocchina, residente a Bergamo, era stato arrestato in Pakistan nel 2002 e da qui, mediante una extraordinary rendition della Cia, trasferito in Marocco dove - a seguito di un processo farsa (2003) - subiva la condanna ad un lungo periodo di detenzione con l’accusa di concorso in attività terroristiche. Kassim risultava però del tutto estraneo a qualsiasi ipotesi di associazione sovversiva secondo l’inchiesta svolta dalla Magistratura italiana”. Grazie al provvedimento di grazia firmato dal re del Marocco, dopo sette anni, sei mesi e ventisette giorni di carcere (a cui vanno sommati i quattro mesi di reclusione illegale nei locali dei servizi segreti marocchini a Temara, prima del processo), dopo torture e privazioni di ogni sorta, l’incubo di Kassim è finito. Aspettiamo ora di poter abbracciare Kassim e la moglie Anna Khadija, che dal 2002 non ha mai smesso di lottare. Tutte le nostre info sulla vicenda di Elkassim Britel : 1 - 2 [Nella foto lo striscione de L'Alternativa che porteremo quando andremo a salutare Kassim e Khadija. Grazie a tutti quelli che si sono dati da fare per Elkassim. Di quelli che non hanno fatto nulla o gli hanno anche dato addosso senza sapere quello che dicevano ce ne occuperemo un'altra volta, se ne avremo il tempo e la voglia]

Rassegna stampa. Repubblica 18.04.11: qui; L’Eco di Bergamo 18.04.11: qui

(18.04.11) GRAZIE, VIK! Alla fine del 2007 linkammo su alternainsieme.net tutti i siti e blog che avevano riportato gli appelli di Khadija per Elkassim. Tra i vari siti - ce ne accorgiamo solo ora - c’era anche GuerrillaRadio di Vittorio Arrigoni, che allora non conoscevamo. Grazie, Vittorio!


Pagina successiva »