(18.02.11, ore 14.30) BERGAMO. UN’ALTRA NARRAZIONE SUL RISORGIMENTO…

… Per non subire la retorica patriottarda e la cancellazione della memoria…

INCONTRO DI APPROFONDIMENTO

BERGAMO, venerdì 18 febbraio 2011, ore 14.30 - 18.00, C/o Associazione di Mutuo Soccorso, Via Zambonate 33

* Prof. Luigi Reduzzi: IL RISOGIMENTO RIMOSSO ………………………………………….

* Prof. Angelo Bendotti (presidente Isrec Bergamo): RISORGIMENTO E RESISTENZA

* Prof. Rosangela Pesenti: DONNE DEL RISORGIMENTO

* UN’ESPERIENZA DIDATTICA DALLE SCUOLE SUPERIORI. Un docente e uno studente dell’Isiss Valle SerianaGazzaniga

* Introduce e coordina prof. Giovanna Capelli (collaboratrice della rivista “Su la testa”)

* Promosso da: Associazione Punto Rosso di Bergamo, Istituto della Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Bergamo, Movimento studentesco, Rivista “Su la testa”, con il patrocinio di Proteo Fare Sapere. Info: tel. 339.1629171

L’iniziativa è organizzata da soggetto qualificato per la formazione e l’aggiornamento (DM, 23.05.2002 e DM 8.06.2005). Ai presenti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
SCARICA LOCANDINA: QUI


(19.02.11) MARTINENGO. IL SINDACO NEGA LA SALA PER L’INCONTRO SUL DIRITTO ALLA CASA. L’INCONTRO SI TERRA’ ALLA SALA DELL’ORATORIO SABATO 19 FEBBRAIO

Per fare un’assemblea nella sala comunale della biblioteca di Martinengo bisogna essere una associazione che ha la residenza nel comune! Così ha scritto quest’oggi il Sindaco Paolo Nozza all’Unione Inquilini di Bergamo (cfr. qui), che aveva chiesto al comune una sala comunale per un incontro pubblico sul diritto alla casa. Tale incontro è sollecitato dai non pochi residenti a Martinengo e nella zona che, a causa della crisi e della perdita del lavoro o contrazione del reddito, sono in difficoltà a pagare l’affitto di casa o sono sotto ingiunzione di sfratto. Una famiglia proprio nei giorni scorsi è stata sfrattata (cfr. Alternainsieme.net 10.01.11: qui) e una partecipata manifestazione di protesta si è svolta successivamente (cfr. Alternainsieme.net 17.01.11: qui). Dopo aver negato un aiuto alle persone che stanno perdendo casa, ora il sindaco vuole chiudere loro anche la bocca, negandogli perfino uno spazio pubblico (cioè di tutti) per un’assemblea. C’è molta analogia con gli stili governamentali dei regimi del Nord-Africa, che, per quanto molto graditi all’esecutivo Pdl-Lega, stanno per essere spazzati via da grandi movimenti democratici. L’incontro è stato rimandato di una settimana, presso una sala messa a disposizione dalla Parrocchia, che qui ringraziamo anche da parte nostra.

Volantino: italiano - arabo. Le nostre precedenti info: qui