(11.08.10) LAVORO UN ANNO FA SI CONCLUDEVA - POSITIVAMENTE - LA LOTTA DELLA INNSE Ieri il giudice ha dato torto marcio alla Fiat ingiungendole di riassumere i tre lavoratori licenziati a Melfi. La resistenza e la lotta pagano, però non bastano se rimangano episodi e non si generalizzano. Viviamo infatti in un contesto inaccettabile e umiliante per tutta la classe,  sul piano sociale su quello politico, viste anche le  disperate condizioni di vita di tanta parte dei lavoratori e delle lavoratrici.  C’è ancora  tanto, praticamente tutto, da fare. Ma è possibile farlo, secondo quanto ci confermano le lotte come quella della Innse. E non possiamo sottrarci!

Le nostre info sulla lotta Innse dell’agosto 2009: qui


 

 

(09.08.10) PALOSCO DOPO IL VOLANTINO DI DISSENSO CONTRO IL DINIEGO DELLA RESIDENZA ALL’IMMIGRATO, E’ SCATTATA LA RITORSIONE… CONTRO IL NOSTRO SITO! “L’Amministrazione Comunale leghista di Palosco, toccata nel vivo perché è stato distribuito un volantino contro lo scandaloso e reiterato rifiuto della residenza all’immigrato non comunitario, ha dato evidentemente ordine ai vigili di intervenire con un verbale di contestazione (multa) inusitato e di inusitata ferocia (400 euro!). Il tutto perché sarebbero stati affissi alcuni volantini su “pali della segnaletica stradale” e “fuori dagli spazi destinati alla loro collocazione”, “senza aver chiesto e ottenuto la prescritta autorizzazione dell’Ente proprietario della strada che risulta essere il comune di Palosco”. Inusitata, arbitraria e sorprendente pure l’individuazione dei destinatari del provvedimento, cioè i referenti del nostro sito internet che pubblica il volantino nonché i link della rassegna stampa relativa alla vicenda di Palosco. A nessuno sfugge il carattere vendicativo dell’iniziativa ispirata dall’Amministrazione Comunale certamente e soprattutto per intimidire e intimorire quanti hanno inteso alzare la testa contro un provvedimento definito discriminatorio e illegittimo anche dal Ministero della Pari opportunità. Da parte nostra, mentre preannunciamo ricorso legale contro il verbale dei vigili, intendiamo rafforzare la nostra collaborazione con il sindacato, gli immigrati e i giovani di Palosco per continuare – secondo quanto anticipato dal documento distribuito – le iniziative di civile confronto, sensibilizzazione e cultura sui temi dell’integrazione e dei diritti civili e sociali per tutti e tutte”. (comunicato Alternainsieme.net, 09.08.10)

Rassegna stampa. Bergamonews.it 11.08.10: qui; Giornale di Treviglio: qui. Le nostre precedenti info: qui

(13.08.10) PALOSCO “VOLANTINI CONTRO IL COMUNE. MULTA DA 400 EURO” Cfr. L’Eco di Bg 12.08.10: qui. [Per essere precisi: diversamente da quanto dice il giornale, da parte nostra non abbiamo avuto la possibilità di  distribuire "materiale cartaceo" a Palosco, ma abbiamo diffuso da questo sito il volantino in questione, condividendone integralmente i contenuti]