(17.11.10) SAN PAOLO D’ARGON LA QUESTURA ALLA SCUOLA MATERNA Nell’ambito delle molte iniziative di Prossimità che vedono protagonisti i Poliziotti in servizio nella provincia di Bergamo, si inserisce l’intervento richiesto dalla Direzione della Scuola Materna di San Paolo D’Argon per avvicinare i propri alunni al significato ed all’impegno delle Forze dell’Ordine. I Poliziotti di Quartiere e la Polizia Scientifica della Questura hanno passato un’intera mattinata con i piccoli alunni della scuola, di età compresa fra i tre ed i sei anni, mostrando loro i mezzi della Polizia di Stato e la procedura di acquisizione delle impronte. La visita con la sua atmosfera giocosa ha entusiasmato i bambini, tanto che un papà il giorno successivo ha voluto esprimere il proprio ringraziamento inviando una mail alla Questura: “Un grazie a tutti i Poliziotti in turno questa mattina alla Questura di Bergamo. Avete reso felice mio figlio di tre anni. Non ho parole per esprimere la mia gratitudine. Il papà di Filippo”. Questura di Bergamo 17.11.10: qui


(17.11.10) REGIONE LOMBARDIA-ACQUA E BRAVO L’ASSESSORE RAIMONDI! Oggi l’assessore regionale bergamasco Raimondi ha rilasciato un comunicato in cui assicura i Comuni in merito al mantenimento del loro ruolo decisionale sull’acqua (cfr. qui). La verità è invece che, se passasse la legge come proposta dalla Giunta Formigoni, i Comuni verrebbero tagliati fuori dalle competenze sui servizi idrici che verranno passate alle sole Province. Ma l’assessore Raimondi evita (per l’ennesima volta) di affrontare la questione più importante che stiamo sollevando con la nostra protesta: ovvero che il progetto di legge obbliga alla privatizzazione dell’acqua! Dobbiamo pertanto continuare la nostra azione, in vista della seduta del Consiglio Regionale che potrebbe tenersi il 30 novembre (è slittata rispetto all’ipotesi del 23). Lo scorso 8 luglio 2010, l’assessore regionale Raimondi, alla domanda di un consigliere regionale a proposito delle intenzioni di Regione Lombardia in materia di acqua, affermava: “… Noi abbiamo in Lombardia dei soggetti di emanazione municipale che sono tra i migliori nella gestione dei servizi idrici integrati…”. E allora, ci chiediamo: perché buttare nel cestino queste esperienze e consegnare la gestione dell’acqua al mercato, ovvero ai privati, attraverso le gare o la cessione del 40% delle aziende pubbliche? (dal comunicato del Coordinamento Regionale Lombardo per l’Acqua Pubblica, 17.11.10). Noi di San Paolo d’Argon il Raimondi, sponsorizzato nelle scorse elezioni regionali dal gruppo berlusconiano locale (”Vivi San Paolo”), lo conosciamo anche per altre finezze: cfr. qui.